Show Player

Giro dei Paesi Baschi 2018: Enric Mas trionfa in solitaria nell’ultima tappa. Primoz Roglic conquista la generale



La sesta ed ultima tappa della 58ma edizione del Giro dei Paesi Baschi non delude le aspettative e regala grandissimo spettacolo. Al termine dei 122 km da Eibar ad Arrate, con ben otto GPM, trionfa in solitaria lo spagnolo Enric Mas, che stacca i compagni di fuga nel finale e conquista la sua prima vittoria da professionista. Arriva così anche il 25° successo stagionale per una Quick-Step Floors sempre più dominante. In classifica generale si impone invece lo sloveno Primoz Roglic, che nonostante diverse difficoltà oggi, riesce a gestire bene il proprio vantaggio e va così a portarsi a casa la maglia gialla.

Ritmo elevatissimo fin dalla partenza e dopo 4 km avviene una caduta in gruppo che coinvolge anche il leader Primoz Roglic, che è così costretto subito ad inseguire. Lo sloveno aiutato da tutta la LottoNL-Jumbo riesce a rientrare dopo una ventina di chilometri, mentre nel frattempo prende il largo un primo gruppetto di attaccanti. Dalla testa del gruppo continuano i tentativi e così dopo circa 50 km si forma la fuga definitiva formata da 14 corridori: Valentin Madouas (Groupama – FDJ), Ilnur Zakarin (Katusha – Alpecin), Gorka Izagirre (Bahrain – Merida), Jose Herrada (Cofidis), Carlos Betancur e José Joaquín Rojas (Movistar), Thomas De Gendt (Lotto Soudal), Carlos Verona e Lucas Hamilton (Mitchelton – Scott), Enric Mas (QuickStep – Floors), Jesper Hansen (Astana), Gregor Mulbergher (Bora – Hansgrohe), David Lopez e Tao Geoghegan Hart (Sky). Il loro vantaggio rimane stabile attorno ai 2′ nella parte centrale, ma a -35 km, sulla salita di Izua si rompe l’accordo e iniziano gli scatti. Allo scollinamento si forma così un quartetto al comando con De Gendt, Verona, Mulbergher e Mas. Nel frattempo diversi corridori provano ad uscire dal gruppo dei migliori, ma nessuno riesce a fare la differenza. Il plotone tirato dagli uomini della Movistar va quindi a riprendere progressivamente il resto della fuga.

Sulla salita finale di Usartza, a 5 km dal traguardo, arriva l’azione decisiva con Mas che sferra l’attacco dalla testa e se ne va da solo. Da dietro la Movistar lancia la propria azione, mandano prima all’attacco Nairo Quintana e poi Mikel Landa, mentre Roglic va in netta difficoltà e inizia a perdere terreno. Landa sfrutta invece il lavoro del compagno per lanciarsi all’inseguimento di Mas. Il suo tentativo è però troppo tardivo perché Mas pennella alla perfezione le curve dell’ultimo tratto in discesa e va a conquistare la vittoria in solitaria, precedendo di 12” Landa. Terzo posto di giornata per Ion Izagirre (Bahrain – Merida) a 27”, insieme a Dylan Teuns (BMC). In classifica generale arriva quindi il successo finale di Roglic, nono sul traguardo odierno, con 1’09” di vantaggio su Landa e 1’42” su Izagirre.

 

Loading...
Loading...

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SUL CICLISMO

 





 

alessandro.farina@oasport.it

Twitter: @Alefarina18

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto:

Loading...

Lascia un commento

scroll to top