Taekwondo, Europei Juniores 2017: prima giornata senza medaglie per l’Italia a Larnaka. Gabriele Caulo e Sofia Zampetti si fermano ai quarti

Europei-Juniores-Taekwondo-Twitter-FITA.jpg

Nessun acuto azzurro nella prima giornata dei Campionati Europei Juniores 2017 di taekwondo, in corso di svolgimento a Larnaka (Cipro) tra giovedì 2 e domenica 5 novembre. Gli italiani non sono riusciti a conquistare un posto sul podio, sfiorato in due occasioni ma sfuggito ai primi cinque rappresentanti del Bel Paese. Il migliore tra gli azzurri è stato Gabriele Caulo, che nella categoria -59 kg ha vinto 13-7 il primo incontro contro l’ucraino Dzluba, ha superato 25-13 al secondo turno l’azero Aslanov e ha prevalso 12-11 agli ottavi ai danni del greco Plalis, prima di cedere 13-28 ai quarti di finale ad opera dal turco Dolmaci.

Si è spento ai quarti anche il sogno di Sofia Zampetti, che nella categoria -42 kg ha superato 23-14 al primo turno la spagnola Ruiz ma è stata sconfitta 5-23 dalla russa Gurchenko. Si è interrotto al primo turno, invece, il cammino di Mara Mittelberger (-52 kg), sconfitta 13-18 dalla polacca Sereda, mentre Andrea Conti (-45 kg) ha perso 12-28 contro il britannico Yarrow e Achille Cennami (-78 kg) è uscito subito di scena contro il macedone Dodevski (8-27).

In attesa della punta di diamante Vito Dell’Aquila (-55 kg) che salirà sul tatami domenica 5 novembre, nella seconda giornata toccherà a Cosimo Dell’Aquila (-48 kg), Michael Rubino (-63 kg), Alessia Sturari (-44 kg), Chiara D’Arco (-55 kg) e Dalila D’Ambra (-68 kg), che cercheranno di tenere alto l’onore dell’Italia nella rassegna continentale e conquistare le prime medaglie azzurre a Cipro.





mauro.deriso@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Twitter FITA

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top