LIVE Giro d’Italia 2018 in DIRETTA: Chris Froome in trionfo! Tappa a Nieve


Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della ventesima tappa del Giro d’Italia 2018, 214 km da Susa a Cervinia. L’ultimo tappone alpino emetterà i verdetti finali di questa centunesima edizione e deciderà chi vestirà la Maglia Rosa sul podio finale di Roma. Un percorso durissimo nel finale, visto che negli ultimi 85 chilometri i corridori dovranno superare 4000 metri di dislivello attraverso tre GPM di prima categoria. La prima salita sarà il Col Tsecore, 16 km con una pendenza media attorno all’8% e un tratto finale molto duro con rampe anche al 15%. Poi ci sarà il Col Saint Pantaleon, 16,5 km con una pendenza quasi sempre costante attorno al 7%. L’ultima difficoltà altimetrica del Giro sarà la salita finale di Cervinia, con oltre 18 km di ascesa che presenterà a dieci chilometri dal traguardo le pendenze più dure fino al 14%. In questa durissima tappa Chris Froome, reduce dalla leggendaria impresa di Bardonecchia, dovrà difendere la Maglia Rosa dall’assalto di Tom Dumoulin, mentre Thibaut Pinot, Miguel Angel Lopez e Richard Carapaz si giocheranno il podio. Attenzione anche al nostro Domenico Pozzovivo, che dopo la crisi di ieri, cercherà di rifarsi, puntando anche al successo di tappa. Una frazione quindi imperdibile, in cui assisteremo all’ultimo spettacolare duello in salita tra i big.

OASport vi propone la DIRETTA LIVE della ventesima tappa del Giro d’Italia 2018: cronaca in tempo reale ed aggiornamenti costanti per non perdervi nulla di questa corsa. Appuntamento alle 9.30. Buon divertimento!

La tappa di oggi La classifica generale I comuni attraversati





CLICCA F5 (SU DESKTOP) O REFRESH (SUL TUO DISPOSITIVO MOBILE/TABLET) PER AGGIORNARE LA PAGINA

Grazie per averci seguito: appuntamento a domani con la volata conclusiva a Roma.

16.09 Top-5 di oggi: Nieve, Gesink, Grossschartner, Ciccone, Brambilla.

16.07 Tutti insieme al traguardo! Chris Froome al traguardo! La Maglia Rosa arriva con Poels. Battuto Tom Dumoulin, terzo Miguel Angel Lopez che si prende anche la Maglia Bianca. Top-5 per Domenico Pozzovivo.

16.06 Ultimo chilometro per gli uomini di classifica: Chris Froome pronto ad esultare.

16.04 Carapaz e Lopez vanno via, Oomen a guidare il gruppo dei migliori.

16.03 Ci prova Carapaz! Lopez segue senza lasciare spazio l’ecuadoregno.

16.02 Si studiano gli uomini di classifica: sembra essere finita qui la battaglia.

16.01 Trionfo per Mikel Nieve! Terzo successo di tappa al Giro per l’iberico!

16.00 Ultimo chilometro per Mikel Nieve.

15.59 Con grande tenacia Dumoulin riesce a rientrare: si erano fermati gli altri uomini di classifica.

15.59 Due chilometri al traguardo per Nieve: la salita spiana.

15.57 5 chilometri al traguardo: Froome ha il Giro in tasca, Dumoulin infatti ha mollato.

15.56 Carapaz, Chaves e Froome hanno 5” di vantaggio su Formolo e Pozzovivo, 10” in vece su Tom Dumoulin.

15.55 E ora Chris Froome va al contrattacco! Dumoulin sembra arrendersi. Il corridore della Sunweb rimbalza e ora è costretto a rimontare.

15.54 Riscatta Tom Dumoulin! Non ha problemi Froome ad inseguire l’olandese.

15.53 Anche Wout Poels rientra sul gruppo Maglia Rosa.

15.52 Per quanto riguarda Mikel Nieve sono 4 chilometri al traguardo: lo spagnolo ha quasi 8′ di vantaggio sui migliori.

15.50 Torna sotto Oomen che fa l’andatura per il proprio capitano. Dumoulin sta dando il tutto per tutto per provare a ribaltare questo Giro: è ancora lunga.

