Seguici su

Calcio

LIVE Inter-Manchester City 0-1, Finale Champions League in DIRETTA: Rodri regala la Coppa a Guardiola, tanti rimpianti per i nerazzurri

Pubblicato

il

Lautaro Martinez

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

23:07 La nostra DIRETTA LIVE di Inter-Manchester City si chiude qui. Grazie mille per averci seguito, rimanete con noi per tutte le analisi, le pagelle e gli highlights. Buonanotte agli amici di OA Sport!

23:06 Arriva purtroppo la terza Finale Europea della stagione persa da una squadra italiana: dopo la sconfitta di Roma e Fiorentina contro Siviglia e West Ham; stasera è l’Inter a doversi inchinare ad avversari più forti, ma stasera quasi sullo stesso piano.

23:04 Il match winner di questa Finale è Rodri, monumentale in mezzo al campo e lucidissimo nell’unica occasione sui suoi piedi.

23:02 Partono ora i festeggiamenti del City, mentre i rimpianti dell’Inter si fanno sempre più vivi. Una partita inaspettata, sui binari preferiti dell’Inter ma senza purtroppo trovare il varco giusto. Pesa tantissimo anche l’egoismo di Lautaro sullo 0-0, quando invece di servire i compagni a rimorchio l’argentino ha tirato addosso ad Ederson (forse il migliore in campo).

23:00 Solo applausi però per l’Inter, che ha giocato una partita strepitosa. Soprattutto dopo il gol subito la squadra di Inzaghi si è resa pericolosissima dalle parti di Ederson. Tre palle gol clamorose, con Lukaku che ha sciupato un gol già fatto, con un colpo di testa tirato addosso al portiere del City.

22:58 La stagione del Manchester City si chiude in trionfo, Triplete per la squadra di Guardiola che si aggiudica la Champions dopo la FA Cup e la Premier League. Finale brutta, giocata tutta sul filo di rasoio e decisa per una questione di centimetri.

IL MANCHESTER CITY VINCE L’EDIZIONE 2022-23 DELLA CHAMPIONS LEAGUE

90+5′ Fine secondo tempo, Inter-Manchester City 0-1!

90+5′ Ultimissima occasione per l’Inter, l’angolo della speranza, va a saltare anche Onana.

90+4′ Onana cerca direttamente Lukaku, presa alta in uscita di Ederson.

90+4′ Rimessa dal fondo, sulla respinta della punizione il tiro di Barella finisce fuori. Ammonito Ederson.

90+3′ Punizione dalla trequarti per l’Inter, tutti dentro a saltare.

90+3′ Aké protegge la rimessa laterale sull’attacco di Barella, 120 secondi alla fine.

90+2′ Si surriscaldano gli animi tra Haaland e Onana, ammoniti entrambi.

90+2′ Punizione per il City, che fa respirare la propria retroguardia.

90+1′ Saranno cinque i minuti di recupero.

90′ Spettacolare la reazione dei nerazzurri, che attaccano a testa bassa. Ancora Lukaku in percussione prova il sinistro, sul fondo.

89′ LUKAKU!!!!!! ORA SI SPRECANO LE OCCASIONI PER L’INTER!! COSA HA SBAGLIATO LUKAKU!!! Traversone per il belga che solo dentro l’area trova un riflesso clamoroso di Ederson, che con il piede e il ginocchio respinge un colpo di testa troppo centrale. Clamorosa opportunità, Lukaku sciupa tutto a una manciata di minuti dal fischio finale. Sul rimpallo poi Ruben Dias rischia l’autogol mandando la palla di un soffia in calcio d’angolo.

88′ Barella in contrasto con Foden conquista palla, spinge sulla fascia mancina la squadra di Inzaghi.

88′ Ultimi minuti di speranza per l’Inter, di sofferenza per il City.

87′ Varco improvviso che si apre per Gosens, il tedesco senza pensare e con troppa fretta mette il traversone senza che nessuno dei suoi compagni possa spizzare verso la porta.

86′ Rinvio impreciso di Onana, dopo un paio di rimpalli l’Inter però guadagna rimessa e può spingere.

