Seguici su

Sci Alpino

Sci alpino, Mondiali 2023: i favoriti delle gare maschili. Norvegia e Svizzera potrebbero spartirsi gli ori

Pubblicato

il

Svizzera e Norvegia hanno monopolizzato la Coppa del Mondo maschile di sci alpino e sono pronte a farlo anche agli imminenti Mondiali di Courchevel/Meribel. Marco Odermatt ed Aleksander Aamodt Kilde sono certamente tra gli uomini più attesi, ma sono davvero tante le carte che la squadra norvegese e svizzera possono giocarsi nella rassegna iridata. Andiamo a vedere nel dettaglio gara per gara i favoriti.

DISCESA LIBERA 

La Norvegia schiera il suo primo asso, Aleksander Aamodt Kilde. Il nativo di Bærum, però, non ha mai vinto una medaglia in carriera in un Mondiale e c’è sicuramente un po’ di pressione per cancellare questo incredibile zero. Va detto che Kilde arriva a questa rassegna iridata forse nel miglior momento di sempre della carriera ed è il principale favorito.
Chi, invece, è da sempre uomo da grandi appuntamenti è Vincent Kriechmayr. L’austriaco ha realizzato uno storico bis due anni fa a Cortina e proverà a ripetersi anche a Courchevel. E’ forse la carta principale dell’Austria nel settore maschile, cosa non da poco.
Marco Odermatt non ha mai vinto in carriera in discesa e proverà a sbloccarsi proprio ai Mondiali. Lo svizzero non può assolutamente essere tenuto fuori dai favoriti. Attenzione anche ai padroni di casa ed in particolare il veterano Johan Clarey, ma anche l’Italia vuole provare a sognare con Mattia Casse e Dominik Paris.

 

SUPER-G

Marco Odermatt ha come obiettivo quello di essere il grande protagonista di questi Mondiali. Se l’oro in gigante sembra essere quasi sicuro (salvo clamorosi errori) per quello in super-G c’è più battaglia, ma la doppietta è fattibile. In stagione sta volando ed è reduce dalla fantastica doppietta sulle nevi di Cortina, dove ha saputo ipotecare la coppa di specialità.
Gli avversari principali sono i soliti due nomi, Aleksander Aamodt Kilde e Vincent Kriechmayr, ma Odermatt dovrà fare attenzione anche in casa propria con Stefan Rogentin e Gino Caviezel. Attenzione anche al colpo da campione di Alexis Pinturault, ormai specializzato nel superG e che sogna il guizzo sulle nevi di casa.

 

GIGANTE

La Svizzera dovrebbe passare in vantaggio sulla Norvegia nel computo delle medaglie d’oro. In un possibile 1-1, gli elvetici dovrebbero passare in vantaggio con Marco Odermatt, che punta al suo secondo titolo iridato. In gigante Odermatt è il favorito assoluto ed una sua possibile sconfitta sarebbe certamente una grande sorpresa.
Proprio dalla Norvegia arrivano i principali rivali, come Lucas Braathen ed Henrik Kristoffersen, ma attenzione anche al connazionale Loic Meillard, vincitore della notturna di Schladming proprio quando Odermatt era assente. Fari puntati anche sullo sloveno Zan Kranjec, altro uomo da medaglia e che può giocarsela pure per il gradino più alto del podio.

 

SLALOM

Tra i pali stretti si rinnova ancora una volta il duello Norvegia-Svizzera. Henrik Kristoffersen e Lucas Braathen si presentano come i principali favoriti, ma Daniel Yule (già vincitore di due gare come i norvegesi) e Loic Meillard sono avversari di altissimo livello.
Nell’ultimo slalom di Schladming si è sbloccato Clement Noel ed il francese sa come si vincono le gare importanti, vedere alle Olimpiadi di Pechino cosa è successo.
Attenzione anche agli austriaci, in particolare Manuel Feller, o il tedesco Linus Strasser. E’ forse la gara dove c’è la maggior concorrenza e può davvero succedere di tutto.

Foto: Lapresse

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online