Ginnastica, Olimpiadi Europee – Tutto il regolamento e la formula speciale. Niente parimeriti! Così si vince e si vola in Finale

Tea-Ugrin-Grand-Prix.jpg

Dal 12 al 28 giugno si disputerà a Baku (Azerbaijan) la prima storica edizione dei Giochi Olimpici Europei (o European Games, per dirla all’inglese).

Il regolamento e la formula della manifestazione per quanto riguarda la ginnastica artistica sono assolutamente particolari e innovativi, mai attuati fino ad ora in nessun altro evento. Vediamo più nel dettaglio.

 

TURNO DI QUALIFICAZIONE (14-15 giugno, maschile e femminile contemporaneamente):

Otto suddivisioni per le donne; cinque suddivisioni per gli uomini. Tutti alla caccia della finale.

Il primo giorno le donne saranno impegnate al volteggio e alle parallele asimmetriche; gli uomini saliranno a corpo libero, anelli, cavallo con maniglie. Il secondo giorno il settore femminile si esibirà alla trave e al corpo libero; il settore maschile eseguirà gli esercizi alla sbarra, alle parallele pari e al volteggio.

Squadra: si segue la formula 3-3-2. Tre atlete convocate; tutte le atlete possono esibirsi su ciascun attrezzo; i migliori due punteggi in ciascuna specialità vengono considerati ai fini della classifica. Ai termini dei due giorni di qualificazione verranno assegnate le medaglie dell’evento a squadre.

Individuale. Le migliori 18 atlete nell’all-around si qualificano alla Finale del concorso generale individuale. Attenzione: vige la regola dei passaporti in formato speciale. Solo un atleta per Nazione può partecipare all’atto conclusivo.

Specialità. Le 6 atleti con i punteggi più alti in una determinata specialità si qualificano alla relativa Finale. Attenzione: vige la regola dei passaporti in formato speciale. Solo un atleta per Nazione può partecipare all’atto conclusivo.

 

FINALE CONCORSO GENERALE INDIVIDUALE (18 giugno, maschile e femminile contemporaneamente)

FINALI DI SPECIALITA’ (20 giugno, maschile e femminile contemporaneamente)

 

IN CASO DI PARITÀ:

  • Le parità vengono sciolte anche durante le Finali, proprio come accade alle Olimpiadi vere e proprie. Dunque le medaglie non si potranno dividere…
  • Finali di Specialità (escluso il volteggio). Se due (o più) atlete avranno conseguito il medesimo punteggio al termine della prova, verrà premiata l’atleta con l’E Score più elevato. Se permane ancora la parità, avrà la meglio la ginnasta con il D Score più elevato. In caso sussista ancora parità, non verrà sciolta e le atlete condivideranno il piazzamento (o la medaglia).
  • Finali di Specialità (volteggio). Se due (o più) atlete avranno conseguito il medesimo punteggio al termine della prova, si guarderà il punteggio più alto dei due salti, poi si passerà all’analisi delle E, poi a quella delle D.
  • Finale Concorso Generale Individuale. Se due (o più) atlete avranno conseguito il medesimo punteggio al termine della prova, si andranno a valutare i 5 (maschile) e 3 (femminile) punteggi più elevati. Se permane ancora la parità si considereranno poi solo i 4/2 più alti e via dicendo. Poi è prevista anche l’analisi delle E e in conclusione anche delle D per spezzare eventualmente una lunga parità.
  • Finale Concorso a Squadre. Se due (o più) squadre avranno il medesimo punteggio al termine della prova, si andranno ad analizzare i punteggi più alti della migliore atleta.
  • Per la qualificazione alla finale del concorso a squadre e a quello individuale si tolgono man mano i punteggi peggiori di una determinata squadra e/o di una determinata atleta per spezzare l’equilibrio.
  • Per la qualificazione alle finali di specialità si guarda l’E Score: chi lo ha più alto ha la preferenza. In caso le E siano uguali la parità non si scioglie e dunque, in caso la parità riguardi l’ottavo posto, la finale viene allargata. Solo per il volteggio: in caso di parità si guarda il punteggio del salto migliore, in caso sia identico si passa all’analisi delle E.

 

Articoli correlati:

Olimpiadi Europee – Tutto il programma, gli orari e tv di Baku 2015

Olimpiadi Europee – Tutto il programma e la formula speciale: così si vince e si vola in finale

Olimpiadi Europee – Estratte suddivisioni e rotazioni: Italia fortunata in fondo

Olimpiadi Europee – Rivoluzionata la regola dei passaporti! Solo…1 atleta

Lascia un commento

Top