85′ Angolo per il City, mancano cinque minuti al novantesimo.

85′ Inzaghi attinge per l’ultima volta dalla panchina: fuori Darmian e Calhanuglu, dentro D’Ambrosio e Mkhitaryan.

84′ Lukaku perde palla e successivamente atterra Gundogan, ammonizione per il belga e punizione per il City.

83′ Ecco il momento di Walker, Guardiola richiama in panchina uno stremato Stones.

82′ Gioco fermo, rimane a terra Stones sia con problemi fisici che con la maglia strappata.

81′ Pregevole giocata di Bernardo Silva in difesa del pallone, dopo che Haaland aveva mancato di poco la conclusione dal centro dell’area, fallo di Brozovic e punizione City.

80′ Sugli sviluppi del corner arriva Barella che tenta una sorta di tiro-cross che non crea problemi alla difesa inglese.

79′ Spinge Dimarco, sale in blocco l’Inter. Bellanova prova il cross deviato, sarà angolo.

78′ FODEN! INCREDIBILE OPPORTUNITA’ PER IL RADDOPPIO! Il folletto inglese con una percussione magica si spinge fino al centro dell’area, il suo sinistro in diagonale è però ben controllato da Onana.

77′ Torna ad affacciarsi in avanti la squadra inglese, che prova a congelare il possesso palla.

76′ Inzaghi ridisegna la squadra con un doppio cambio: fuori Bastoni e Dumfries, dentro Gosens e Bellanova. L’allenatore nerazzurra cerca spinta sulla sinistra, il lato debole individuato questa sera.

75′ Non si trovano questa volta i due della Lu-La, riparte dal portiere la squadra di Guardiola.

75′ Copertura di Rordi su Bastoni senza fallo, però il City non riesce più a sviluppare l’azione e subisce l’iniziativa avversaria.

74′ LUKAKU! Il belga servito da Lautaro va all’uno contro uno e poi lascia partire il sinistro rasoterra, blocca in due tempi Ederson.

73′ Reazione encomiabile della squadra di Inzaghi dopo il gol subito, in attacco il City fa paura, in difesa balla.

71′ CHE OCCASIONE PER L’INTER! COLOSSALE OPPORTUNITA’ PER IL PAREGGIO! Azione convulsa, con Dimarco che con il colpo di testa in pallonetto colpisce la traversa, poi la palla arriva allo stesso esterno sinistro che con un altro colpo di testa schiaccia su Lukaku. A pochi centimetri dal pareggio l’Inter.

69′ Classica azione del City di Guardiola: imbucata sul vertice dell’area con la difesa che si schiaccia, palla a rimorchio per il centrocampista spagnolo che con il piattone destro la piazza nell’angolino basso. Ora l’Inter DEVE reagire, c’è ancora tempo.

68′ RODRI! La sblocca il City. Inter-Manchester City 0-1!

67′ ECCEZIONALE COPERTURA DI BASTONI! Con la forza Haaland aveva superato Acerbi e si era involato verso l’area, fondamentale e incredibile però l’azione difensiva del centrale azzurro.

66′ Non si alzano i ritmi, con Ederson che gestisce l’uscita dal basso e Stones che subisce fallo.

65′ Traversone sul secondo palo, mentre Marciniak fischia fallo in attacco. Studia attentamente la situazione in panchina Guardiola, la tensione si taglia come niente in questo momento.

64′ Sanguinosa palla parsa sulla trequarti, Stones prova il cross ma trova la pronta respinta in angolo di Bastoni.

63′ Aké libera l’area dopo un paio di minuti in cui l’Inter si era fatta vedere pericolosamente in avanti.

62′ Fase di match in cui le due squadre iniziano ad allungarsi, una partita finora molto bloccata potrebbe avere la svolta da un momento all’altro.

61′ Percussione di Foden con Grealish che poi pesca libero Stones, primo errore della partita per il tuttofare di Guardiola e possesso per i nerazzurri.

60′ Gundogan cerca Ruben Dias in mezzo all’area, torsione del portoghese che però non trova lo specchio della porta.

