Ginnastica, Olimpiadi Europee – Rivoluzionata la regola dei passaporti! Solo…1 atleta

oa-logo-correlati.png

La tanto odiata regola dei passaporti, quella che cancella la meritocrazia nella ginnastica artistica, quella che impedisce a più di due connazionali di partecipare a una stessa Finale è stata nuovamente stravolta.

Solo per una gara (fortunatamente o sfortunatamente). Ai Giochi Olimpici Europei, in programma a Baku (Azerbaijan) dal 12 al 28 giugno, solo una ginnasta per Nazione potrà partecipare a una Finale (di specialità o all-around) anche se 2 o più rappresentanti ne dovessero avere diritto.

Dunque agli atti conclusivi avremo sei atleti di Paesi diversi (o 18 nel concorso generale individuale). Certo è in proporzione al fatto che ogni squadra potrà schierare massimo 3 atleti, ma davvero la bravura in questo sport sembra sempre essere snobbata.

L’immagine di copertina non è casuale. Jordyn Wieber, Campionessa del Mondo 2011, è la ragazza che più si è battuta contro questa regola: esclusa dalla finale olimpica all-around di Londra 2012 perché in qualifica due sue compagne fecero meglio, anche se si sarebbe potuta giocare la medaglia a cinque cerchi. Le ingiustizie per premiare le immeritevoli da trentesimo posto…

 

Articoli correlati:

Olimpiadi Europee – Estratte suddivisioni e rotazioni: Italia fortunata in fondo

Olimpiadi Europee – Rivoluzionata la regola dei passaporti! Solo…1 atleta

Lascia un commento

Top