Softball, Mondiali 2016, il girone dell’Italia: inizio soft prima degli effetti speciali. Incognite Kenya e Perù, spauracchio Nuova Zelanda

KenyaSoftballSTANDARDMEDIAKENYA.jpg

Ormai ci siamo. Venerdì 15 luglio scattano i Mondiali 2016 di softball (clicca qui per consultare il programma). L’Italia, nona nel ranking, arriva a Surrey (Canada) da campione d’Europa. Il team guidato da Marina Centrone è stato sorteggiato nel gruppo H insieme a Nuova Zelanda (ottava nel ranking), Kenya e Perù. Queste ultime due compagini sono al loro esordio nella massima competizione internazionale, e per questo motivo si può ben dire che il passaggio del girone da parte dell’Italia non dovrebbe essere un problema. Desta curiosità capire quale sia soprattutto il livello della compagine sud-americana. Il Perù, primo avversario dell’Italia nella giornata inaugurale, può vantare nel roster elementi di scuola giapponese, paese vincitore delle ultime due edizioni.

E’ ottimista il manager azzurro: “E’ un girone che mi mette di buon umore perchè ci darà modo di lavorare sul gruppo anche sul posto ed è importante non avere subito partite difficili. Con un girone così potremo gestire molto bene anche l’elemento fortuna che in queste competizioni può influire molto”, ha commentato Centrone.

Importante sicuramente affrontare la Nuova Zelanda nella terza ed ultima partita, nella speranza di avere già in tasca il passaggio del turno. Il team oceanico, eliminato ai quarti nel 2014, ha alzato la Coppa nel 1982, ed ha per questo motivo un’ottima tradizione.

Misteriose anche le ambizioni del Kenya, all’esordio mondiale. Coach Tekei ammette di far parte di uno sport poco conosciuto nel suo paese, ma spera di catturare le attenzioni dei connazionali proprio grazie all’esperienza di Surrey: “Stiamo giocando molto bene. Abbiamo concluso al terzo posto i Campionati Africani conquistando l’accesso ai Mondiali. Inoltre ci stiamo allenando da molto tempo, come non abbiamo mai fatto prima. Ci auguriamo che, a torneo concluso, in Kenya si cominci a parlare di Softball”.

Ricordiamo che le prime due di ogni raggruppamento avanzeranno al cosiddetto Championship Round Robin (clicca qui per consultare la formula del torneo).

I ROSTER DELLE AVVERSARIE DELL’ITALIA

KENYA 

19 – Janet Adhilambo

7 – Wendy Chepkoech

13 – Flodah Cheptoo

17 – Caroline Gakondi

8 – Grace W.Gikanga

15 – Jane Ikwi

11 – Sandra Joan

10 – Charity Kosgei

9 – Sarah M.Makau

32 – Edith Michaels

4 -Mercy Mutua

14 – Susan W.Mwangi

12 – Assumpta Nasi

19 – Virginia Njeri

16 – Janette Okumu

5 – Elizabeth Wangari

6- Magret Wanjeri

Coach – Lewis Tekei

PERU’ 

1 – Alata Quispe Makimo Norma

61 – Alegria Csengeri Natalia

21 – Alvarado Mendiburo Alessandra Allen

11 – Bautista Geiger Elizabeth James

99 – Dagnino Gozzer Vianca Strella

28 – Gushiken Gusukuma Tiffany

7 – Hirakata Zakimi Pamela Ayumi

70 – Kashimoto Kanna Alicia

5 – Leider Arroyo Diane Maria

10 – Martinez Siles Andrea Isabel

22 – Osaki Maruy Daniela

26 – Oshiro Higa Stephanie

32 – Ramos Campos Betsey Fiorela

6 -Smith Owen Kaylee Gray

8 – Valdivieso Tipsmana Keyla Katerin

15 – Vivar Aguilar Alejandra Magali

12 – Yokohama Taira Annie

Coach – Gusukuma Kanashiro de Gushiken Rose Marie, Llames Cabrera Rafael, Torres Hector, Wohlbach Jaime Lee

NUOVA ZELANDA

Lara Andrews

Kingsley Avery

Hailey Breakwell

Kyla Bromhead

Ellie Cooper

Jennifer Feret

Danica Ferriso

Courtney Gettins

Melanie Gettins

Rita Hokianga

Mereana Makea

Katrina Nokunuku

Charlotte Pointon

Kuraroa Ratu-James

Stefanie Smith

Taylor-Paige Stewart

Mikayla Werahiko

Coach: Kevin Gettins, Tony Simpson

Foto: Standardmedia Kenya

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

ciro.salvini@oasport.it

Lascia un commento

Top