Seguici su

Basket

LIVE Italia-Filippine 90-83, Mondiali basket 2023 in DIRETTA: gli azzurri tornano alla vittoria e passano alla seconda fase!

Pubblicato

il

Gigi Datome

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

Termina qui la DIRETTA LIVE di OA Sport. Un saluto a tutti i lettori e buon proseguimento di giornata!

Dato più importante della giornata in combinato: 6 uomini in doppia cifra con il 40% dall’arco dei tre punti. Una notizia della quale essere solo felici.

Ricordiamo subito quali saranno i prossimi appuntamenti: il 1° settembre quasi certamente con la Serbia, il 3 settembre contro la seconda del girone B.

TOP SCORER – ITALIA: Fontecchio 18; FILIPPINE: Clarkson 23

FINISCE QUI! L’Italia trova la seconda vittoria di questi Mondiali, batte le Filippine e si prende la seconda fase di questa rassegna iridata!

90-83 Interferenza di Melli, Ravena avrebbe segnato comunque. -27″8.

C’è timeout in campo.

90-81 2/2 Pajola.

Sbaglia Fontecchio, poi sbaglia anche Malonzo e c’è il fallo su Pajola che va in lunetta a -32″4.

Ultimo minuto dopo l’errore di Clarkson, possesso Italia.

Fallo in attacco sotto canestro di Ricci (quinto). L’Italia sta rischiando di farsi rimontare 17 punti.

Altro instant replay, chiamato stavolta dalle Filippine, ma la richiesta di tocco di Tonut non è accolta. Possesso Italia con 1’31”.

88-81 Palla lentissima di Spissu, concede la transizione alle Filippine e Malonzo segna.

88-79 Realizza l’aggiuntivo Clarkson, 23 per lui.

88-78 Confermato il canestro buono a Clarkson, ci sarà il libero aggiuntivo.

Viene dato canestro buono alle Filippine, ovviamente l’Italia chiede il challenge.

Clarkson ultimo ad arrendersi, prova la transizione veloce e subisce il fallo di Melli: due liberi nonostante la sua richiesta di 2+1. 2’06” al termine.

88-76 Fallo di Tonut sulla tripla di Clarkson, è 3/3 in lunetta.

88-73 Ravena dall’arco, meno di 3′ al termine.

88-70 Non si ferma più Ricci, terza tripla!

85-70 Pogoy da oltre l’arco.

85-68 Fino in fondo Fontecchio!

Ultimi 5′.

83-68 RICCI! Trova un’altra tripla!

80-68 Realizza l’aggiuntivo Ramos.

80-67 Penetrazione di Ramos con quarto personale di Ricci, Pozzecco non vuole distrazioni: timeout a 5’42” dalla fine.

80-65 Clarkson di pura forza individuale, 18 per lui.

80-63 Coppa di liberi per Edu, che fa 1/2.

80-62 Fontecchio per Melli fin dentro al ferro!

78-62 Tap in di Edu.

Timeout Filippine a -8’27”.

78-60 ANCORA SPISSU! Diventano 15 le triple a segno dell’Italia quest’oggi!

75-60 2/2 Melli.

Datome per Melli che fa saltare l’uomo sotto canestro, Abando gli vola addossoo con qualsiasi arto: liberi.

Inizia l’ultimo quarto.

TOP SCORER – ITALIA: Fontecchio 16; FILIPPINE: Clarkson 16

73-60 PAJOLA! CON RICCI CHE AVEVA QUASI PERSO PALLA RIESCE A RICEVERLA E TIRARLA IN UN ATTIMO, SI CHIUDE COSI’ IL TERZO QUARTO!

Malonzo finisce dritto addosso a Melli che aveva visto tutto un paio di secondi prima: sfondamento e ultimo possesso italiano.

70-60 Risponde subito Malonzo.

70-57 PAJOLA CON LA TRIPLA! E si entra così nell’ultimo minuto!

Abando stoppa Ricci e fa esplodere l’Araneta Coliseum.

67-57 2/2 Clarkson.

Fallo di Ricci su Clarkson, terzo anche per lui. In precedenza inserito Severini, probabilmente per salvare altri dai problemi di infrazioni.

67-55 PIPPO RICCI! Frontale dopo la gran circolazione azzurra!

64-55 2/2 Edu.

Fallo di Datome che cerca di stoppare Edu, ma trovando il braccio. Due liberi, terzo fallo per il capitano azzurro e bonus esaurito a 2’34” dall’ultimo mini-intervallo.

Terzo fallo, a rimbalzo, di Tonut nel tentativo di arpionare tra due avversari il pallone non entrato con il tiro di Polonara.

64-53 Non si capiscono gli azzurri in difesa, Edu appoggia comodamente. 3’30” a fine terzo quarto.

