Seguici su

Diretta Live F1

LIVE F1, GP Italia Monza 2023 in DIRETTA: la Ferrari lotta e ottiene un podio con Sainz. 4° Leclerc, Verstappen imbattibile

Pubblicato

il

Charles Leclerc

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

ORDINE D’ARRIVO DELLA GARA

LA CLASSIFICA PILOTI

LA CLASSIFICA COSTRUTTORI

16.45 E’ tutto per questa DIRETTA LIVE, un saluto dalla redazione di OA Sport.

16.44 Di seguito la classifica mondiale piloti aggiornata:

1 Max Verstappen NED RED BULL RACING HONDA RBPT 364
2 Sergio Perez MEX RED BULL RACING HONDA RBPT 219
3 Fernando Alonso ESP ASTON MARTIN ARAMCO MERCEDES 170
4 Lewis Hamilton GBR MERCEDES 164
5 Carlos Sainz ESP FERRARI 117
6 Charles Leclerc MON FERRARI 111
7 George Russell GBR MERCEDES 109
8 Lando Norris GBR MCLAREN MERCEDES 79
9 Lance Stroll CAN ASTON MARTIN ARAMCO MERCEDES 47
10 Pierre Gasly FRA ALPINE RENAULT 37
11 Esteban Ocon FRA ALPINE RENAULT 36
12 Oscar Piastri AUS MCLAREN MERCEDES 36
13 Alexander Albon THA WILLIAMS MERCEDES 21
14 Nico Hulkenberg GER HAAS FERRARI 9
15 Valtteri Bottas FIN ALFA ROMEO FERRARI 6
16 Zhou Guanyu CHN ALFA ROMEO FERRARI 4
17 Yuki Tsunoda JPN ALPHATAURI HONDA RBPT 3
18 Kevin Magnussen DEN HAAS FERRARI 2
19 Logan Sargeant USA WILLIAMS MERCEDES 0
20 Nyck De Vries NED ALPHATAURI HONDA RBPT 0
21 Daniel Ricciardo AUS ALPHATAURI HONDA RBPT 0
22 Liam Lawson NZL ALPHATAURI HONDA RBPT 0

16.42 Confermati le impressioni della vigilia con la Red Bull nettamente più veloce in gara, con Verstappen che ha posto il sigillo in un’altra grande Classica del calendario iridato. Perez bravo a risalire la china e a prendersi la piazza d’onore. Ferrari che ha fatto il possibile, con Sainz che si è preso un podio meritato davanti a Leclerc. Da sottolineare le 15 vittorie consecutive della Red Bull, impressionante.

16.40 Uno-due della Red Bull con Max Verstappen che stabilisce un nuovo primato, vincendo 10 gare consecutive nella stessa annata, migliorando il primato di Sebastian Vettel. Sul podio Sergio Perez e un Carlos Sainz super determinato. Charles Leclerc, sconfitto dal confronto per il podio con il compagno di squadra.

16.39 Di seguito l’ordine d’arrivo del GP d’Italia:

1 Max VERSTAPPEN Red Bull RacingLEADER 1
2 Sergio PEREZ Red Bull Racing+6.802 1
3 Carlos SAINZ Ferrari+11.082 1
4 Charles LECLERC Ferrari+11.508 1
5 George RUSSELL Mercedes+18.294 1
6 Lewis HAMILTON Mercedes+38.903 1
7 Alexander ALBON Williams+45.080 1
8 Lando NORRIS McLaren+45.212 1
9 Fernando ALONSO Aston Martin+46.370 1
10 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+64.764 1
11 Logan SARGEANT Williams+70.573 2
12 Oscar PIASTRI McLaren+71.480 1
13 Liam LAWSON AlphaTauri+71.772 2
14 Lance STROLL Aston Martin+81.387 2
15 Guanyu ZHOU Alfa Romeo+83.016 1
16 Pierre GASLY Alpine+83.017 2
17 Nico HULKENBERG Haas F1 Team1 L 2
18 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team1 L 2
19 Esteban OCON Alpine– 2
20 Yuki TSUNODA AlphaTauri– – –

Max Verstappen vince il GP d’Italia davanti a Perez, Sainz, Leclerc, Russell, Hamilton, Albon, Norris, Alonso e Bottas.

BANDIERA A SCACCHI!!!

Giro 51/51 BLOCCAGGIO DI LECLERC!!! Il monegasco rischia il tamponamento su Sainz. In tutto questo sta per arrivare il successo di Verstappen.