15.48 TERZO SCATTO PER DUMOULIN! Froome però riesce a chiudere ancora una volta.

15.47 Ci riprova Dumoulin! Froome per ora non lascia scappare l’olandese.

15.47 Scatta Oomen con Carapaz, Lopez e Pozzovivo a ruota.

15.46 Al contrattacco Davide Formolo! L’azzurro va via da solo.

15.46 SCATTA DUMOULIN! Froome si attacca alla ruota dell’olandese senza problemi.

15.44 Sono rimasti solo i migliori nel gruppo principale. Davanti Betancur! Andatura altissima.

15.42 Allunga la Movistar! Il prossimo a tirare sarà Betancur! Carapaz fa sul serio e vuole staccare Lopez!

15.39 Aumenta ancora l’andatura la Movistar! Ora qualcuno in gruppo potrebbe andare in difficoltà.

15.37 Si avvicina ai 2′ il vantaggio di Nieve sul primo degli inseguitori, l’austriaco Grossschartner.

15.35 Ora è il momento della Movistar! La squadra di Carapaz a tutta in testa al gruppo: il venezuelano vuole lanciare l’assalto al podio e alla Maglia Bianca.

15.33 10 chilometri all’arrivo per Mikel Nieve che continua la sua cavalcata solitaria.

15.31 Quello di Nieve sarebbe il quinto successo per la Mitchelton-SCOTT in questo Giro, dopo la tripletta di Yates e la vittoria di Chaves sull’Etna.

15.28: Il Team Sky si è messo in testa al gruppo, ovviamente non ha interesse ad alzare il ritmo in questo momento. Dumoulin tra la decima e la quindicesima posizione del gruppo con due compagni.

15.27: Al momento il basco sembra lanciatissimo verso la vittoria parziale, ma le attenzioni saranno tutte rivolte alla sfida tra Froome e Dumoulin per la maglia rosa, con Carapaz e Lopez che invece si giocheranno la maglia bianca e, in teoria, il terzo gradino del podio.

15.24: NIEVE INIZIA L’ULTIMA SALITA DEL GIRO!

15.22: Nieve è a 15 chilometri dalla conclusione.

15.20: Il gruppo è a 8’45”, Puccio sta tenendo un ritmo tranquillo in discesa con Froome a ruota.

15.17: Anche il gruppo ha iniziato la discesa.

15.14: Inizia a risalire posizioni Dumoulin con i suoi compagni.

15.12: Tra Nieve e il terzetto degli inseguitori c’è ancora Grossschartner, staccato di una quarantina di secondi.

15.11: In attesa del passaggio, il gruppo è segnalato addirittura oltre gli 8′ tirato da Luis Leon Sanchez

15.08: Passano Ciccone, Gesink e Brambilla a 1’37”!

15.06: Ed ecco Nieve sul Gpm! Transita per primo, ora attendiamo gli inseguitori

15.03: Nieve è in vista del Gpm del Saint Pantaleon! Non succede nulla in gruppo

15.00: L’azione di Nieve ha fatto sprofondare il gruppo a 7’20”, sempre l’Astana a condurre le danze.

14.57: Già 10 minuti di ritardo per per Pinot rispetto al gruppo, che è ancora piuttosto corposo.

14.54: E adesso Nieve se ne va da solo! 32 chilometri al traguardo, il gruppo è ad oltre 6’40”!

14.51: Attacca Mikel Nieve! Lo segue solo Grossschartner, si stacca invece Brambilla!

14.48: Continua a perdere il gruppo, 6’40” di ritardo

14.45: 35 chilometri all’arrivo per i fuggitivi, il gruppo è a 6’30”! Pinot ha già 5′ dal gruppo della maglia rosa.

14.42: Il gruppo è sempre a circa 6′ dalla testa della corsa e sempre con l’Astana a dettare il passo.

14.40: SE NE VANNO IN TRE! Brambilla, Nieve e Grossschartner da soli in testa alla corsa!

14.37: Ovviamente potrebbe guadagnare una posizione anche Pozzovivo, che tornerebbe in top 5.

14.36: Pinot è già lontano dal gruppo, oggi potrebbe perdere 15′ nonostante la scorta di tre compagni.

14.34: Attenzione, si muove la corsa! Davanti restano Nieve, Brambilla, Woods, Ciccone e Grossschartner!