64-51 Clarkson sbaglia, riprende il rimbalzo e segna.

64-49 PAJOLA! Appena entrato per Tonut piazza subito la tripla!

61-49 IL GIOCO A DUE SPISSU-MELLI PER LA SCHIACCIATA DI NIK! Massimo vantaggio a 5’30” da fine terzo quarto!

59-49 SPISSU! Con la pronta risposta!

56-49 Buona circolazione filippina, Ramos da tre nell’angolo.

56-46 2/2 Fontecchio.

Ramos plana su Fontecchio in volo, ci sarebbe la stoppata, ma prima di tutto ci sono fallo e due liberi.

54-46 Realizza l’aggiuntivo Ramos.

54-45 Ramos riesce a tenere la distanza sul contatto con Melli, arriva il potenziale gioco da tre punti.

C’è il timeout per le Filippine con 7’22” da giocare nel terzo quarto.

54-43 TONUT! Si mette in proprio e trova la seconda reverse della sua serata filippina!

52-43 POLONARA! Con il semigancio del +9!

50-43 Tonut dalla media con l’uso del tabellone!

48-43 Per ora abbastanza rara, ma comunque pregevole entrata di Clarkson.

48-41 Fajardo prende spazio in mezzo al pitturato e realizza.

14:59 E si riparte.

14:58 Italia che torna in campo con gli stessi cinque che hanno iniziato questa partita. Ancora non entrati Procida, Severini e Spagnolo.

14:56 Siamo vicini però all’inizio del terzo quarto all’Araneta Coliseum.

14:53 In corso anche la sfida tra Montenegro e Lituania per il girone D, con il punteggio di 27-26 a favore dei balcanici dopo il primo quarto.

14:50 Fermo restando l’esagerato attaccamento al tiro da tre da parte dell’Italia, è un 9/21 quello che arriva da oltre i 6.75 (6/13 da due). Il lato curioso è che entrambe le squadre tirano con 15/34, ma fa differenza la scelta delle conclusioni.

14:47 Alcune highlights dei primi due quarti (la FIBA è qui sbilanciata a favore delle Filippine)

TOP SCORER – ITALIA: Fontecchio 14; FILIPPINE: Clarkson 10

Prova l’ultimo tiro Clarkson da dieci metri, nulla da fare e allora il secondo quarto si chiude sul 48-39 con un’Italia che finalmente sembra aver iniziato a ritrovare tante cose.

48-39 Abando trova la penetrazione dal lato destro.

48-37 TONUT! Anche lui da tre! E a 57″ dalla seconda sirena c’è il timeout filippino.

45-37 Clarkson batte Spissu e trova la doppia cifra.

45-35 SI FA PERDONARE SPISSU! Arriva la tripla del nuovo +10!

42-35 Realizza l’aggiuntivo Clarkson.

42-34 Spissu gioca un pessimo pallone, Clarkson vola e schiaccia (quasi) in testa a Tonut, che peraltro lo tocca commettendo fallo e sarà così 2+1.  Timeout di Pozzecco che su quest’azione probabilmente ha trasecolato internamente.

42-32 1/2 Abando.

Abando forza il fallo di Spissu, coppia di liberi per lui.

42-31 2/2 Fontecchio.

Fontecchio sbaglia da tre, poi gli ritorna in mano la palla, prova la reverse anche lui, Pogoy gli prende il braccio, altri liberi a 2’48” dall’intervallo.

40-31 TONUT CON LA REVERSE TRA DUE AVVERSARI!

38-31 Si sbloccano le Filippine con Abando.

38-29 Realizza il libero del tecnico Fontecchio.

37-29 FONTECCHIO! E non sono solo due punti dalla media, perché c’è anche tecnico per flopping dopo che il suo avversario diretto (Ramos) ha esagerato la propria caduta.

Ricci con 3’58” da giocare nel quarto spende il fallo (secondo personale) che esaurisce anche il bonus azzurro.

35-29 ARRIVA LA TRIPLA DI FONTECCHIO! Terza di giornata per lui, ed è timeout dopo che Pogoy aveva segnato per il pari, ma il piede era fuori. Timeout Filippine con 4’04” al riposo.

32-29 1/2 Fajardo.

Caos a rimbalzo, ma le Filippine adesso stanno prevalendo sotto canestro nella metà campo offensiva. Melli commette fallo su Fajardo, liberi.

32-28 1/2 Fontecchio.

31-28 1/2 Melli, ma Fontecchio riesce a prendere il rimbalzo, subire il fallo di Sotto, guadagnare altri liberi e far finire il bonus alle Filippine a 5’21” dalla seconda sirena.

Fontecchio lascia fare a Melli che parte dal mezzo angolo creando seri problemi alla difesa filippina; fallo di Fajardo, sono due liberi.