Giro 50/51 Sainz si difende con le unghie, Leclerc sta tentando di tutto per prendersi la terza posizione.

Giro 49/51 Sainz a ruote fumanti in curva-1! Leclerc mette sotto pressione lo spagnolo.

Giro 48/51 Duello pazzesco tra i due ferraristi per la terza posizione. Leclerc sta facendo di tutto per prendersi la terza posizione!

Giro 47/51 Battaglia aspra tra Sainz e Leclerc! Lo spagnolo tiene botta, vedremo se ci riprover. Hamilton ha passato Albon per la sesta posizione e ora vedremo se avrà il margine di 5″ per mantenersi il margine.

Giro 46/51 Perez si prende la posizione di Sainz in frenata in curva-1. Verstappen e Perez davanti a tutti e ora vedremo la lotta tra Sainz e Leclerc per la terza posizione.

Giro 45/51 Taglia ancora la prima chicance Perez, restituendo la posizione a Sainz, mentre Hamilton si prende la posizione di Norris, ma dovrà guadagnare tempo per i 5″ di penalità.

Giro 44/51 Tiene botta Sainz, che sta soffrendo tantissimo con le gommme, tenendosi con le unghie e con i denti la seconda posizione. Nel frattempo penalità per Lewis Hamilton di 5″ per quanto accaduto con Piastri.

Giro 43/51 Perez si lamenta dei movimenti in frenata di Sainz, con il messicano che taglia la prima chicane. Leclerc prova ad approfittarne.

Giro 42/51 Piastri rientra ai box con l’ala anteriore danneggiata, cambiando il muso.

Giro 41/51 Sainz si difende bene dell’attacco in frenata di Perez, Leclerc prova ad approfittarne. Hamilton, in tutto questo viene in contatto con Piastri! Alla Roggia. Hamilton rischia di andare fuori, ala danneggiata sulla McLaren di Piatri.

Giro 40/51 Si forma il terzetto Sainz, Perez e Leclerc e ora vedremo che cosa accadrà. Verstappen, in tutto questo, è molto tranquillo con un margine di 8.992 su Sainz.

Giro 39/51 Sainz sta perdendo terreno rispetto a Parez e a Leclerc, vedremo se ci sarà lotta per la seconda posizione. Verstappen ha un margine sull’iberico di 8.803.

Giro 38/51 Leclerc sotto il secondo sempre rispetto a Perez, mentre Norris ci prova su Albon. Perez si avvicina sempre di più su Sainz. Verstappen, in tutto questo, ha una margine di 9″.

Giro 37/51 Leclerc ci sta provando a tenere in scia a Perez, mentre Perez si avvicina a Sainz! Albon fortissimo in sesta posizione, tallonato dalle due McLaren di Norris e di Piastri.

Giro 36/51 Grande gara di Sainz che sta difendendo brillantemente la seconda piazza, mentre Leclerc sta provando a tenere botta sotto il secondo su Perez.

Giro 35/51 Leclerc prova a tenere il passo del messicano Perez, vedremo se riuscirà a restituire il favore al pilota della Red Bull, mentre Sainz respira con 2.009 di margine su Perez. Verstappen vola in questo caso con 7.940 di vantaggio su Sainz.

Giro 34/51 1:25.240 per Verstappen che allunga ancora una volta, con un margine di 7.348 su Sainz. Perez è terzo, con Leclerc che prova a rimanere attaccato.

Giro 33/51 Verstappen ha un margine di 6.6745 su Sainz, mentre Leclerc è 4°, sta facendo tanta fatica con le gomme, mentre il messicano è a 2.366 dall’iberico.

Giro 32/51 Niente da fare! Leclerc deve arrendersi al messicano Perez. 4° Leclerc, che ha chiesto troppo alle gomme.

Giro 31/51 CHE DUELLO TRA LECLERC E PEREZ!!! Si toccano alla variante della Roggia, con il monegasco che stringe il messicano. Siamo molto al limite.

Giro 30/51 Perez azzarda la frenata in ingresso della prima variante, in tutto questo Leclerc deve tener conto delle temperature delle gome. Sainz respira maggiormente, avendo 1.032 di margine sul compagno di squadra.

