Seguici su

Artistica

LIVE Ginnastica artistica, Europei 2022 in DIRETTA: tre argenti per l’Italia, le gemelle D’Amato e Maggio sul podio. Infortunio di Asia

Pubblicato

il

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

L’ITALIA HA VINTO IL MEDAGLIERE DEGLI EUROPEI: PRIMA VOLTA STORICA, MAGIA DELLE FATEù

IL MEDAGLIERE DEGLI EUROPEI DI GINNASTICA ARTISTICA: TRIONFO DELL’ITALIA

LA CRONACA DEL VOLTEGGIO: ASIA D’AMATO ARGENTO, MA SI INFORTUNA

LA CRONACA DEL CORPO LIBERO: ARGENTO MAGGIO, BRONZO ANDREOLI. BEFFATE DA GADIROVA

LA CRONACA DELLE PARALLELE: ALICE D’AMATO A 33 MILLESIMI DALL’ORO, VILLA QUARTA

LA CRONACA DELLA TRAVE: MARTINA MAGGIO ACCAREZZA IL PODIO, VILLA CADE

IL RIEPILOGO DELLE FINALI DI SPECIALITA’, PODI, RISULTATI, CLASSIFICHE

ALICE D’AMATO: “DEDICO L’ARGENTO AD ASIA: TIENI DURO”

MARTINA MAGGIO: “VOLEVO L’ORO, ARRIVARCI COSI’ VICINO NON E’ IL MASSIMO”. ANDREOLI: “COME UNA SORELLA”

L’ITALIA CHIUDE IN BELLEZZA TRA LE JUNIORES CON 5 MEDAGLIE DI SPECIALITA’: VINCE PIERATTI

Grazie a tutti per averci seguito nel corso di questo intenso pomeriggio. A breve cronaca, pagelle, analisi, approfondimenti, video, dichiarazioni. Buon proseguimento di giornata su OA Sport. Gli Europei 2022 di ginnastica artistica torneranno giovedì 18 agosto con le gare maschili.

17.59 Le Fate torneranno in gara a settembre con i Campionati Italiani in preparazione alla rassegna iridata.

17.57 Da venerdì le Fate saranno in collegiale a Riccione, si inizierà a preparare il Mondiale di fine ottobre. Obiettivo: salire sul podio nella gara a squadre e qualificarsi direttamente alle Olimpiadi di Parigi 2024. Da capire se con o senza Asia D’Amato.

17.55 L’Italia tornerà a casa con sei medaglie in saccoccia, il miglior bottino della storia. Il nostro movimento ha dimostrato di essere una potenza internazionale, soltanto un po’ di sfortuna e qualche episodio girato male ha impedito di festeggiare più titoli. Le Fate si sono comunque consacrate, Angela Andreoli ha debuttato con il botto da vera giovane fuoriclasse.

17.54 C’è apprensione per l’infortunio di Asia D’Amato. Si parla di una micro frattura del malleolo destro. I tempi di recupero verranno definiti nei prossimi giorni. L’Italia è stata strepitosa in questa edizione degli Europei, peccato per avere mancato gli ori di specialità per millesimi (33 alle parallele, 67 al corpo libero).

17.53 L’ITALIA HA VINTO IL MEDAGLIERE DEGLI EUROPEI. 2 ori (all-around con Asia D’Amato e la gara a squadre), 3 argenti (Asia D’Amato al volteggio, Alice D’Amato alle parallele, Martina Maggio al corpo libero), 2 bronzi (Angela Andreoli al corpo libero, Martina Maggio nel concorso generale).

17.52 Jessica Gadirova ha vinto la medaglia d’oro al corpo libero con 14.000. MARTINA MAGGIO ARGENTO CON 13.933, ANGELA ANDREOLI BRONZO CON 13.866. Due medaglie per le azzurre: la brianzola è seconda dopo il bronzo all-around, la 16enne bresciana è subito sul podio al suo vero esordio internazionale tra le grandi. Meritavano di più per quanto visto al quadrato.

17.49 Ha vinto Jessica Gadirova. Oggettivamente ci appare troppo. Ha preso 14.000 (5.7 il D Score). Ha battuto Martina Maggio di 67 millesimi. L’esercizio era visibilmente inferiore a livello di acrobatica rispetto alle azzurre, gli arrivi non sono stati ottimali, premiati altri fattori nel cuore dell’esercizio. Un po’ discutibile, oggettivamente.

17.49 Martina Maggio e Angela Andreoli aspettano… Le medaglie sono sicure, ma si decide il colore…

17.47 Un po’ scomposto lo Tsukahara avvitato di Jessica Gadirova. Grosso salto in arrivo dal doppio teso. Buono il doppio in ultima diagonale. Oggettivamente non ha nulla a che vedere con gli esercizi delle azzurre, ma…

17.46 ANGELA ANDREOLI 13.866 (5.8). SECONDO POSTO. DIETRO A MARTINA MAGGIO. Manca soltanto la britannica Jessica Gadirova…. Ma può farci male…

17.45 Angela Andreoli è avvolta nell’abbraccio di Martina Maggio. Aspettano il punteggio… Angela è stata immensa.

17.44 Angela Andreoli merita una medaglia, è stata strepitosa. Potrebbe anche superare Martina Maggio, che ha esultato vistosamente per la compagna. Che squadra.