6′ all’intervallo con l’Italia che al momento viaggia a 6/15 da tre (6/13 Filippine).

30-28 Nella lotta a rimbalzo Malonzo ha un po’ di fortuna e appoggia facile.

30-26 2/2 Polonara.

Gran palla da metà campo di Spissu a cercare Polonara, non ci sono i due immediati, ma ci sono i due liberi.

28-26 RICCI DA TRE PER IL SORPASSO! Dopo 2′ di secondo quarto bella la circolazione con scarico di Pajola finale!

25-26 DATOME! Arriva la tripla che forse può sbloccarlo!

22-26 Tripla con forzatura per Ravena, ma stavolta ha ragione lui.

22-23 RICCI! Con l’appoggio a canestro del -1!

0/2 Abando.

Abando guadagna di mestiere i due liberi contro Ricci. Ricordiamo che al momento l’Italia resta qualificata, ma è chiaro che l’obiettivo non può essere oggi quello di “perdere dignitosamente”, anche in proiezione futura.

Inizia il secondo quarto.

TOP SCORER – ITALIA: Fontecchio 6; FILIPPINE: Pogoy 6

20-23 Confermato il canestro di Fajardo, palla che aveva già lasciato le mani del giocatore quando suonava la sirena.

Fajardo realizza praticamente al limite della sirena del primo quarto, ma prima di chiudere c’è l’instant review degli arbitri.

20-21 2/2 Datome.

Abando tenta di stoppare il fadeaway di Datome, c’è però il fallo che vale due liberi al capitano azzurro.

Ultimo minuto del quarto.

18-21 Abando realizza da tre dopo un’azione molto confusa con la difesa italiana collassata su Clarkson.

Gran stoppata di Malonzo su Melli, Datome ferma col fallo la successiva transizione.

18-18 FONTECCHIO DI NUOVO DA TRE! Ma la notizia bella è l’ottima circolazione di palla che porta alla realizzazione dall’angolo!

Si riprende con la rimessa italiana, dentro Pajola per Tonut.

15-18 Non c’è verso di fermare Clarkson, corre in transizione e trova anche contatto Fontecchio che finisce a colpirlo con la testa contro la caviglia del suo compagno ai Jazz. Timeout Pozzecco con 3’32” da giocare nel quarto.

15-16 Risposta di Ramos dall’arco.

15-13 FONTECCHIO! Si sblocca da tre!

12-13 Transizione con tripla di Pogoy e Filippine avanti.

12-10 Canestro in avvicinamento di Ramos.

12-8 Giocano a due Melli e Tonut, è il secondo ad appoggiare a vetro il +4.

10-8 Trovato nell’angolo Pogoy, tripla. 7’20” a fine primo quarto.

10-5 POLONARA! Si rischia grosso in questo contropiede orchestrato da Melli, ma al terzo tentativo arriva il +5.

8-5 MELLI! Piazza anche lui la tripla aperta frontale!

5-5 Rimbalzo in attacco delle Filippine e arriva la tripla di Clarkson.

5-2 SPISSU! E si spera che questa tripla sia l’inizio di qualcosa di diverso dal 20% delle due precedenti.

2-2 Clarkson per Kai Sotto, e sono i primi due filippini.

2-0 Subito Tonut con l’entrata a canestro!

SI PARTE! Il primo possesso è italiano.

Ultime indicazioni dei due coach ai giocatori, si sta per partire nella terra dove il basket è una religione!

13:57 QUINTETTI – ITALIA: Spissu Tonut Fontecchio Polonara Melli; FILIPPINE: Clarkson Sotto Pogoy Ramos Edu

13:54 Terminata la cerimonia degli inni, tra pochissimo si parte!

13:51 Ecco gli inni nazionali. Prima quello italiano e poi quello filippino.

13:48 Sono intanto già in campo le due squadre per la presentazione, tra poco seguiranno gli inni nazionali. C’è anche qualche sparuto tifoso azzurro in mezzo alla marea filippina che riempie l’Araneta Coliseum.

13:45 Rimane superfluo rimarcare chi sia l’uomo per eccellenza da fermare in chiave filippina, Jordan Clarkson: compagno di Simone Fontecchio agli Utah Jazz, ha una lunga e complicata storia con la selezione del suo Paese, che però è sempre rimasta ben salda e chiara nel tempo. Resta da capire quanto sarà realmente supportato dal resto della squadra.

13:42 Ricordiamo la situazione attuale: l’Italia non può più qualificarsi come prima del girone a seguito della vittoria della Repubblica Dominicana sull’Angola per 67-75. Può entrare nella seconda fase come seconda in virtù di una vittoria o di una sconfitta con 11 o meno punti di scarto. Con 12 o più, invece, sono le Filippine ad andare avanti.

