LIVE – Giro d’Italia 2017 in DIRETTA: Dumoulin stacca Quintana e Nibali e vince la tappa! Olandese padrone del Giro

FFF4330-e1495260421246.jpg

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLA QUINDICESIMA TAPPA VALDENGO-BERGAMO (DOMENICA 21 MAGGIO)

Buongiorno e benvenuti alla Diretta LIVE della quattordicesima tappa del Giro d’Italia 2017, la Castellania-Oropa di 131 chilometri che inaugura il secondo weekend di corsa. Frazione molto agevole per i primi 120 chilometri, completamente pianeggianti fino all’imbocco della salita finale che condurrà gli atleti al Santuario, sulla Montagna Pantani dell’edizione numero 100 del Giro d’Italia. Una salita irregolare ma molto breve, che sostanzialmente misura soli 7 chilometri: difficile scavare differenza rilevanti in termini cronometrici ma gli scalatori possono provare a staccare Tom Dumoulin, erodendo il suo vantaggio in classifica generale. I più indiziati nel riuscirci sono Nairo Quintana, Vincenzo Nibali e Thibaut Pinot, con questa frazione che potrebbe dirci qualcosa in più riguardo la loro condizione di forma in vista della terza settimana. OA Sport, come di consueto, vi accompagnerà dalla partenza fin sul traguardo con la solita Diretta integrale della tappa, per non perdervi neanche una pedalata o un evento saliente. Partenza programmata per le ore 13.55, mentre il nostro LIVE inizierà alle 13.30.

La tappa di oggi La classifica generale

CLICCA F5 O REFRESH SUL TUO DISPOSITIVO MOBILE/TABLET PER AGGIORNARE LA PAGINA

17.04 Grazie per averci seguito, rimanete su OA per la cronaca, le classifiche e gli approfondimenti sul Giro d’Italia. Buona serata!

17.03 Riassumiamo. Dumoulin ha vinto la tappa davanti a Zakarin e Landa, Quintana è stato staccato nel finale e ha pagato 13″ all’olandese (23″ contando gli abbuoni). Pinot a 34″, Nibali a 42″. Lo Squalo si è praticamente piantato negli ultimi 2 km.

17.01 Considerando anche i 10″ di abbuono, Dumoulin ha guadagnato ben 23″ su Quintana! Ora ne ha 2’46” di vantaggio in classifica!!! L’olandese fa sempre più paura…

17.01 Mollema arriva ora a 1’47”!

16.59 HA VINTO DUMOULIN! VOLATA PAZZESCA E 13″ INFLITTI A QUINTANA! Pinot si è ripreso e chiude a 34″. Che imbarcata per Nibali, 42″! E’ andato completamente in crisi negli ultimi 2 km!

16.59 QUINTANA SI STACCA DA DUMOULIN, INCREDIBILE!

16.58 700 metri al traguardo! Il favorito per la volata a quattro è Landa.

16.57 Nibali ha già preso 8″ dal quartetto di testa con Dumoulin, Quintana, Landa e Zakarin. E’ la maglia rosa che sta tirando per guadagnare sullo Squalo e gli altri avversari! Pinot e Pozzovivo a 29″.

16.56 Si stacca Vincenzo Nibali. ATTACCA DUMOULIN IN CONTROPIEDE!

16.55 Ripreso Quintana, ma il colombiano non ci sta e attacca di nuovo! Pazzesco come si sta difendendo Dumoulin!

16.54 Nibali sta correndo in maniera intelligente. Lascia tirare Dumoulin e non dà un cambio alla maglia rosa!

16.53 Quintana ha 8″ su Dumoulin e Nibali e 25″ su Pinot! Ancora più indietro Mollema!

16.52 3 km all’arrivo, Quintana continua ad alzarsi sui pedali, ma ha guadagnato solo 8 secondi su Dumoulin, Nibali, Zakarin e Landa.

16.51 RIPARTE QUINTANA! Questo è un attacco che fa male! Pozzovivo ora è in grandissima difficoltà. Nibali si mantiene a ruota di Dumoulin, insieme a Landa e Zakarin.