Giro 29/51 Giro più veloce di Verstappen in 1:25.434 che scappa con un margine di 5.648 su Sainz. Lo spagnolo si tiene dietro gli arrembanti Leclerc e Perez. Russell non tiene il loro ritmo. Hamilton, nel frattempo, salta Alonso ed è nono. Grande gara di Albono in sesta piazza.

Giro 28/51 Sainz passa Hamilton all’entrata dell’Ascari e Leclerc passa il britannico alla Parabolica. Lewis rientra ora ai box. Riparte con le medie ed Hamilto rientra in decima posizione alle spalle di Alonso.

Giro 27/51 Verstappen va via tranquillo, mentre il trio Sainz, Leclerc e Perez si avvicinano ad Hamilton.

Giro 26/51 Leclerc deve difendersi da Perez, sfruttando l’effetto DRS della Ferrari di Sainz. Hamilton nel frattempo è sempre in pista, che ricordiamo non si è fermato ed è con la gomma dura.

Giro 25/51 Verstappen si prende la testa, superando Hamilton che ancora non si è fermato. Sainz 3°, Leclerc 4° e Perez tallona il monegasco.

Giro 24/51 In questo momento c’è Hamilton davanti, attaccato Verstappen, Sainz 3°, Leclerc 4° e Perez 5°. Russell 5″ di penalità per il modo di difendersi nei confronti di Ocon. Confronto serrato tra Norris e Piastri.

Giro 23/51 Sainz si difende da Leclerc e l’effetto DRS può essere un buon modo per tenersi dietro.

Giro 22/51 Si è fermato anche Perez che rientra dopo la sosta ai box. Verstappen 4° e alle sue spalle un trenino formato da Sainz, Leclerc e Perez.

Giro 21/51 Verstappen rientra ai box per proteggersi da Sainz. Leclerc si ferma anche, mentre Perez continua. Ripartono entrambi senza problemi. Duello tra le due Rosse in uscita dal pit. Sainz 7° e Leclerc 8°. Verstappen 6° dopo la sosta.

Giro 20/51 Sainz rientra ai box per montare le gomme hard, mentre rimane fuori Leclerc. Rientra anche Russell. 3.3 il pit-stop della Ferrari, non velocissimo.

Giro 19/51 Perdono tantissimo le due Ferrari da Verstappen e Perez si avvicina al monegasco, con un gap di 1.949.

Giro 19/51 Sainz in difficoltà con le gomme, Leclerc vicinissimo!

Giro 18/51 Leclerc vicinissimo a Sainz, mette pressione al compagno di squadra, mentre Verstappen scappa con 2.649 sullo spagnolo.

Giro 17/51 Verstappen scappa e porta il suo vantaggio a 1.484, mentre Leclerc si fa vedere nei tubi di scarico dello spagnolo. Perez veloce, punta a prendere le due Ferrari.

Giro 16/51 Perez passa alla prima variante e si prende la quarta posizione ai danni di Russell, mentre Sainz è già a quasi 1″ da Verstappen che scappa. Leclerc nei tubi di scarico di Carlos.

Giro 15/51 VERSTAPPEN PASSA!!! Errore alla prima variante di Sainz, con bloccaggio. L’olandese ne approfitta e passa alla variante della Roggia.

Giro 14/51 Velocissima la Ferrari di Sainz in rettilineo, Verstappen non ce la fa! Leclerc a 1.336 da Max. Russell è 4° si difende da Perez, che aveva azzardato l’attacco alla prima variante.

Giro 13/51 Sainz tiene botta, Verstappen sempre dietro, mentre Leclerc fa fatica ed è a 1.511 dall’olandese.

Giro 12/51 Ferrari di Sainz velocissima nel dritto, si difende ancora da Verstappen. Leclerc fatica a tenere il passo, mentre Russell con staccate da paura si difende da Perez nella lotta per il quarto posto.

Giro 11/51 Primo pit-stop di Gasly, che passa alle gomme dure.

Giro 11/51 Molto bene Sainz che percorre tanto in percorrenza della Parabolica, mentre confronto tra Russell e Perez per la quarta posizione. Si difende il pilota della Mercedes.

Giro 10/51 Ferrari velocissima in rettifilo, Sainz si difende alla grande nonostante il DRS. Leclerc prova a recitare il ruolo del terzo incomodo. Il terzetto sta accumulando un gap rispetto agli altri.