13:39 Sono nove i precedenti tra Italia e Filippine, con otto vittorie e una sola sconfitta in casa azzurra (il KO giunse alle Olimpiadi di Berlino 1936 per 14-32: come si evince dal risultato, era del tutto un altro basket privo anche di cronometro per l’azione e di numerosissime altre tra quelle che sarebbero state poi le innovazioni che ci hanno portato fino alla pallacanestro com’è).

13:36 In situazione ancora persistente di silenzio stampa imposto dalla FIP, alla vigilia del match ha parlato il presidente federale Gianni Petrucci tramite i canali web della federazione che presiede: “I nostri avversari hanno vinto meritatamente. Gli errori arbitrali ci sono stati e sempre ci saranno, ma non sono quelli che ci hanno fatto perdere la partita e non è responsabilità FIBA. Questa mattina ho avuto un colloquio con tutto lo staff tecnico e ho detto loro che intemperanze come quelle di ieri non devono più accadere. Abbiamo un’immagine da difendere e dobbiamo agire di conseguenza. Il CT Gianmarco Pozzecco gode della fiducia della squadra e soprattutto gode della mia fiducia. È una persona straordinaria sotto molti punti di vista ed è il primo ad essere dispiaciuto. Ho per lui stima e affetto e continuo a considerarlo un ottimo allenatore. Non è un dramma aver perso una partita e di certo il nostro CT non è l’unico responsabile. Abbiamo un gruppo di ragazzi intelligenti che hanno tutte le carte in regola per reagire alla sconfitta già da domani contro le Filippine“.

13:33 Questo il roster delle Filippine padrone di casa, allenate da Chot Reyes:

#6 Jordan Clarkson (1992, 196, Guardia, Utah Jazz – Usa)
#9 Scottie Thompson (1993, 188, Guardia, Ginebra Kings)
#22 Kiefer Ravena (1993, 181, Guardia, Shiga L-Stars – Giappone)
#21 Rhenz Abando (1998, 188, Playmaker, Anyang – Corea del Sud)
#24 Christian Jamar Perez (1993, 188, Guardia/Ala, SM Beerman)
#25 Roger Ray Pogoy (1992, 189, Playmaker, TNT Tropang)
#28 Ariel John Edu (2000, 208, Ala/Centro, Toledo – Ncaa)
#32 Jamie Malonzo (1996, 198, Ala, Ginebra Kings)
#33 Japeth Aguilar (1987, 206, Centro, Ginebra Kings)
#34 Kai Sotto (2002, 218, Centro, Hiroshima Dragonflies – Giappone)
#38 June Mar Fajardo (1989, 210, Centro, SM Beermen)
#88 Dwight Ramos (1998, 193, Guardia, Hokkaido – Giappone)

13:30 Buon pomeriggio a tutti i lettori di OA Sport, e benvenuti alla DIRETTA LIVE di Italia-Filippine.

Italia-AngolaItalia-Repubblica DominicanaLa presentazione

Buongiorno a tutti i lettori di OA Sport, e benvenuti alla DIRETTA LIVE del terzo incontro dell’Italia nel girone A ai Mondiali di basket maschile 2023. Sfida decisiva, quella che oppone gli azzurri alle Filippine: una vittoria vuol dire avanzare, una sconfitta potrebbe voler dire uscire.

Gli azzurri vengono da una giornata davvero difficile, quella di domenica contro la Repubblica Dominicana: tanti fischi assurdi, l’eco dell’espulsione di Gianmarco Pozzecco e un terzo quarto che ha tagliato le gambe impedendo la rimonta dell’ultimo. Ora la sfida con Jordan Clarkson e compagni è complicata da due ragioni: le necessità anche delle Filippine di trovare una vittoria della speranza (in base agli eventi di Repubblica Dominicana-Angola) e il calore dell’Araneta Coliseum di Quezon City.

Veniamo alle concrete possibilità che si possono verificare in caso di vittoria dell’Italia. Se gli azzurri vincono e la Repubblica Dominicana batte l’Angola, i dominicani sono primi e l’Italia seconda. Se, diversamente, l’Angola batte la Repubblica Dominicana, sono in tre a 2 vittorie: se l’Angola vince con margine fino a 22 punti è prima l’Italia, se invece vince di 23 o più sono primi gli africani.

Se l’Italia, invece, perde quest’oggi, i casi sono questi: se l’Angola batte la Repubblica Dominicana, gli azzurri sono fuori. Se, invece, la Repubblica Dominicana batte l’Angola, l’arrivo a 3 fa sì che si possa perdere con uno scarto da 1 a 11 punti. Oltre i 12 c’è l’uscita di scena.

La palla a due tra Italia e Filippine verrà alzata alle ore 14:00. Buon divertimento con la DIRETTA LIVE di OA Sport!

Credit: Ciamillo