59′ LAUTARO!!! CLAMOROSA PALLA GOL PER L’INTER! Buco difensivo clamoroso di Akanji, che lascia scorrere un passaggio su cui si avventa Martinez, che prova la conclusione senza servire Lukaku e Brozovic che arrivano liberissimi al centro dell’area. Tiro parato da Ederson, mentre dall’altra parte punizione per il City.

58′ Bernardo Silva prova ad inventare sulla corsia mancina, il City è però costretto a ripartire dai difensori sulla pressione dell’Inter.

57′ E’ il momento del primo cambio per Inzaghi, quello più atteso: fuori Dzeko e dentro Lukaku.

56′ Sale la pressione della squadra italiana, che con un paio di traversoni mette paura alla difesa inglese senza però riuscire a concludere verso lo specchio.

55′ Stones con un incredibile azione personale prova a sfondare, serve Bernardo ma è brava la linea difensiva dell’Inter a salire e a chiudere tutti gli spazi. Alla fine punizione per gli uomini di Inzaghi.

54′ Punizione orribile di Foden, Akanji non riesce a tenere in campo il pallone; sarà rimessa laterale per i nerazzurri.

53′ Si scaldano gli animi in campo, buona trama dell’Inter interrotta da Gundogan, l’arbitro lascia proseguire per poi fischiare il fallo di Darmian. Tutta la panchina di Inzaghi si lamenta per l’intervento su Lautaro.

52′ Partita fisica e molto ruvida, Calhanoglu interviene in ritardo su Gundoga mentre Guardiola incita la sua curva, fino ad adesso sovrastata da quella interista.

51′ Palla persa Onana, peccato che poteva trasformarsi in mortale. E’ ottima però la chiusura difensiva di Acerbi.

50′ Cambio di campo per Dumfries, buon anticipo di Aké; palla che però rimane tra i piedi dei giocatori dell’Inter.

49′ Bastoni con il lancio lungo cerca Dzeko, Akanji in anticipo concede solo rimessa laterale.

48′ Ancata di Bernardo Silva a Dimarco, con il nerazzurro che rimane a terra. Ferma il gioco Marciniak senza fischiare punizione, si riprende con il Man City con il pallino del gioco tra i piedi.

47′ Riprende inesauribile il possesso degli uomini di Guardiola, con le due squadre che in questo secondo tempo attaccano verso le rispettive tifoserie.

46′ Grande giocata di Dzeko che poi trova sulla verticale Barella, brivido per Akanji ma alla fine la palla arriva ad Ederson.

45′ Si riparte senza cambi con gli stessi 22 uomini che hanno terminato la prima frazione. Palla al City con il classico retropassaggio per Ederson e palla lunga per la spizzata di Haaland.

SECONDO TEMPO

22:01 Rientrano le squadre sul terreno di gioco dell’Ataturk, si parte per gli (forse) ultimi 45 minuti della Champions League 2022-23!

21:51 A tra poco per il secondo tempo!

21:50 Primo tempo avaro di emozioni che si è giocato con grande tensione e attenzione, tipico di una Finale così importante. Sfortunato il City che perde per infortunio De Bruyne, gli inglesi in avanti si sono fatti vedere un paio di volte con Haaland e Bernardo Silva; una conclusione colpita male da Barella con Ederson fuori dai pali l’azione più pericolosa dei nerazzurri. Vediamo se nei secondi 45 minuti si sbloccherà la partita diventando più vivace e spettacolare.

45+2′ Fine primo tempo, Inter-Manchester City 0-0!

45+2′ Si chiude con lo stesso copione di tutta questa prima parte di partita, giro palla abbastanza lento e senza sbocchi degli inglesi, con Akanji che cerca senza fortuna il gol da lontanissimo.

45+1′ Saranno due i minuti di recupero in questo primo tempo.

45′ Rilancio di Onana, dopo un paio di rimpalli viene fischiato fuorigioco contro l’Inter e quindi possesso City.

44′ Traversone sul secondo palo per il movimento di Rodri, che inciampa maldestramente sul pallone facendolo terminare direttamente sul fondo.