16.50 PAZZESCO DUMOULIN! Sta andando in prima persona a riprendere Quintana e Zakarin, mentre Pozzovivo ha pagato dazio! Nibali è insieme alla maglia rosa!

16.49 QUINTANA ALL’ATTACCO! Rispondono solo Pozzovivo e Zakarin. Nibali prova a salire col suo passo. IN CRISI PINOT! Si stacca anche Dumoulin!

16.48 Attacca Domenico Pozzovivo! Si stacca Mollema, incredibile! 4 km all’arrivo! Anche Jungels staccato!

16.48 C’è anche Davide Formolo nel gruppetto dei migliori. 4,4 km al traguardo.

16.47 La strada spiana, Anacona torna davanti. Quintana ritrova un compagno.

16.46 Attenzione, Quintana è rimasto senza gregari! Dumoulin per ora tiene senza problemi. C’è Franco Pellizotti davanti, il gregario del cuore di Nibali!

1645 Si muove Zakarin!! Rispondono Adam Yates e Pozzovivo! AMADOR IN DIFFICOLTA’!

16.45 Scatta lo spagnolo Igor Anton, ma sembra già stanco…..

16.43 Nibali a ruota di Quintana. Dietro lo Squalo c’è Pinot. 6 km al traguardo, a breve si darà fuoco alle polveri….

16.42 Ripreso Diego Rosa. Infernale il ritmo dettato dalla Movistar!

16.42 Rosa non riesce a fare il vuoto, ora ha solo 10″ di margine. Sta spendendo tantissimo, difficile che possa resistere quando si muoveranno i big.

16.40 Nel gruppo maglia rosa sono rimasti solo in 35! 7 km all’arrivo, 13″ di vantaggio per Rosa. A breve inizierà il tratto duro!

16.39 Rosa ha guadagnato una decina di secondi sul gruppo maglia rosa, sempre tirato dalla Movistar con Izagirre.

16.38 8,5 km all’arrivo, Diego Rosa ha allungato in un falsopiano e prova ad avvantaggiarsi!

16.37 Attacca Diego Rosa! Finalmente oggi il corridore del Team Sky può correre solo per se stesso!

16.36 Quintana mette subito i gregari a menare il ritmo! Andatura altissima! Il colombiano scatterà, diamolo quasi per certo!

16.34 Schermaglie iniziali, siamo ancora nel tratto ‘facile’ dell’ascesa. Il pensiero non può che andare al mitico Pirata Marco Pantani. Qui realizzò un’impresa indelebile: dopo un salto di catena, recuperò e staccò tutti. Unico! Era il 1999: CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU’.

16.32 INIZIA LA SALITA DI OROPA! 11 km al 6,4% di pendenza media, ma il tratto centrale è davvero duro, con 3 km oltre il 10%. La punta massima è del 13%.

16.30 Nibali sfrutta Agnoli, Boaro e Gasparotto per portarsi in testa al gruppo! Squalo in quarta posizione. Che battaglia per prendere davanti la salita!

16.27 16 km all’arrivo, fra 5 km inizierà la salita finale di Oropa! Il gruppo è tirato dalla Trek-Segafredo dell’olandese Mollema, terzo nella generale!

16.23: 20 all’arrivo, sale la tensione nel plotone. Fuggitivi sempre più vicini.

16.20: 10 chilometri all’approccio della salita di Oropa. Sempre 40” di vantaggio per i fuggitivi.

16.15: 25 chilometri all’arrivo, tra poco verranno raggiunti i fuggitivi che sono solo a 40” di vantaggio.

16.12: ci si avvicina rapidamente alla salita conclusiva.

16.10: questa la situazione in corsa.

16.07: cartoline dal Giro.

 

16.02: 35 chilometri al traguardo, vantaggio che scende sotto il minuto.

