Nuoto, Coppa del Mondo: a Doha l’Italia testa le staffette. Programma gare, iscritti e diretta tv/streaming

Musso-Mizzau-Masini-Luccetti-Pellegrini-selfie-nuoto-foto-pagina-facebook-fina-deepbluemedia.jpg

Ritiro o altri quattro anni di gare? Non è il momento, questo, per entrare nella mente di Federica Pellegrini, che finalmente si appresta a cominciare la sua quarta stagione olimpica che culminerà a Rio 2016. Quello che succederà dopo, si vedrà.

Intanto la missione della Divina parte dalla settima e penultima tappa della Coppa del Mondo: l’appuntamento è a Doha tra il 2 e il 3 novembre, seguito dal gran finale di Dubai dei 6-7. L’Italia, che ha partecipato al circuito internazionale con alcuni reduci da Kazan nelle gare di agosto, torna a infiammare le vasche del Medio Oriente con dieci convocati.

Il nome più grosso è appunto quello della veneta, che agli ultimi Mondiali ha ottenuto la sesta medaglia consecutiva nei 200 stile libero, impresa pareggiata solo da Ryan Lochte nei 200 misti. L’americano, ironia della sorte, farà il suo esordio stagionale proprio questo weekend ma a Genova, per il Trofeo Nico Sapio. Con gli altri nomi, è chiaro il progetto del direttore tecnico Cesare Butini: lavorare sulle due staffette che hanno conquistato il podio iridato. Ecco dunque perché da lunedì, nella “lunga” della capitale del Qatar, vedremo anche Diletta Carli, Chiara Masini Luccetti, Alice Mizzau, Erica Musso e Aurora Ponselè, per esempio. 4×200 stile libero che si compone verso l’Olimpiade dopo il primo storico argento di sempre.

E lo stesso vale per la 4×100 sl maschile, bronzo: Luca Dotto, Filippo Magnini, Simone Santucci e il recuperato Luca Leonardi, assente a Kazan dopo la frattura dello scafoide. Ovviamente tra i “titolari” c’è pure Marco Orsi, che si sta invece concentrando sugli Europei in vasca corta, ma l’occasione sarà ottima per trovare il miglior gruppo possibile in ottica Rio sebbene ripetere il podio mondiale non sarà affatto semplice.

Oltre all’Italia, le due tappe conclusive della Coppa del Mondo 2015 attireranno anche molti atleti finora mai visti nelle precedenti uscite. Ci sono i francesi Jeremy Stravius e Yannick Agnel, i britannici Ross Murdoch, James Guy e Jaz Carlin, il brasiliano Bruno Fratus, il sorprendente argentino Federico Grabich, la danese Rikke Molle Pedersen e il sudafricano Chad Le Clos, detentore della classifica generale. Confermate inoltre le presenze dei “soliti” Katinka Hosszu, Cameron Van Der Burgh, Alia Atkinson e dei già velocissimi australiani Emily Seebohm e Mitchell Larkin. Qui l’elenco completo degli iscritti.

La due giorni di Doha sarà come sempre trasmessa in diretta tv esclusiva su Nuova Rete(canale 110 del digitale terrestre in Emilia Romagna) e in live streaming sul nostro sito. Al commento Enrico Spada e Cristina Chiuso. Le finali andranno in scena a partire dalle 18 locali, le 16 in Italia.

Il programma della manifestazione:

Lunedì 2 novembre
100 sl M
200 sl F
50 rana M
100 rana F
100 farfalla F
100 dorso M
50 dorso F
200 farfalla F
200 misti F
400 sl M
50 sl F
200 rana M
200 dorso F
50 farfalla M
800 sl F*
400 misti M*

Martedì 3 novembre
100 sl F
200 sl M
50 rana F
100 rana M
100 farfalla M
100 dorso F
50 dorso M
200 farfalla F
200 misti M
400 sl F
50 sl M
200 rana F
200 dorso M
50 farfalla F
1500 sl M*
400 misti F*

* fuori dalla copertura televisiva

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook Fina/DeepBlueMedia

Lascia un commento

Top