43′ Grealish salta secco Dumfries che lo atterra, punizione da posizione defilata ma interessante per la squadra di Guardiola.

42′ Ennesimo palleggio nei pressi dell’area avversaria del City, che però non trova sbocchi per la conclusione verso la porta nerazzurra.

40′ Si lascia cadere troppo facilmente Foden sulla pressione di Calhanoglu, che perde però il contrasto successivo. Poi Haaland commette fallo su Acerbi, si riparte da punizione per l’Inter.

39′ Si abbassano ulteriormente i ritmi della partita, errore banale di Onana che regala la palla agli inglesi.

38′ Sale la pressione e il ritmo dell’Inter, che imposta una nuova manovra offensiva dopo che Dumfries aveva temporeggiato troppo sul possibile contropiede non servendo Barella.

37′ Poche emozioni e tanta tensione in questo primo scorcio di partita, schema tattico che sicuramente era quello cercato e voluto dall’Inter di Inzaghi.

36′ Non riesce a rimanere in campo De Bruyne, la partita perde uno dei suoi principali protagonisti. CAMBIO CITY: fuori De Bruyne, dentro Foden.

35′ Palleggio infinito, Stones cerca il traversone sul secondo palo quando però la palla era già uscita.

34′ Fitta ragnatela di passaggi degli uomini di Guardiola, che piano piano alzano il baricentro e provano a riversarsi sempre più avanti nella metà campo offensiva.

33′ Verticale di Brozovic cercata per Dimarco, palla imprecisa e nuova rimessa City.

32′ Si rialza e rimane in campo il n.17 degli inglesi. Si riparte con il giro palla della squadra di Inzaghi.

31′ ATTENZIONE, rimane a terra De Bruyne, sospetto problema muscolare per il belga. Ne approfittano i due allenatori per fare un time-out volante.

30′ Sanguinosa palla persa dai nerazzurri, con Grealish che poi sbaglia il cross per servire i suoi due compagni.

29′ Si allungano i reparti dell’Inter e il City prova a crescere, tiro a giro di De Bruyne dopo una percussione partita dalla fascia mancina che non crea problemi alla presa di Onana.

28′ OCCASIONE CITY! Haaland con la sua proverbiale rapidità è il primo ad arrivare sulla palla, allunga il passo e si coordina alla perfezione; tiro violento con il sinistro del norvegese respinto con l’istinto da Onana.

27′ Distrazione difensiva che si poteva rivelare drammatica per il City, Barella prova a sorprendere Ederson fuori dai pali ma impatta male la conclusione.

26′ Haaland in acrobazia prova a servire De Bruyne, il belga scivola e l’Inter recupera palla.

25′ Barella irruento su Grealish, torna ad impostare il giro palla la squadra di Guardiola.

24′ Baricentro altissimo e tanta corsa per la squadra di Inzaghi, Onana prova a servire Dimarco, la sua spizzata perà è controllata da Akanji prima e Ederson poi.

23′ Azione insistita del City ai vertici dell’area nerazzurra, viziata da un probabile fallo su Dimarco che rimane a terra. Gli inglesi non trovano lo spazio per concludere verso la porta, dovendo infine concedere rimessa laterale agli avversari.

22′ Palla in profondità per Grealish, ottima la lettura e l’uscita di Onana.

21′ BROZOVIC! Dopo l’egregio anticipo di Dimarco il centrocampista croato si trova libero con la palla sul destro, tiro da lontano che finisce alto sopra la traversa.

20′ Ripartenza veloce degli uomini di Inzaghi, palla di Lautaro un po’ timida e recupero difensivo degli inglesi.

19′ Duello Grealish-Acerbi, il difensore azzurro prova la magia con il tacco ma è costretto a concedere rimessa laterale.

18′ Gioco molto spezzettato, nonostante Marciniak cerchi di fischiare il meno possibile. Prova ad impostare la manovra il City.

17′ Buon avvio dell’Inter, che ha impostato la partita su binari favorevoli, poco City dopo un avvio aggressivo. Gli uomini di Gaurdiola non riescono a trovare la loro fluidità di gioco e a costruire la loro proverbiale valanga di occasioni.

