Seguici su

Pattinaggio Artistico

Pattinaggio artistico, Grand Prix De France 2022: Guignard-Fabbri e Loena Hedrickx favoriti, lotta nelle coppie

Pubblicato

il

Saranno i danzatori azzurri Charlène Guignard-Marco Fabbri e la belga Loena Hendrickx i grandi protagonisti del Grand Prix de France 2022, la terza tappa del circuito ISU Grand Prix 2022-2023 di pattinaggio artistico in scena dal 4 al 6 novembre presso l’Ice Arena di Angers.

La coppia veterana del movimento della danza infatti si troverà al cospetto di una gara molto abbordabile, dove cercherà di conquistare il settimo podio consecutivo nella rassegna itinerante ma soprattutto di salire per la prima volta in carriera nel gradino più alto, coronando un sogno più che meritato. Candidati a una posizione di lusso spiccano inoltre i canadesiLaurence Fournier Beaudry-Nikolaj Sorensen, reduci da un’ottima prestazione al Finlandia Trophy, oltre che i padroni di casa Evgeniia Lopareva-Geoffrey Brissaud, motivati a fare bene davanti al proprio pubblico: fari puntati poi sui finlandesi in crescita Juulia Turkkila-Matthias Versluis senza dimenticare i georgiani Maria Kazakova-Georgy Reviya (argento ai Mondiali Junior nel 2020) e gli statunitensi campioni mondiali junior in carica Katarina Wolfkostin-Jeffrey Chen.

La vicecampionessa del mondo in carica Hendrickx affronterà invece delle avversarie potenzialmente competitive seppur spesso incostanti. I principali pericoli potrebbero essere rappresentati dalla squadra sudcoreana formata a Yelim Kim e Haein Lee, oltre che dal trittico nipponico composto da Mana Kawabe, Rino Matsuike e Rion SumYoshi. Punto interrogativo poi per Audrey Shin, alle prese con un vero e proprio esame di maturità.

Pattinaggio di figura, Grand Prix De France 2022: è il momento di Guignard-Fabbri! I danzatori a caccia della vittoria

Prova dalle mille variabili quella delle coppie d’artistico, dove a partire con i favori del pronostico saranno Deanna Stellato Dudek-Maxime Deschamps, secondi due settimane fa a Skate America; il team canadese però dovrà temere il possibile allungo dei georgiani Karina Safina-Luka Berulava, l’anno scorso artefici di un exploit significativo in termini di punti e rendimento. In lizza per un posto sul podio anche gli azzurri Rebecca Ghilardi-Filippo Ambrosini e i tedeschi (allenati da uno staff tutto italiano) Annika Hocke-Robert Kunkel, apparsi particolarmente in palla durante la preseason.

Non sono previsti infine particolari fuochi d’artificio nel segmento maschile, più debole rispetto agli altri come livello ma per questo motivo meno pronosticabile, complice la partecipazioni di tanti pattinatori molto vicini: tra i tanti che potrebbero spuntarla figura certamente il nipponico Kazuki Tomono, così come Sota Yamamoto, il sudcoreano Sihyeong Lee o il transalpino Adam Siao-Him Fa, ormai da due stagioni costante e competitivo. Come sempre, sbagliare meno possibile, magari favorendo la qualità, sarà la ricetta principale per la vittoria.

Foto: LaPresse

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online