Ginnastica, Mondiali 2015 – Italia e 6 azzurre da Finale a Squadre. Il team ai raggi X, tra veterane e debutti

IMG_9710.jpg

L’Italia è pronta per disputare la Finale a Squadre dei Mondiali 2015 di ginnastica artistica. Sei azzurre ai blocchi di partenza, a bordo pedana Vanessa Ferrari a sostenere le compagne: per la prima volta in carriera la bresciana non disputerà l’atto conclusivo con il team (ci aveva trascinato nel 2007, 2010 e 2014). Vediamo più da vicino le nostre ragazze.

 

ERIKA FASANA – Seconda finale a squadre della carriera. La comasca era presente lo scorso anno a Nanning dove, con quattro attrezzi (corpo libero da finalista, doppio avvitamento al volteggio), ci guidò al quinto posto conclusivo. Salirà su tre attrezzi come in qualifica (risparmia la trave per i problemi alle tibie) ricordando che domenica disputerà la finale al corpo libero.

LARA MORI – Seconda finale a squadre per la toscana che dodici mesi fa partì da riserva prima di sostituire Elisa Meneghini, di dare un apporto decisivo in qualifica, brillando poi nella finale che ci portò al quinto posto. È caduta alle parallele quattro giorni fa ma è stata solidissima alla trave dove doveva far entrare il suo punteggio per poter scartare la caduta di Elisa: missione compiuta. La rivedremo proprio sui 10cm.

 

CARLOTTA FERLITO – Prima finale a squadre per la siciliana che nel 2011 era presente quando l’Italia arrivò nona di un soffio mancando il pass olimpico. È stata tra le protagoniste principali dello show di venerdì sera, tra trave, corpo libero e volteggio darà un apporto decisivo.

ENUS MARIANI – Da riserva a titolare, sostituendo Vanessa Ferrari. Finalmente per la brianzola il primo vero body azzurro da senior in un’occasione che conta, quella più importante di tutte. Attesissime le sue parallele che saranno uno dei punti di riferimento insieme alla trave di Carlotta e al libero di Erika, la vedremo anche alla trave.

ELISA MENEGHINI – A Nanning fu riserva causa infortunio dell’ultimo minuto. Questa volta è invece protagonista in prima fila. Per lei l’occasione di mettersi in mostra alla tavola e al quadrato, giocandosi fino in fondo questa prima finale iridata.

TEA UGRIN – Una solidità da veterana in qualifica, alla sua prima uscita mondiale. Ora anche la prima finale. Per la giuliana ci saranno le amate parallele per chiudere alla grande questa prima parte di rassegna e prepararsi all’all-around: assisterà da vicino all’incoronazione della Reginetta provando a dare il meglio di sé.

 

Articoli correlati:

Mondiali 2015 – Programma, orari, tv e diretta su OA di martedì 27 ottobre (quinta giornata)

Mondiali 2015 – Tutti gli ordini di rotazione: Italia dalla trave…

Mondiali 2015 – USA, la squadra più forte del Pianeta? A caccia del tris, Russia e Cina ci provano

Mondiali 2015 – Finale a Squadre: cosa ci aspetta? Rotazione per rotazione, esercizi clou e sfide

Mondiali 2015 – Italia, gioca e divertiti senza pensieri. Azzurre tra le grandi, squadra da quinto posto

Mondiali 2015 – Italia e 6 azzurre da Finale a Squadre: il team ai raggi X, tra veterane e debutti

Mondiali 2015 – Italia, la formazione per la Finale a Squadre! I 4 terzetti azzurri per la super sfida 

Mondiali 2015 – Italia, la tua sesta Finale a Squadre: esaltati tra le grandi. La storia, dal bronzo ai quinti posti Ferrari

Lascia un commento

Top