16′ Si abbassa Dzeko sacrificandosi in copertura si Grealish, ha la meglio il bosniaco che guadagna rimessa laterale.

15′ Allontana la minaccia Haaland, con l’Inter costretta a ripartire da Onana.

15′ Contropiede Inter, Dimarco con la sua proverbiale sventagliata cerca Barella dall’altra parte, colpo di testa dell’azzurro deviato da Aké in calcio d’angolo, il primo del match.

14′ Perfetta la lettura difensiva di Darmian in anticipo su Haaland. sulla spizzata di Gundogan.

13′ Azione confusa con protagonista Lautaro in zona offensiva, alla fine si risolve il tutto solo con una rimessa dal fondo per il Man City.

12′ Svirgola con il sinistro Ederson, rimessa laterale in zona offensiva per la squadra italiana.

11′ Dimarco tutto libero sulla sinistra servito da Barella ha il tempo per mettere un interessante traversone, fa buona guardia però Stones al centro dell’area inglese.

10′ Dimarco pressa e recupera su Bernardo, costretto ad atterrarlo per non farlo ripartire.

9′ Movimenti sinuosi tra i giocatori del City, che sfruttano gli spazi con tutti e 10 i calciatori di movimento senza dare punti di riferimento. Per ora regge in maniera egregia la difesa di Inzaghi.

8′ Ottimo recupero di Brozovic che sradica il pallone dalle caviglie di Gundogan. Barella poi cerca la profondità per Lautaro senza successo.

7′ Sempre City in questo avvio, esce alto ma in maniera fallosa Acerbi su Haaland.

7′ Azione personale sulla destra di Bernardo Silva, che aggira Dimarco e tenta da posizione impossibile un gol leggendario sotto il sette, palla alta sopra la traversa.

6′ Prende in mano il gioco la squadra di Guardiola, riversandosi in massa nella trequarti dell’Inter.

5′ Punizione per l’Inter, allarga in maniera irregolare il braccio Gundogan andando a colpire Barella.

4′ HAALAND! Primo squillo degli inglesi, con il carrarmato norvegese che conclude verso la porta su suggerimento di De Bruyne; tutto fermo però per fuorigioco del n.9 di Guardiola.

3′ Primo giro palla per il Manchester City, che sembra disporsi con un inedito 4-3-3. Inter che aggredisce alta uomo su uomo per provare a soffocare la qualità degli avversari.

2′ Palla in profondità di Dumfries per Dzeko, che però inciampa e non riesce a controllare la sfera che scivola direttamente sul fondo.

1′ E’ l’Inter a muovere il primo pallone, ripartendo da Onana per impostare la prima azione offensiva della partita.

PRIMO TEMPO

20:58 Coreografie spaziali di entrambe le tifoserie, rimbomba per centinaia di chilometri il mastodontico e spaziale urlo “The Champions”! E’ arrivato il momento, buon calcio e buon divertimento a tutti!!!

20:57 ECCO L’INGRESSO IN CAMPO DELLA COPPA E DELLE DUE SQUADRE!!! Spettacolare il colpo d’occhio dell’Ataturk Stadium, è quasi tutto pronto!

20:55 Mentre al centro del campo sta per terminare lo spettacolare “KickOff Show”, nel tunnel cresce la tensione. Sguardi concentrati, che lasciano trasparire tutta la gioia e la preoccupazione di una partita del genere. A dirigere questo match sarà il polacco Szymon Marciniak, già al fischietto nella Finale Mondiale tra Francia e Argentina.

20:52 Diamo ora un occhio al percorso delle due squadre per arrivare fino ad Istanbul: Il Man City, dopo aver dominato il suo girone, ha eliminato agli ottavi il Lipsia, per poi estromettere le super potenze Bayern Monaco e Real Madrid in due prove di forza impressionanti. Il difficile l’Inter invece lo ha dovuto affrontare ai gironi, eliminando il Barcellona e piazzandosi dietro al Bayern Monaco, per poi nella fase ad eliminazione diretta avere la meglio delle portoghesi Porto e Benfica e del Milan nello storico Euroderby in semifinale.

