Seguici su

Beach Volley

Beach volley, World Tour 2023. Bene Bianchin/Scampoli a Lecce. Azzurri in chiaroscuro nella prima giornata

Pubblicato

il

Una coppia azzurra già ai quarti di finale e quattro agli ottavi in campo femminile, una coppia italiana in finale per raggiungere i quarti e quattro nella sfida per restare nel torneo. Questo il bilancio non esaltante ma comunque tutto sommato positivo della prima giornata di gare nel tabellone principale del Future di San Cataldo (Lecce).

La coppia italiana ad aver già raggiunto i quarti è quella più attesa, Scampoli/Bianchin che, dopo l’antipasto sfortuato di Ostrava, oggi hanno vinto le prime due partite della stagione, nove mesi dopo l’infortunio a Margherita Bianchin, battendo prima le giovani azzurre Mancinelli/Bianchi 2-1 (23-25, 21-18, 15-8) al termine di un match molto combattuto fino al tie break e poi nettamente 2-0 (21-13, 21-18) le ceche Dvronikova/Pospisilova nella finale del girone.

Finale a cui hanno avuto accesso anche Tega/Pelloia, altra coppia di prospettiva del movimento azzurro, che nella prima sfida hanno sconfitto 2-1 (15-21, 21-16, 15-8) le temibili polacche Ceynowa/Jochym allenate da Andrea Raffaelli e poi si sono arrese nella finale per il primo posto del girone alle argentine Najul/Peralta che hanno vinto 2-0 (21-18, 21-19).

Altre tre coppie italiane sono passate attraverso la finale per il terzo posto per qualificarsi agli ottavi di finale. Mancinelli/Bianchi, dopo aver perso in semifinale con Scampoli/Bianchin, hanno battuto 2-0 (21-17, 21-14) la coppia portoghese Pinheiro/Castro. Le sorelle Reka e Viktoria Orsi Toth, al debutto stagionale, hanno perso 2-1 (21-13, 16-21, 19-17) una rocambolesca semifinale contro le polacche Kociolek/Lodej allenate dall’ex coach di Vicky Andrea Raffaelli e poi sono rifatte battendo le australiane Stevens/Bettenay 2-1 (19-21, 21-17, 15-10) nella finale che valeva gli ottavi di finale.

Sconfitta al debutto anche per le wild card Sestini/Ditta, battute dalle australiane Milutinovic/Fejes 2-0 (21-16, 23-21) ma poi vittoriose nella finale per il terzo posto del girone 2-1 (18-21, 21-19, 15-11) contro le canadesi Corah/Goodman. Unica coppia azzurra eliminata finora qwuella composta da Mattavelli e Annibalini che ha perso al debutto contro le argentine Najul/Peralta 2-1 (18-21, 21-16, 15-10) ed è uscita sconfitta dalla finale per il terzo posto contro le polacche Ceynowa/Jochym 2-0 (21-17, 22-20).

Negli ottavi di finale spicca il derby tra giovanissime: Tega/Pelloia contro Mancinelli/Bianchi che lancerà la seconda coppia italiana ai quarti (13.20). Ci proveranno anche Sestini/Ditta alle 12.30 contro le lituane Zobnina/Kvedaraite e Orsi Toth/Orsi Toth alle 13.20 contro le australiane Milutinovic/Fejes.

In campo maschile una sola coppia azzurra vincente al debutto, quella che occupa il numero uno del ranking, Benzi/Bonifazi che hanno superato nel derby la giovane coppia italiana Hanni/Burgmann 2-0 (21-12, 21-13). Gli italiani affronteranno domattina alle 8.30 i tedeschi Just/Wüst per la finale che vale l’accesso diretto ai quarti di finale. Hanni/Burgmann, invece, giocheranno sempre alle 8.30 la sfida per il terzo posto contro i sudafricani Williams/Danilo.

Ancora in fase di rodaggio Dal Corso/Viscovich, che al debutto hanno perso 2-1 (11-21, 24-22, 15-12) contro i solidi cechi Oliva/Trousil, allenati dall’italiano Matteo Galli. Dal Corso/Viscovich se la vedranno alle 9.20 con i belgi Vitvrouwen/Van Langendonck. Sconfitta al debutto anche per Marchetto/Windisch che sono stati battuti 2-1 (21-17, 16-21, 15-12) dagli olandesi Sengers/Boehlé e domattina alle 10.10 affronteranno l’altra coppia olandese Groenewold/Van Der Loo per rimanere nel torneo. Sconfitta anche per la coppia italiana proveniente dalle qualificazioni, Manni/Vanni, battuta dagli austriaci Huber/Friedl 2-1 (21-19, 17-21, 15-10) e in campo domani alle 11.00 contro i cinesi Li Zhuoxin/Liu nella sfida che vale l’accesso agli ottavi.

