Ginnastica, Mondiali 2015 – USA, la squadra più forte del Pianeta? A caccia del tris, Russia e Cina ci provano

USA-Mondiali-2015-ginnastica.jpg

Qual è il Paese che possiede il movimento ginnico più forte di tutto il Pianeta? A questo quesito deve rispondere la prova a squadre dei Mondiali di ginnastica artistica.

C’è solo un piccolo problema: quella domanda è troppo facile, banale, scontata. La risposta è ovvia, evidente, semplice. Gli USA sono la frontiera della Polvere di Magnesio di ultimissima generazione e solo un autentico cataclisma potrà cambiare questa solidissima gerarchia questa sera all’SSE Hydro di Glasgow (ore 19.45, diretta scritta e streaming su OASport, diretta tv su RaiSport).

Ricordiamo il format di gara 6-3-3: tre atlete su ogni attrezzo, tutti i punteggi vengono considerati ai fini della classifica.

 

Le ragazze di Martha Karolyi, alla sua ultima uscita da Direttrice Tecnica in una rassegna iridata, si apprestano a conquistare il terzo titolo mondiale consecutivo, impreziosito dall’apoteosi olimpica di Londra 2012. Che siano in rosa, fucsia, lilla, rosso c’è sempre uno squadrona stelle e strisce a dominare e a far luccicare gli occhi a tutti gli appassionati del circuito.

 

In qualifica, nonostante diversi errori e sbavature poco consoni al livello stratosferico d’oltreoceano, hanno rifilato 4 punti di distacco alla Russia. Si riparte proprio da qui ma con delle rivoluzioni importanti nella formazione di partenza che fa capire come Martha abbia compreso l’errore tecnico fatto qualche giorno fa (che ha alle spalle il peso “politico” eccessivo delle Fierce Five).

Maggie Nichols verrà schierata su tutti gli attrezzi, Brenna Dowell viene spedita in panca, naturalmente a Simone Biles vengono risparmiate le parallele, Raisman e Douglas (pronte a riprendersi l’oro dopo Tokyo 2011) si divideranno, a Madison Kocian gli staggi.

Tre titoli consecutivi sono stati vinti solo dall’Unione Sovietica (1954-1962, 1970-1978, 1981-1985) ma ricordiamo che la Romania, oggi clamorosamente assente, ne ha vinti cinque filati tra il 1994 e il 2001.

 

Le sfide più interessanti le vedremo così alle spalle degli Stati Uniti d’America. La Russia, seconda nel turno di qualificazione, può puntare dritta alla medaglia d’argento: sembra la squadra più solida e completa. I coniugi Rodionenko cercano il quarto podio consecutivo (oro 2010, argento 2011, bronzo 2014) con una squadra sì priva di Aliya Mustafina ma davvero solida e molto completa. Le parallele di Komova e Spiridonova, il corpo libero di Afanaseva, il volteggio di Paseka, la trave di Kharenkova.

Se le russe non commetteranno grosse sbavature potranno spuntarla sulla Cina che invece dovrà riscattare la brutta prova di sabato mattina: una rotazione dai incubo alle parallele, tanti errori anche alla trave. Le vicecampionesse del Mondo si aggrappano alla polivalenza di Shang Chunsong e alle parallele di Fan Yilin con le speranze che le compagnia si sveglino mentalmente e ritornino sugli alti livelli a cui ci hanno abituato.

La Gran Bretagna cosa riuscirà a fare? Il tifo dell’SSE Hydro sarà infernale, 7000 spettatori pronti a sostenere le beniamine di casa, terze nel turno eliminatorio, che però partono un gradino sotto a Russia e Cina nelle gerarchie sulla carta. A meno di grossi sbagli davanti che allora riaprirebbero il discorso. Il libero di Fragapane, il volteggio di Ellie Downie, le parallele della sorella Rebecca e della Harrold: questi i ben noti picchi che dovranno sostenere una prova di squadra corale, sperando in pochi errori e nella media portante di Tinkler e Simm.

 

L’Italia si presenta col quinto punteggio e proverà a ripetersi (clicca qui per saperne di più sulle nostre azzurre). Le nostre ragazze se la vedranno con il Canada di Ellie Black e Isabela Onyshko, con il Giappone di Murakami e di una scatenata Miyakawa al corpo libero. L’Olanda ha già realizzato l’impresa qualificandosi a alle Olimpiadi: per le oranges la Finale è un premio in più, da onorare nel miglior modo possibile.

 

Articoli correlati:

Mondiali 2015 – Programma, orari, tv e diretta su OA di martedì 27 ottobre (quinta giornata)

Mondiali 2015 – Tutti gli ordini di rotazione: Italia dalla trave…

Mondiali 2015 – USA, la squadra più forte del Pianeta? A caccia del tris, Russia e Cina ci provano

Mondiali 2015 – Finale a Squadre: cosa ci aspetta? Rotazione per rotazione, esercizi clou e sfide

Mondiali 2015 – Italia, gioca e divertiti senza pensieri. Azzurre tra le grandi, squadra da quinto posto

Mondiali 2015 – Italia e 6 azzurre da Finale a Squadre: il team ai raggi X, tra veterane e debutti

Mondiali 2015 – Italia, la formazione per la Finale a Squadre! I 4 terzetti azzurri per la super sfida 

Mondiali 2015 – Italia, la tua sesta Finale a Squadre: esaltati tra le grandi. La storia, dal bronzo ai quinti posti Ferrari

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top