Giro 9/51 Resta in mezzo Carlos Sainz per difendersi di un possibile attacco da Verstappen, mentre Leclerc prova ad approfittare della lotta tra i due. Russell 4°, tallonato da Perez, mentre Hamilton è nono davanti ad Alonso.

Giro 8/51 Verstappen attaccato a Sainz! Ci proverà ancora una volta, mentre Leclerc si sta provando a infastidire Max.

Giro 7/51 Bravissimo Sainz a tenere botta con Verstappen e Leclerc attaccati, mentre Perez tallona Russell (4°).

Giro 6/51 Sainz bravo a tenere il vantaggio con la monoposto scarica, mentre Leclerc è sempre negli scarichi di Verstappen. Russell anche si avvicina a Charles. Situazione molto equilibrata.

Giro 5/51 VERSTAPPEN ATTACCA!!! Sainz si difende alla variante e Leclerc si attacca a Leclerc! Grande difesa dell’iberico. Il DRS però è un fattore di vantaggio. Max si lamenta in radio.

Giro 4/51 C’è il DRS che si avvicina tantissimo a Sainz, ma la Ferrari resta davanti. Leclerc rischia tantissimo per stare a 0.832. Russell non tiene il pssso della Ferrari.

Giro 3/51 Verstappen si fa vedere negli specchietti, con il giro veloce di 1:25.702. Leclerc è a 0.972 da Max. Il monegasco ha un margine di 1.502 su Russell.

Giro 2/51 Sainz spinge per tirarsi fuori dalla zona DRS, con Verstappen che sta su 0.923, Leclerc a nove decimi da Max. Sainz fa le onde per non dare la scia. Ora ci sarà il DRS.

Giro 1/51 Sainz guida le fila con 0.666 di margine su Verstappen e 1.504 du Leclerc, tallonato da Russell. Nel frattempo, Albon si prende la posizione di Piastri ed è settimo. Hamilton nono.

PARTENZA – Allo spegnimento dei semafori lo scatto migliore porta la firma di Carlos Sainz a precedere Verstappen, Leclerc e Russell. Non ci sono stati incidenti alla variante principale.

15.22 La gara viene quindi ridotta a 51 giri.

15.21 Le monoposto stanno percorrendo il Tempio della velocità, c’è grande tensione per un momento che potrebbe essere importante ai fini del risultato finale. Tutti con gomme medie, tranne Hamilton, Bottas e Magnussen con gomme dure.

15.20 Si parte! Le vetture lasciano lo schieramento di partenza nuovamente e partono per il giro di ricognizione.

15.17 Grande entusiasmo all’Autodromo, in attesa del via della gara, che avrà 52 giri.

15.15. Alle 15.20 partirà la gara, è arrivata l’indicazione della Direzione Gara.

15.12 Le temperature sulle gomme crollano in conseguenza di questo stop per cui le termocoperte sono importanti, ma non sufficienti per trovare la giusta temperatura.

15.10 I piloti dovranno ritrovare la concentrazione per questa nuova procedura. In azione le termocoperte per mantenere calde le gomme, ma sarà comunque un problema.

15.08 La macchina è stata recuperata e Tsunoda anche sta tornando ai box. Meccanici tornano in pista per la procedura.

15.06 Si rifarà la procedura di partenza, per consentire ai mezzi di soccorso di recuperare l’AlphaTauri di Tsunoda nella zona del rettifilo prima della Parabolica.

15.05 Viene tolto un giro alla pista, 52 giri rimasti. La macchina di Tsunoda però è ancora ferma in una zona non sicura, poco prima della Parabolica.

15.03 ABORTITA LA PARTENZA! Piloti che vanno per un altro giro di formazione!

15.02 Attenzione problemi al motore di Tsunoda, fermo in pista! All’uscita dell’Ascari è ferma la monoposto.

15.01 Le monoposto stanno percorrendo il Tempio della velocità, c’è grande tensione per un momento che potrebbe essere importante ai fini del risultato finale. Tutti con gomme medie, tranne Hamilton, Bottas e Magnussen con gomme dure.

15.00 Si parte! Le vetture lasciano lo schieramento di partenza e partono per il giro di ricognizione.

14.58′ Gli ultimi accorgimenti, prima del via di questo GP di Monza!

14.55 5′ al via di una gara che si presenta decisamente emozionante. C’è il sole, curioso capire come le Ferrari sapranno affrontare le problematiche del degrado delle gomme.