20:49 Il Manchester City arriva alla Finale di Istanbul come squadra più forte del Mondo e con tutti i pronostici a favore; per gli inglesi guidati da Pep Guardiola la Champions è ormai un’ossessione. Il City torna in Finale dopo il tentativo andato a vuoto due anni fa contro il Chelsea, per gli inglesi sarebbe la prima affermazione europea, e sarebbe l’ideale chiusura di un cerchio aperto con tantissimi investimento un paio di lustri fa.

20:46 La squadra di Inzaghi, alla partita più importante della sua carriera, arriva all’appuntamento nel momento di forma apicale dell’ultimo biennio: ingranaggi rodati, squadra che da aprile gira a meraviglia, fluida in attacco e granitica in difesa; insomma le migliori condizioni per poter provare l’assalto a quello che sarebbe un sogno immenso per tutti i tifosi nerazzurri.

20:43 L’Inter di Simone Inzaghi ha un ultimo passo per completare il capolavoro di questa edizione della Champions League. I nerazzurri sono stati autori di un percorso sorprendente, impronosticabile e che partita dopo partita ha sempre più assunto i connotati di meraviglioso. Questa sera l’Inter cercherà di riportare in Italia quella Coppa dalle “grandi orecchie” che manca al nostro Paese da ben tredici anni.

20:40 Un po’ di numeri di questa attesissima notte di Champions: Inter e Manchester City si affrontano per la prima volta in assoluto nella loro storia. Inter all’undicesima finale Europea, in Italia meglio solo Juventus (16) e Milan (14); mentre il City è appena alla terza Finale continentale. Intanto all’Ataturk Stadium è finito il riscaldamento, squadre negli spogliatoi e cerimonia di inaugurazione in arrivo.

20:38 Le scelte di formazioni rispecchiano esattamente le aspettative della viglia: Inzaghi e Guardiola si affidano ai loro migliori uomini per la partita più importante della stagione. I nerazzurri in attacco schierano l’intoccabile Lautaro con Dzeko, preferito a Lukaku, mentre a centrocampo il metronomo Brozovic è affiancato da Barella e Calhanoglu. Guardiola invece decide di far partire dalla panchina Walker, non al 100%, schierando titolare Aké; impressionanti i cinque nomi offensivi: Bernardo Silva, De Bruyne, Gundogan, Grealish e Haaland

20:35 Istanbul, città crocevia tra Oriente e Occidente, capitale di ben quattro imperi, teatro di sogni che stasera saranno tutti calcistici, Ataturk Stadium: fischio d’inizio alle 21.00. Tredici anni dopo i nerazzurri tornano a dare l’assalto alla Coppa più ambita, contro la squadra più forte del Mondo.

20:02 Ecco le formazioni ufficiali:

INTER (3-5-2): Onana; Darmian, Acerbi, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Dimarco; Dzeko, Lautaro. All. Inzaghi

MANCHESTER CITY (4-1-4-1): Ederson; Aké, Stones, Dias, Akanji; Rodri; Bernardo Silva, De Bruyne, Gundogan, Grealish; Haaland. All. Guardiola

20:00 Buonasera amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE di Inter-Manchester City, Finale dell’edizione 2022-23 della Champions League. Il momento è arrivato, tensione a mille per la partita più attesa della stagione!

Buonasera amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE di Inter-Manchester City, Finale dell’edizione 2022-23 della Champions League. Tredici anni dopo i nerazzurri tornano a dare l’assalto alla Coppa più ambita, contro la squadra più forte del Mondo. Istanbul, città crocevia tra Oriente e Occidente, capitale di ben quattro imperi, teatro di sogni che stasera saranno tutti calcistici, Ataturk Stadium: fischio d’inizio alle 21.00.

