Calcio, qualificazioni Euro 2017 under 21: Italia in Irlanda per blindare il pass

Domenico-Berardi-2-calcio-foto-twitter-uefa.jpg

Riecco l’Italia under 21, ferma da novembre con la vittoria sulla Lituania che era valsa il primo posto in solitaria nel girone B di qualificazione agli Europei 2017 in Polonia. Gli azzurrini guidano il proprio gruppo con 13 punti, uno in più della rivelazione Slovenia (che però ha una partita in più), tre sulla Serbia e quattro sull’Irlanda.

Domani, alle 18.30 locali, le 19.30 orario di Roma, la formazione di Luigi Di Biagio sarà impegnata proprio oltremanica – a Waterford – per distanziare ulteriormente una delle nazionali inizialmente candidate al passaggio del turno. E invece quest’Irlanda sembra ampiamente alla portata: all’andata, a Vicenza, decise un gol di Vittorio Parigini. Ora è possibile scavare il break decisivo e allungare ulteriormente martedì 29 in casa di Andorra.

Giocheremo in un campo molto difficile – ha avvisato il ct in conferenza stampa -. Se per noi una vittoria significherebbe mettere i paletti giusti per la qualificazione alla fase finale dell’Europeo, c’è da aspettarsi che gli irlandesi giocheranno contro di noi la partita della vita. Per loro conta tantissimo, è fuori dubbio che sono ancora in corsa e vorranno restarci“. L’ex centrocampista di Roma e Inter dovrà fare a meno di molti uomini chiave. Su tutti Daniele Rugani e Federico Bernardeschi, convocati da Antonio Conte in Nazionale maggiore – un “motivo di vanto” per Di Biagio -, ma anche il regista del Cesena Stefano Sensi, destinato l’anno prossimo alla Serie A con la maglia del Sassuolo nonostante fosse seguito da numerosi top club.

Mi inorgoglisce essere accostato alla Nazionale A: sarei un ipocrita a dire che non mi farebbe piacere, mi sentirei pronto, però queste sono valutazioni che non spettano a me“, ha aggiunto il ct in merito alle voci che lo vorrebbero successore di Conte verso i Mondiali 2018. Intanto la sua testa è concentrata sull’under 21: Gianluigi Donnarumma scalpita per una maglia da titolare tra i pali, Alessio Romagnoli è stato clamorosamente snobbato dalla maggiore ma c’è Domenico Berardi, pronto a vestire i panni di leader di questa rosa. In Irlanda non sarà semplice, ma l’Italia è imbattuta – quattro vittorie e un pareggio – e “vede” il match point per gli Europei.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace alla pagina “La storia dell’Italia nelle fasi finali di Mondiali ed Europei

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: profilo Twitter Uefa

 

Lascia un commento

Top