14.53 Per il Cavallino Rampante l’obiettivo più credibile è il podio, risultato da non buttare per come sta andando la stagione. Se poi dovesse concretizzarsi un miracolo, tanto meglio. Sainz parte dalla pole position, Leclerc dalla terza piazza. Verstappen è nel mezzo.

14.50 Ferrari che sarà messa a dura prova nel degrado delle gomme. Verstappen, per questo, è il favorito!

14.47 La storia si ripeterà nel 2023, oppure Monza sarà l’ennesima tacca ad aggiungersi sulla carena di una RB19 già onusta di affermazioni?

14.46 E’ il momento dell’Inno di Mameli!

14.44 Corre in casa, ha preparato al meglio l’appuntamento e si direbbe seconda forza in campo. Per trionfare serve, verosimilmente, un fatto inatteso. Nel 1988 questo si materializzò in maniera del tutto impensabile.

14.41 Sarebbe mendace vendere lucciole per lanterne, Red Bull resta favorita, non potrebbe essere altrimenti. Chi ha vinto 13 GP su 13 nella stagione corrente (e 23 degli ultimi 24), ha evidentemente qualcosa in più. Però, almeno oggi, Ferrari ci proverà.

14.38 Power unit fresche e cambi nuovi sulle SF-23, mappature più spinte per sfruttare ogni cavallo possibile nell’autodromo di casa, il cui layout è amico di una monoposto piena di difetti, ma anche dotata di qualche pregio.

14.35 L’augurio di tutti i tifosi ferraristi è quello di vedere uno tra Carlos Sainz e Charles Leclerc spezzare l’egemonia assoluta della scuderia di Milton Keynes.

14.32 Oggi è Red Bull a essere imbattuta. Siamo a 13 affermazioni in 13 GP, con Max Verstappen ad aver artigliato gli ultimi 9. L’olandese ha eguagliato il primato di Sebastian Vettel e oggi corre con l’obiettivo di diventare il primo uomo a toccare la doppia cifra in termini di successi consecutivi.

14.29 Sainz e Leclerc cercheranno di rovinare la festa a Max, mentre alle loro spalle cercheranno di inserirsi nella lotta le due Mercedes e l’altra Red Bull del messicano Sergio Perez. Da capire cosa riuscirà a fare Fernando Alonso, che con l’Aston Martin è parso un po’ in difficoltà.

14.26 Nel panino delle due Rosse c’è il leader del campionato, Max Verstappen. L’olandese, per quanto visto in stagione, è il naturale favorito per la vittoria di tappa, con l’obiettivo di conquistare la decima vittoria consecutiva nella stessa stagione, migliorando il primato di Sebastian Vettel.

14.23 La Rossa partirà in pole-position con lo spagnolo Carlos Sainz e in terza posizione con il monegasco Charles Leclerc. Nel panino delle due Rosse c’è il leader del campionato, Max Verstappen.

14.20 Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE del GP d’Italia, round del Mondiale 2023 di F1. Sulla pista di Monza, assisteremo a una gara molto spettacolare nella quale la Ferrari vorrà far saltare il banco e regalare ai propri tifosi una grande soddisfazione.

Come seguire la gara in tv/streamingLa griglia di partenzaLa cronaca delle qualifiche

Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE del GP d’Italia, round del Mondiale 2023 di F1. Sulla pista di Monza, assisteremo a una gara molto spettacolare nella quale la Ferrari vorrà far saltare il banco e regalare ai propri tifosi una grande soddisfazione.

La Rossa partirà in pole-position con lo spagnolo Carlos Sainz e in terza posizione con il monegasco Charles Leclerc. Nel panino delle due Rosse c’è il leader del campionato, Max Verstappen. L’olandese, per quanto visto in stagione, è il naturale favorito per la vittoria di tappa, con l’obiettivo di conquistare la decima vittoria consecutiva nella stessa stagione, migliorando il primato di Sebastian Vettel.

Sainz e Leclerc cercheranno di rovinare la festa a Max, mentre alle loro spalle cercheranno di inserirsi nella lotta le due Mercedes e l’altra Red Bull del messicano Sergio Perez. Da capire cosa riuscirà a fare Fernando Alonso, che con l’Aston Martin è parso un po’ in difficoltà.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE del GP d’Italia, round del Mondiale 2023 di F1: cronaca in tempo reale e aggiornamenti costanti. Si comincia alle ore 15.00 per i 53 giri della gara di Monza. Buon divertimento!

Foto: Lapresse