14.32: 40 al traguardo per Mohoric che a breve sarà ripreso dagli inseguitori.

14.31: Froome, che si mantiene nelle prime posizioni del gruppo, è sempre circondato da Puccio, Henao, Elissonde, Henao, Poels e De La Cruz.

14.29: Il francese era in terza posizione in classifica, sembra quasi impossibile possa difendere il podio! Lopez, dunque, a breve sarà sul podio virtuale insidiato da Carapaz!

14.27: CRISI PER THIBAUT PINOT! Il francese si è praticamente fermato!

14.25: Ciccone è tra i più attivi nella fuga, spesso e volentieri è davanti quando la strada sale.

14.22: Per ora non si vedono uomini della Sunweb davanti, Dumoulin per ora attende la corsa. Attaccherà già su questa salita?

14.19: Mohoric è a Chambave, inizia la salita del Saint Pantaleon!

14.17: ricapitolando, Mohoric ha 30” di vantaggio sugli altri fuggitivi e 6’30” sul gruppo principale, sempre condotto da Villella.

14.15: ecco Froome in maglia rosa scortato dai compagni.

14.12: Al termine del tratto in discesa Mohoric ha guadagnato ben 30” sugli altri fuggitivi. Anche oggi ha dimostrato di essere un grandissimo fenomeno a pennellare le discese.

14.10: Tutto tranquillo nel gruppo in questa discesa, ma la prossima salita verso il Saint Pantaleon potrebbe incendiare la corsa.

14.06: 55 chilometri alla conclusione per Mohoric che ha una ventina di secondi di margine sugli altri attaccanti.

14.03: In discesa allunga Mohoric, specialista di quando la strada va in picchiata

13.59: Scollina adesso il gruppo con 5’30”, inizia la discesa!

13.57: Ciccone è passato per primo sul Gpm e rientra in corsa per la maglia azzurra, classifica in cui è terzo. Per conquistarla, però, deve marcare punti anche sul traguardo.

13.56: Continua il lungo lavoro di Davide Villella, che ormai da diversi chilometri fa il ritmo in testa al gruppo principale.

13.53: Ormai ultime rampe del Col Tsecore, prima salita di giornata

13.50: Continua ad aumentare il ritardo del gruppo! 5’30” in questo momento il margine dei fuggitivi, 68 chilometri al traguardo.

13.47: Al comando sono rimasti Nieve, Conti, Mohoric, Woods, Ciccone, Grossschartner, Brambilla, Lammertink, Bouwman e Gesink.

13.44: L’Astana non sta forzando, il ritardo del gruppo è tornato a 5’15”

13.41: Mohoric è stato ripreso dai compagni di fuga

13.38: Nella lettura della frazione odierna sarà fondamentale capire chi ha recuperato meglio dalla giornata di ieri, durissima per tutti gli interpreti.

13.34: Mohoric è ormai a metà del Col Tsecore, il gruppo è scivolato ad oltre 5′.

13.31: Sempre l’Astana in testa al gruppo, mentre davanti Mohoric prova ad andare da solo in testa alla corsa.

