Giro d’Italia 2016: le pagelle della nona tappa. Finalmente Roglic, Landa e Brambilla super

Primoz Roglic - Twitter GIro

Cronometro spettacolare sulle colline del Chianti per il Giro d’Italia. La nona tappa è andata allo sloveno Primoz Roglic, che ha sfruttato una finestra meteo favorevole. Grande battaglia tra gli uomini di classifica. Andiamo a rivivere la frazione con le pagelle dei protagonisti.

Primoz Roglic, voto 9: si riprende ciò che gli è scappato. Ad Apeldoorn si era mostrato al grande pubblico del World Tour, stupendo tutti nella prima tappa del Giro e sfiorando un clamoroso successo nella crono d’apertura, mancato solo per un centesimo (battuto da Dumoulin). Nella cronometro del Chianti però la fortuna gira dalla sua parte: non piove lungo il percorso e riesce a disegnare al meglio tutte le curve, pochi minuti dopo aver varcato la linea d’arrivo si scatena il temporale e nessuno può scavalcarlo. Ovviamente il successo più importante della carriera. Un nome nuovo per le cronometro.

Matthias Brandle e Vegard Laengen, voto 8: stesso discorso fatto con Roglic per quanto riguarda le condizioni di meteo. Sfruttano la fortuna al meglio, andando ad issarsi (non con poca sorpresa) al secondo e terzo posto. Grandissimo risultato di squadra per la IAM Cycling. Se per l’ex record man dell’ora poteva trattarsi di un outsider, il norvegese riesce a mettere a segno uno dei più importanti risultati in carriera.

Fabian Cancellara, voto 7: non aveva la gamba dei giorni migliori e lo si era già visto nelle scorse tappe, ma lo svizzero onora comunque al massimo la sua partecipazione al Giro chiudendo in quarta piazza. All’arrivo annuncia poi il suo ritiro: lo aspettiamo in altri palcoscenici, magari con una condizione migliore.

CLICCA SU PAGINA 2 PER CONTINUARE A LEGGERE 

Foto: Twitter Giro d’Italia

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giro d’Italia 2016: le altre classifiche. Resta tutto invariato

Giro d’Italia 2016, analisi sulla crono: Landa vola, Nibali e Valverde secondo le aspettative