L’Inter di Simone Inzaghi ha un ultimo passo per completare il capolavoro di questa edizione della Champions League. I nerazzurri sono stati autori di un percorso sorprendente, impronosticabile e che partita dopo partita ha sempre più assunto i connotati di meraviglioso. Questa sera l’Inter cercherà di riportare in Italia quella Coppa dalle “grandi orecchie” che manca al nostro Paese da ben tredici anni, data dell’ultimo successo targato proprio nerazzurro con Jose Mourinho in panchina in quella notte di Madrid. In mezzo ci sono stati due assalti italiani alla Coppa, entrambi da parte della Juve che si è dovuta inchinare l’ultima volta nel 2016 al cospetto di un Real Madrid di fenomeni. La squadra di Inzaghi, alla partita più importante della sua carriera, arriva all’appuntamento nel momento di forma apicale dell’ultimo biennio: ingranaggi rodati, squadra che da aprile gira a meraviglia, fluida in attacco e granitica in difesa; insomma le migliori condizioni per poter provare l’assalto a quello che sarebbe un sogno immenso per tutti i tifosi nerazzurri. La formazione dell’Inter ormai è un mantra che si conosce quasi a memoria, tutti gli uomini fondamentali sono in forma fisicamente, con l’unico grande dubbio che riguarda il partner di Lukaku, sarà confermato Dzeko come nelle grandi notti europee precedenti o sarà lanciato dal 1′ Lukaku?

Il Manchester City arriva alla Finale di Istanbul come squadra più forte del Mondo e con tutti i pronostici a favore; per gli inglesi guidati da Pep Guardiola la Champions è ormai un’ossessione. Il City torna in Finale dopo il tentativo andato a vuoto due anni fa contro il Chelsea, per gli inglesi sarebbe la prima affermazione europea, e sarebbe l’ideale chiusura di un cerchio aperto con tantissimi investimento un paio di lustri fa. La rosa allenata da Guardiola ha un valore immenso, sono tutti campioni messi al centro di una sinfonia meravigliosa: De Bruyne, Bernardo Silva, Foden, Grealish e il sovraumano Haaland sono solo alcuni dei nomi da paura dei Cityzens. Il Man City, dopo aver dominato il suo girone, ha eliminato agli ottavi il Lipsia, per poi estromettere le super potenze Bayern Monaco e Real Madrid in due prove di forza impressionanti. Il difficile l’Inter invece lo ha dovuto affrontare ai gironi, eliminando il Barcellona e piazzandosi dietro al Bayern Monaco, per poi nella fase ad eliminazione diretta avere la meglio delle portoghesi Porto e Benfica e del Milan nello storico Euroderby in semifinale. E’ una notte da tutto o niente, il City è ad una partita dal Triplete, l’Inter da una Coppa che sarebbe il terzo trofeo stagionale. Una serata da vivere che catalizzerà l’intero mondo su quel rettangolo verde che ha sempre regalato, regala tutt’ora e continuerà a regalare emozioni indescrivibili!

Partita: Inter-Manchester City
Evento: Finale della UEFA Champions League, “Ataturk Stadium” di Istanbul
Data: 10/06/2023
Ore: 21.00
Dove vederla: Sky Sport Uno, Sky Sport Football, Sky Sport 4K, SkyGo, NOW, Canale 5 e Mediaset Infinity+

PROBABILI FORMAZIONI di Inter-Manchester City

INTER (3-5-2): Onana; Darmian, Acerbi, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Dimarco; Dzeko, Lautaro. All. Inzaghi

MANCHESTER CITY (4-1-4-1): Ederson; Walker, Stones, Dias, Akanji; Rodri; Bernardo Silva, De Bruyne, Gundogan, Grealish; Haaland. All. Guardiola

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE di Inter-Manchester City, spettacolare Finale della UEFA Champions League 2022-23. E’ una notte imperdibile, i nerazzurri bramano l’impresa contro gli inglesi. Tredici anni dopo una squadra italiana può tornare a trionfare nella massima competizione calcistica Europea. E’ una notte dove solo i più forti sopravviveranno, è una notte da “farfalle nello stomaco” dove le emozioni saranno infinite. Istanbul, capitale del calcio Mondiale per un giorno, Ataturk Stadium, fischio d’inizio alle 21.00. Buon divertimento e buon calcio a tutti!

Foto: LaPresse

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online