Gironi femminili. Pool A: Pinheiro/Castro (Por)-Dvronikova/Pospisilova (Cze) 1-2 (21-13, 12-21, 12-15), Bianchin/Scampoli (Ita)-Mancinelli/Bianchi (Ita) 2-1 (23-25, 21-18, 15-8). Pool B: Tega/Pelloia (Ita)-Ceynowa/Jochym (Pol) 2-1 (15-21, 21-16, 15-8), Najul/Peralta (Arg)-Mattavelli/Annibalini (Ita) 2-1 (18-21, 21-16, 15-10). Pool C: Kociolek/Lodej (Pol)-Orsi Toth/Orsi Toth (Ita) 2-1 (21-13, 16-21, 19-17), Stevens/Bettenay (Aus)-Zobnina/Kvedaraite (Ltu) 0-2 (17-21, 15-21). Pool D: Dunn/Furlan (Can)-Corah/Goodman (Can) 2-1 (21-16, 22-24, 15-8), Milutinovic/Fejes (Aus)-Sestini/Ditta (Ita) 2-0 (21-16, 23-21).

Finali primo posto gironi femminili: Dvronikova/Pospisilova (Cze)-Bianchin/Scampoli (Ita) 0-2 (13-21, 18-21), Tega/Pelloia (Ita)-Najul/Peralta (Arg) 0-2 (18-21, 19-21), Kociolek/Lodej (Pol)-Zobnina/Kvedaraite (Ltu) 2-0 (21-11, 21-17), Dunn/Furlan (Can)-Milutinovic/Fejes (Aus) 2-1 (19-21, 21-17, 15-11).

Finali terzo posto gironi femminili: Pinheiro/Castro (Por)-Mancinelli/Bianchi (Ita) 0-2 (17-21, 14-21), Ceynowa/Jochym (Pol)-Mattavelli/Annibalini (Ita) 2-0 (21-17, 22-20), Orsi Toth/Orsi Toth (Ita)-Stevens/Bettenay (Aus) 2-1 (19-21, 21-17, 15-10), Corah/Goodman (Can)-Sestini/Ditta (Ita) 1-2 (21-18, 19-21, 11-15)

Ottavi di finale femminili: Dvronikova/Pospisilova (Cze)-Ceynowa/Jochym (Pol), Sestini/Ditta (Ita)-Zobnina/Kvedaraite (Ltu), Milutinovic/Fejes (Aus)-Orsi Toth/Orsi Toth (Ita), Tega/Pelloia (Ita)-Mancinelli/Bianchi (Ita).

Gironi maschili. Pool A: Williams/Danilo (Rsa)-Just/Wüst (Ger) 0-2 (15-21, 12-21), Benzi/Bonifazi (Ita)-Hanni/Burgmann (Ita) 2-0 (21-12, 21-13). Pool B: Oliva/Trousil (Cze)-Dal Corso/Viscovich (Ita) 2-1 (11-21, 24-22, 15-12), Ha Likejiang/Wu Jiaxin (Chn)-Vitvrouwen/Van Langendonck (Bel) 2-0 821-15, 21-13). Pool C: Marchetto/Windisch (Ita)-Sengers/Boehlé (Ned) 1-2 (17-21, 21-16, 12-15), Amieva/Aveiro (Arg)-Groenewold/Van Der Loo (Ned) 2-0 (21-16, 21-12). Pool D: Azaad/Bueno (Arg)-Li Zhuoxin/Liu (Chn) 2-0 (21-19, 21-18), Huber/Friedl (Aut)-Vanni/Manni (Ita) 2-1 (21-19, 17-21, 15-10)

Finali primo posto gironi maschili: Just/Wüst (Ger)-Benzi/Bonifazi (Ita), Oliva/Trousil (Cze)-Likejiang/Wu Jiaxin (Chn), Sengers/Boehlé (Ned)-Amieva/Aveiro (Arg), Azaad/Bueno (Arg)-Huber/Friedl (Aut)

Finali terzo posto gironi maschili: Williams/Danilo (Rsa)-Hanni/Burgmann (Ita), Dal Corso/Viscovich (Ita)-Vitvrouwen/Van Langendonck (Bel), Marchetto/Windisch (Ita)-Groenewold/Van Der Loo (Ned), Li Zhuoxin/Liu (Chn)-Vanni/Manni (Ita).

