Show Player

Ciclismo, GP Lugano 2016: Colbrelli vince davanti a Ulissi e Ferrari. Fiek cade nel lago



Il Gran Premio Lugano di ciclismo parla ancora italiano. Sonny Colbrelli (Bardiani CSF) vince in volata con il tempo di 5h02’07” beffando due portacolori della Lampre Merida, Diego Ulissi – brillante e più volte all’attacco – e Roberto Ferrari.

La 70esima edizione del GP è condizionata dalla pioggia: il ciclone Golia che sta colpendo l’Europa in questo weekend oltremodo bagnato non risparmia neanche il Ticino. I corridori arrivano inzuppati al traguardo, ma il pubblico a bordo strada è comunque presente. La fatica, però, aumenta. E viene meno la lucidità: Arnold Fiek (Christina Jewelry) cade rovinosamente nel lago Ceresio senza riportare fortunatamente gravi conseguenze.

Loading...
Loading...

La corsa è movimentata, ma Lampre e Bardiani – proprio le due formazioni poi presenti sul podio – dirigono il gruppo e controllano le varie fughe. Quando mancano 40 chilometri all’arrivo si muove Diego Ulissi, seguito da Damiano Cunego (Nippo Fantini De Rosa) e Stefano Pirazzi (Bardiani CSF). Jarlinson Pantano (IAM Cycling) e Omar Fraile (Dimension Data) li raggiungono poco dopo, ma l’azione è neutralizzata ai -20. Il toscano ci riprova sull’ultimo strappo, ma in volata – contro un Colbrelli mai domo – si arrende allo sprint.

Da segnalare anche una brutta caduta per Edoardo Zardini della Bardiani che è stato trasportato in ospedale per accertamenti.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook Sonny Colbrelli

Loading...

Lascia un commento

scroll to top