13.28 Ripreso Elia Viviani: mancano 75 chilometri all’arrivo.

13.23 Ancora l’Astana a guidare il gruppo Maglia Rosa: in testa c’è l’azzurro Davide Villella.

13.20 Mohoric detta ora l’andatura in testa al gruppo degli attaccanti. Si screma il plotoncino dei 27.

13.17 Mitchelton-SCOTT a dettare il ritmo in testa alla fuga: Mikel Nieve vuole il successo odierno.

13.15 Astana in blocco davanti, la Maglia Rosa Froome controlla alle spalle dei kazaki.

13.12 Gruppo Maglia Rosa che si è già distrutto. Circa 40 uomini rimasti davanti.

13.10 I fuggitivi non hanno troppo margine sul gruppo (siamo nell’ordine dei 4′). Andiamo a riepilogare gli attaccanti: Matteo Montaguti (Ag2r La Mondiale), Francesco Gavazzi, Davide Ballerini, Manuel Belletti, Marco Frapporti (Androni-Sidermec), Matej Mohoric, Giovanni Visconti (Bahrain-Merida), Giulio Ciccone, Enrico Barbin (Bardiani-CSF), Felix Grossschartner, Andreas Schillinger (Bora-hansgrohe), Matthieu Ladagnous (Groupama-FDJ), Krists Neilands (Israel Cycling Academy), Roman Kreuziger, Mikel Nieve (Mitchelton-Scott), Elia Viviani (Quick-Step Floors), Michael Woods (EF-Drapac), Maurits Lammertink, Tony Martin (Katusha-Alpecin), Koen Bouwman, Robert Gesink, Bert-Jan Lindeman (LottoNL-Jumbo), Gianluca Brambilla (Trek-Segafredo), Valerio Conti, Vegard Stake Laengen, Marco Marcato (UAE Team Emirates), Jacopo Mosca (Wilier-Selle Italia).

13.04 Iniziato ufficialmente il Col Tsecore, 16 km con una pendenza media attorno all’8% e un tratto finale molto duro con rampe anche al 15%.

13.01 Elia Viviani si aggiudica anche il secondo traguardo volante: battuti i due Androni Ballerini e Frapporti.

12.57 A breve i corridori arriveranno al traguardo volante di Verres, poi inizierà il primo GPM di giornata.

12.56 90 chilometri al traguardo: sotto i 5′ il vantaggio dei fuggitivi.

12.54 Tre uomini dell’Astana in testa al gruppo a tirare, uno della Movistar.

12.52 Carovana che si sta avvicinando rapidamente verso il primo GPM di giornata: Col Tsecore, 16 km con una pendenza media attorno all’8% e un tratto finale molto duro con rampe anche al 15%.

12.48 Altra accelerata del plotone: 4’30” il margine degli attaccanti.

12.43 100 chilometri al traguardo, 5′ il vantaggio dei fuggitivi.

12.40

12.37 La lotta per la Maglia Bianca prosegue anche in vetta al gruppo: a guidare l’inseguimento ci sono Astana e Movistar.

12.34 Percorsi oltre cento chilometri dai corridori che hanno superato anche il rifornimento fisso.

12.31

12.29 Vantaggio dei fuggitivi che aumenta nuovamente: siamo nell’ordine dei 5′.

12.25 Elia Viviani non ha problemi a transitare per primo al traguardo volante.

12.22 Ritardo del gruppo che è salito nuovamente: 4’30”.

12.20 Fuggitivi nei pressi del traguardo volante di Samone.

12.15 Non solo in chiave Maglia Rosa. Oggi giornata fondamentale per la battaglia per la Maglia Bianca.

12.12 Da segnalare davanti la presenza di Elia Viviani: l’azzurro può andare a prendersi punti fondamentali per chiudere la pratica in chiave Maglia Ciclamino.

12.08 Si è leggermente calmata la foga dell’Astana: vantaggio dei fuggitivi che sale nuovamente oltre i 4′.

12.05 Circa 85 chilometri percorsi dai fuggitivi.

12.03 Azione importante dei kazaki: vogliono fare la corsa dura per Miguel Angel Lopez che va a caccia, oltre che del podio, anche del successo di tappa.

11.59 Cala subito il ritardo a 3’30”, grande ritmo della squadra kazaka

11.55 Il ritardo del gruppo supera i 4′, ma ora l’Astana si mette in testa a fare l’andatura

11.51 Nella notte ci sono stati degli atti di teppismo contro il Giro, con il percorso cosparso di olio e vetri

11.47 Ora il gruppo ha impostato l’andatura e tiene stabile il gap

11.43 Mancano 150 km al traguardo

11.39 Il ritardo del gruppo sale a 3’45”

11.34 Ecco la composizione completa del gruppo di testa, con 27 corridori: Matteo Montaguti (Ag2r La Mondiale), Francesco Gavazzi, Davide Ballerini, Manuel Belletti, Marco Frapporti (Androni-Sidermec), Matej Mohoric, Giovanni Visconti (Bahrain-Merida), Giulio Ciccone, Enrico Barbin (Bardiani-CSF), Felix Grossschartner, Andreas Schillinger (Bora-hansgrohe), Matthieu Ladagnous (Groupama-FDJ), Krists Neilands (Israel Cycling Academy), Roman Kreuziger, Mikel Nieve (Mitchelton-Scott), Elia Viviani (Quick-Step Floors), Michael Woods (EF-Drapac), Maurits Lammertink, Tony Martin (Katusha-Alpecin), Koen Bouwman, Robert Gesink, Bert-Jan Lindeman (LottoNL-Jumbo), Gianluca Brambilla (Trek-Segafredo), Valerio Conti, Vegard Stake Laengen, Marco Marcato (UAE Team Emirates), Jacopo Mosca (Wilier-Selle Italia)