SPIEZ

Secondo turno qualificazioni maschile: Ringøen/Sunde (Nor)-Johann/Lucas Aguinelo (Bra) 2-1 (21-14, 14-21, 15-12), Josefsen/Hood (Aus)-Gleed/Jones (Eng) 1-2 (23-25, 22-20 13-15), Hölting Nilsson/Ask (Swe)-Vandecaveye/Vandecaveye (Bel) 0-2 (10-21, 15-21), Hammarberg/Berger (Aut)-Potts/Anyang (Aus) 2-1 (21-18, 19-21, 15-12).

Gironi maschili. Pool B: Takken/Bushby (Aus)-Hammarberg/Berger (Aut) 0-2 (15-21, 12-21), Krattiger/Breer (Sui)-Potts/Anyang (Aus) 2-0 (21-17, 21-14). Pool C: Florczyk/Miszczuk (Pol)-Heidrich/Dillier (Sui) 0-2 (9-21, 22-24), Pascariuc/Leitner (Aut)-Ringøen/Sunde (Nor) 2-0 (21-16, 21-19). Pool A: Janiak/Brozyniak (Pol)-Vandecaveye/Vandecaveye (Bel) 2-0 (21-15, 21-13), Métral/Haussener (Sui)-Gleed/Jones (Eng) 2-0 (21-16, 21-10). Pool D: Huster/Pfretzschner (Ger)-Zürcher/Jordan (Sui) 2-0 (21-15, 21-17), Kulzer/Lorenz (Ger)-Siren/Nurminen (Fin) 0-2 (14-21, 14-21)

Finali primo posto gironi maschili: Hammarberg/Berger (Aut)-Krattiger/Breer (Sui) 1-2 (21-19, 20-22, 14-16), Heidrich/Dillier (Sui)-Pascariuc/Leitner (Aut) 2-1 (21-16, 21-23, 15-8), Janiak/Brozyniak (Pol)-Métral/Haussener (Sui) 0-2 (16-21, 17-21), Huster/Pfretzschner (Ger)-Siren/Nurminen (Fin) 2-0 (22-20, 21-19)

Finali terzo posto gironi maschili: Takken/Bushby (Aus)-Potts/Anyang (Aus), Florczyk/Miszczuk (Pol)-Ringøen/Sunde (Nor), Vandecaveye/Vandecaveye (Bel)-Gleed/Jones (Eng), Zürcher/Jordan (Sui)-Kulzer/Lorenz (Ger).

Gironi femminili. Pool D: Vasiliauskaite/Kliokmanaite (Ltu)-Ozolina/Skrastina (Lat) 2-1 (19-21, 21-16, 16-14), Lunina/Lazarenko (Ukr)-Stolz/Bovet (Sui) 2-1 (22-24, 21-4, 15-10). Pool C: Thurin/Thurin (Swe)-Bossart/Zobrist (Sui) 2-1 (25-23, 9-21, 19-17), Phillips/Kendall (Aus)-Brinkova/Zolnercikova (Cze) 1-2 (16-21, 21-14, 12-15). Pool B: Dumbauskaite/Krizanauskaite (Ltu)-Kernen/Niederhauser (Sui) 0-2 (14-21, 19-21), Johnson/Fleming (Aus)-Cramer/Overwater (Ned) 2-0 (21-16, 21-17). Pool A: May/Robitaille (Can)-Schmitt/Schürholz (Ger) 0-2 (18-21, 19-21), Bentele/Lutz (Sui)-Neuschaeferova/Svozilova (Cze) 1-2 (21-18, 20-22, 10-15).

Finali primo posto gironi femminili: Vasiliauskaite/Kliokmanaite (Ltu)-Lunina/Lazarenko (Ukr) 0-2 (18-21, 14-21), Thurin/Thurin (Swe)-Brinkova/Zolnercikova (Cze) 1-2 (21-12, 18-21, 13-15), Kernen/Niederhauser (Sui)-Johnson/Fleming (Aus) 0-2 (18-21, 16-21), Schmitt/Schürholz (Ger)-Neuschaeferova/Svozilova (Cze) 2-0 (21-17, 21-18)

Finali terzo posto gironi femminili: Ozolina/Skrastina (Lat)-Stolz/Bovet (Sui), Bossart/Zobrist (Sui)-Phillips/Kendall (Aus), Dumbauskaite/Krizanauskaite (Ltu)-Cramer/Overwater (Ned), May/Robitaille (Can)-Bentele/Lutz (Sui).

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online