Basket, Serie A 2017-2018: i migliori italiani dell’8a giornata. Gentile-Aradori una certezza, Della Valle trascinatore. Sorpresa Gaspardo

Gaspardo-Pistoia-Basket-Credit-Ciamillo-e1511126920946.jpg

Ultimo turno della Serie A di basket 2017-2018 prima della sosta per lasciare spazio alla Nazionale. Andiamo a vedere i migliori giocatori italiani dell’8a giornata proprio in chiave azzurra.

Amedeo Della Valle: sulla seconda vittoria in campionato di Reggio Emilia c’è ovviamente la sua firma. La guardia ha realizzato 24 punti ma soprattutto ha mostrato la consueta leadership in campo. Dopo l’esclusione agli Europei, dunque, Amedeo vuole riprendersi un posto nel roster azzurro. La prova di sabato contro Cremona è stato un buon modo per convincere il CT Meo Sacchetti, che ha avuto modo di ammirarlo da vicino.

Diego Flaccadori: Trento è tornata alla vittoria in campionato. Se il miglior realizzatore è stato Ojars Silins, non va sottovalutato il contributo di Flaccadori: 13 punti con 4/8 dal campo. Il giovane classe ’96 impressiona per la sua personalità e per la capacità di dare il massimo sui due lati del campo. È uno dei giovani su cui Sacchetti ha puntato sin dalle prime convocazioni e nel primo doppio impegno ci si aspetta molto da lui.

Alessandro Gentile – Pietro Aradori: se la Virtus Bologna ha perso la sua quarta partita consecutiva, la coppia Gentile-Aradori continua a brillare. Il primo ha chiuso il match contro Brindisi con 20 punti e 6 rimbalzi, confermandosi uno dei migliori della Serie A in entrambe le voci statistiche. Il secondo ha fatto ancora meglio, con 25 punti e 8 rimbalzi, ultimo ad arrendersi nella sconfitta della sua squadra. Non è bastato per riportare alla vittoria la Virtus, ma la loro leadership servirà eccome alla Nazionale nelle prime due partite contro Romania e Croazia.

Achille PolonaraPolonair è tornato a volare. La cura Sassari sta facendo bene all’ala azzurra, che in Sardegna ha ritrovato lo smalto e le prestazioni a cui ci aveva abituato fino a due anni fa. Anche ieri a Varese Achille è stato protagonista, segnando 11 punti e raccogliendo 8 rimbalzi, ma soprattutto dimostrando ancora una volta la sua capacità di trovarsi a proprio agio anche con i piedi fuori dall’arco (3/6), caratteristica quanto mai importante anche in chiave azzurra.

Raphael Gaspardo: la palma di migliore italiano di giornata va senza dubbio a lui. È stato una delle novità nella lista dei convocati di coach Sacchetti e in questo turno di campionato ha dimostrato di meritare ampiamente la chiamata. La sua Pistoia ha tenuto testa a Venezia soprattutto grazie ai suoi 23 punti, segnati in tutte le salse (6/12 da due, 2/3 da tre) e conditi da 6 rimbalzi. Un bel biglietto da visita col quale presentarsi al primo raduno azzurro.

Ariel Filloy: la sua giocata con la tripla su un solo piede che ha mandato la partita contro Milano al secondo overtime è ancora negli occhi di tutti. Aldilà di quel tiro, però, Filloy è stato autentico protagonista, segnando 21 punti, con 5 rimbalzi e 4 assist, e giocando da leader. Il play si è caricato Avellino sulle spalle nel momento più difficile guidandola alla vittoria. In Nazionale si era già ritagliato un ruolo importante agli Europei ed ora, in assenza di Daniel Hackett, avrà uno spazio ancora maggiore.

Christian Burns: a proposito di chi all’ultimo Europeo ha avuto spazio in azzurro. È stato uno dei pochi ad essere confermato da Sacchetti. Ieri è risultato decisivo nella vittoria di Cantù a Torino con una doppia doppia da 14 punti e soprattutto 15 rimbalzi. Un vero e proprio dominatore del pitturato, contagioso come sempre con la sua energia su entrambi i lati del campo. Il suo inizio di stagione è stato notevole, ora tocca la conferma in Nazionale.

 





 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL BASKET

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top