11.30 Nel frattempo è stato ripreso Berhane, che aveva provato a riportarsi sui fuggitivi

11.26 Il gruppo si trova a 3′ di ritardo

11.22 Questa la composizione del gruppo di testa: Montaguti, Ballerini, Visconti, Viviani e Mosca, Mohoric, Gavazzi, Frapporti, Ciccone, Barbin, Grossschartner, Schwarzmann, Morabito, Neilands, Kreuziger, Nieve, Woods, Martin, Bouwman, Gesink, Brambilla, Laengen, Ladagnous, Lindeman, Belletti e Conti

11.18 Si riportano altri corridori in testa, diventano quindi 27 gli uomini al comando

11.14 La fuga prende il largo, il ritardo del gruppo è superiore ai 2′

11.10 Percorsi 45 km, completato l’inseguimento. Abbiamo quindi 23 corridori in testa

11.08 Sono 17 i corridori all’inseguimento: Gavazzi, Frapporti, Ciccone, Barbin, Grossschartner, Schwarzmann, Morabito, Neilands, Kreuziger, Nieve, Woods, Martin, Bouwman, Gesink, Brambilla, Laengen

11.05 Continuano gli scatti, numerosi corridori all’inseguimento

11.02 Escono dal gruppo altri corridori e ora si forma un gruppetto di una decina di unità

10.58 Il gruppo sta per riprendere i fuggitivi

10.52  Superati i 30 km, il gruppo continua ad inseguire

10.47 Il loro vantaggio dopo 25 km è di 17″

10.43 Ora troviamo cinque uomini in testa: Montaguti, Ballerini, Visconti, Viviani e Mosca

10.40 Percorsi 20 km, il gruppo resta compatto

10.37 Androni e Willer le squadre più attive, anche Viviani ci sta provando per guadagnare punti al traguardo volante

10.33 Nulla da fare, ripresi gli attaccanti, gruppo allungatissimo

10.30 Si sta formando un gruppetto al comando, vedremo se sarà il tentativo giusto

10.26 Nella zona dove stanno transitando i corridori c’è una protesta pro-Palestina, ma la situazione è sotto controllo

10.22 Subito moltissimi scatti in testa al gruppo

10.20 PARITI!!! KM 0!!!!

10.18 Ci avviciniamo al momento della partenza, con la stretta di mano tra Froome e Viviani immortalata dal nostro fotografo

10.16 Ecco invece Simon Yates, il grande sconfitto di ieri…

10.11 Dumoulin: “Sarà molto difficile, ma io continuerò a lottare”. Oggi l’olandese dovrà dare il tutto per tutto

10.06 Ecco la nuova Maglia Rosa, sarà sulle spalle di Froome anche sul podio finale di Roma? Oggi lo scopriremo

10.02 I corridori stanno transitando al foglio firma, qui un sorridente Viviani, che vede sempre più vicino l’obiettivo della Maglia Ciclamino

9.57 Tutto pronto a Susa per la partenza di questa ultima e decisiva tappa di montagna

9.52 Ieri Froome ha guadagnato molto in discesa, merito anche di questa posizione aerodinamica

9.47 Brutta giornata ieri per la Dimension Data, visto che il leader Ben O’Connor si è dovuto ritirare in seguito ad una caduta in discesa

9.42 La reazione di George Bennet quando ha saputo ieri dell’azione di Froome

9.38 Ieri Froome è stato autore di un’impresa leggendaria, ma calcolata e pianificata nei minimi dettagli

9.34 Oggi è l’ultimo tappone alpino con tre durissime salite negli ultimi 85 km, può succedere ancora di tutto

9.30 Buongiorno e benvenuti alla diretta della ventesima tappa del Giro d’Italia 2018, 214 km da Susa a Cervini

Foto: Pier Colombo

Lascia un commento

scroll to top