15.57: continua a calare il vantaggio dei fuggitivi, a 37 km è di 1′ 10″

15.48: situazione stabile in gruppo, che tiene il distacco sotto controllo

15.35: anche al traguardo volante di Vercelli, transita primo Lagutin. Gruppo a 1′ 35″

15.20: 65 km all’arrivo, vantaggio di 2′ 15″

15.15: traguardo volante di Caresana vinto da Lagutin

15.04: nelle prime posizioni del gruppo c’è anche Caleb Ewan, vincitore ad Alberobello, che, essendo finite le tappe adatte ai velocisti, si mette a disposizione della squadra

14.54: 83 chilometri alla conclusione, gruppo tranquillo nel tenere sotto controllo la fuga. 1’30” adesso.

14.50: la squadra di Pinot ha stabilizzato il divario. Ora 1’40”. Tirano anche gli uomini Movistar.

14.40: la Fdj fa il ritmo in testa al gruppo. Circa 2′ di ritardo.

14.36: Sergey Lagutin (Gazprom-Rusvelo), Daniel Martinez (Wilier-Selle Italia) e Natnael Berhane (Dimension Data) hanno già un minuto di vantaggio sul gruppo. Finalmente partita la fuga.

14.31: 100 chilometri al traguardo, partono Martinez (Wilier Selle Italia) e Lagutin (Gazprom-RuseVelo). Il gruppo si è rialzato.

14.29: anche vento laterale in questa fase di corsa che rende il tutto più difficile.

14.28: inseguono una ventina di corridori dal gruppo e si riportano sui battistrada ma il plotone resta molto vicino.

14.26: bel tentativo di Muhlberger, Senni e Jauregui. Il gruppo però insegue. Si unisce anche Martinez, della Wilier Selle Italia.

14.24: Non parte l’azione giusta, tutti vogliono entrare.

14.22: ci prova Dylan Teuns, niente da fare anche per lui.

14.18: già passati 20 chilometri, gruppo compatto ma sempre contraddistinto da diversi attacchi.

14.16: si fa vedere davanti anche Valerio Agnoli, compagno di Vincenzo Nibali.

14.15: altro allungo di Zhupa, tra i più attivi in queste prime fasi di corsa.

14.14: altri attacchi, 115 chilometri all’arrivo.

14.12: gruppo nuovamente compatto. Niente da fare, fuga molto ambita.

14.11: azione in solitaria di Muhlberger (Bora-Hansgrohe). Si accodano altri atleti. Si forma un gruppetto di 4

14.08: provano a staccarsi una quindicina di atleti che però non hanno avuto il via libera dal resto del gruppo. Si susseguono gli attacchi.

14.06: gruppo compatto.

14.04: Teklehaimanot attacca e Gaviria risponde subito. I due spesso e volentieri combattono per i traguardi volanti, pur con obiettivi diversi. Ripresa questa coppia.

14.01: per ora nessuno riesce a prendere vantaggio. Late velocità, probabilmente la sensazione in gruppo è quella di una fuga che potrebbe arrivare al traguardo. Si vede anche Adam Hansen nelle prime posizioni!

13.59: ripreso Fonzi, parte Albanese!

13.57: PARTITI! Primi chilometri in discesa, primo attacco di Fonzi!

13.55: gruppo compatto verso il chilometro zero…. Zhupa già nelle prime file, probabilmente per andare in fuga.

13.46: si avvicinano i momenti della partenza ufficiale. Probabile ci sia battaglia per entrare in fuga.

13.41: i corridori lasciano la zona di partenza per dirigersi verso il chilometro zero.

13.33: un autentico mare di folla ha accolto il Giro d’Italia.

13.30: e davanti al museo dedicato a Fausto e Serse Coppi.

13.04 La maglia rosa Tom Dumoulin al foglio firma

13.02 E’ sempre enorme la partecipazione da parte del pubblico! L’amore infinito per il Giro d’Italia!

13.00 Buongiorno a tutti! Si partirà da Castellana, città natale del mitico Fausto Coppi

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto LaPresse – Fabio Ferrari / Rcs

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top