Softball, Mondiali 2016: le favorite. Sarà Ancora eterna sfida Giappone-USA? Australia e Canada sperano di no

USAsoftballPINTERESTCom.jpg

Sta per iniziare il Mondiale di softball 2016. 31 squadre si daranno battaglia in quel di Surrey (Canada), nel tentativo di interrompere l’egemonia del Giappone, nazionale vincitrice delle ultime due edizioni.

Nipponiche che si presentano in Nord-America ancora una volte da favorite d’obbligo, anche dopo le recenti brillantissime Softball International Series. Nella manifestazione disputata nel tempio giapponese del baseball chiamato Tokyo Dome, dinanzi a 31.448 spettatori, le nipponiche hanno piegato in due occasioni su tre il team USA. Fiore all’occhiello del Giappone sicuramente la lanciatrice Yamato Fujita, autentica spina nel fianco delle avversarie. Punti di forza dei coach Kida, Someya e Inoue anche Nozomi Nagasaki e Yu Yamamoto, ma nel complesso sembra effettivamente la squadra più completa.

Stati Uniti che rispondono con l’esuberanza e l’esperienza di un team al solito con ambizioni importanti. Guidate dai coach Dobson, Eriksen, Ford e Rittman, possono contare suile giocate pirotecniche di Valerie Arioto, e la solidità di Haylie McCleney e Janette Takeda.

Proveranno a recitare il cosiddetto ruolo di terzo incomodo Australia e Canada. Le oceaniche, agli ordini di Barlow, Hardie, Porter e Tollenaere, fanno parte del gruppo C (Messico, Serbia, Svizzera) dove presumibilmente non avranno problemi . Janice Blackman e Jocelyn Jeloudev promettono scintille. Le padrone di casa invece, oltre che ad una base consolidata, potranno far leva sul supporto del pubblico di Surrey, un’arma in più che farebbe comodo a tutti.

Clicca qui per consultare il programma e gli orari italiani della fase a gironi
Clicca qui per consultare il girone dell’Italia
Clicca qui per conoscere le convocate dell’Italia
Clicca qui per scoprire la formula del torneo

Foto: Pinterest.com

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

ciro.salvini@oasport.it

 

Lascia un commento

Top