17.42 PAZZESCAAAAA! UNA MOLLA DA BRESCIA! Angela Andreoli immensa dal punto di vista acrobatica, interpretazione sontuosa. La 16enne ha fatto il capolavoro! Tsukahara carpiatooooo, ma che preparazioneeee di flick. Doppio carpio da brividiiiiiiiiii! Bene le piroette. TSUKAHARA SHOOOOW! Bene il finale. Straripanteeeeeeee!

17.40 MEDAGLIAAAA PER MARTINA MAGGIO. 12.666 per Osysse. L’azzura è in testa con 13.933. TOCCA AD ANGELA ANDREOLI.

17.39 Nulla di eccezionale da parte della transalpina. Martina Maggio resterà in testa e poi toccherà ad Angela Andreoli.

17.37 DIETROOOOOOO! 13.466 di Gadirova. Ora la francese Morgan Osyssek-Reimer. MARTINA MAGGIO SEMPRE AL COMANDO, la francese non sembra essere all’altezza.

17.35 Doppio teso con saltello dietro in prima diagonale. Un po’ scarsa sullo Tsukahara. Doppio dietro complesso, passo indietro. Buon esercizio di Jennifer Gadirova, potrebbe provare ad avvicinarsi a Martina…

17.33 Kovacs si ferma a 12.533. MARTINA MAGGIO SEMPRE IN TESTA CON 13.933. Ma ora la britannica Jennifer Gadirova, è uno scontro diretto…

17.30 CADUTA DI KOVACS sull’ultima diagonale! Era stata eccellenza e poteva anche avvicinarsi a Martina Maggio. La magiara si chiama fuori dai giochi per il podio.

17.27 Visser imprecisa nel finale, si ferma a 13.133. MARTINA MAGGIO RESTA AL COMANDO. Ora l’ungherese Kovacs, fresca di trionfo al volteggio.

17.25 Barbosu ottiene 13.633. Ora l’olandese Visser. Intanto si apprende che Asia D’Amato ha subito ufficialmente una micro frattura del malleolo destro.

17.23 Martina Maggio guarda tutte dall’altro in basso, ha migliorato di un decimo il punteggio della qualifica e ora sogna la vittoria. La medaglia d’oro è possibile, il podio è ipotecato. Ma la gara è lunga…

17.21 VOLIAMOOOOOO! MARTINA MAGGIO OTTIENE 13.933 (5.7 il D Score). PRIMO POSTO, un punteggione di lusso. Non sarà facile da battere.

17.20 Martina Maggio ha fornito una prova semplicemente impeccabile, una lezione di ginnastica artistica per acrobatica. C’era tutto in questo esercizio: acrobatica di lusso, artisticità rimarchevole, espressione e interpretazione da start mondiale. Una prova straripante. Merita un grande punteggio.

17.18 MARTINA MAGGIO SHOOOOOOOOOOOOOOOOW! STREPITOSAAAAAAAAA! Doppio teso piantato! Doppio carpiato in seconda diagonale! Parte artistica brillante e coinvolgente, con un pizzico di ammiccamento che può fare la differenza. Tsukahara magistrale in terza linea!Chiusura impeccabile. Che acrobatica, che espressiità, che precisione. FA SOGNAREEEEEE!

17.15 Riscaldamento all’attrezzo. Martina Maggio si esibirà per prima, avrà bisogno di un super esercizio per mettere pressione a tutte le avversarie.

17.14 L’ordine di rotazione al corpo libero: Martina Maggio, la rumena Ana Barbosu, l’olandese Naomi Visser, l’ungherese Zsofia Kovas, la britannica Jennifer Gadirova, la francese Morgane Osysse-Reimer, Angela Andreoli, la britannica Jessica Gadirova.

17.10 Martina Maggio si presenta al corpo libero con il miglior punteggio di qualifica e sogna il colpaccio, si preannuncia un duello con la britannica Jessica Gadirova. Angela Andreoli è stata terza nel turno preliminare, sarà alla sua prima finale da senior.

17.07 Suona ancora una volta l’inno tedesco. Due ori in mezzora, come quelli dell’Italia in questi Europei…

17.02 Ora la premiazione alla trave, poi la finale al corpo libero. Vedremo in gara Martina Maggio e Angela Andreoli, l’Italia cercherà di chiudere in bellezza.

17.00 Martina Maggio quarta con 13.2333. Peccato per il grosso sbilanciamento sul salto costale, senza il quale avrebbe anche potuto vincere la gara. Giorgia Villa settima (12.166 con caduta).

16.59 Ondine Achampong ottiene 13.400, medaglia d’argento. La tedesca Emma Malewski trionfa con 13.466 nella bolgia di Monaco: due ori tedeschi nel giro di mezzora. Bronzo a Carolann Heduit (13.400).

16.56 Ottima serie acrobatica dietro di Achampong. Successivamente ci sono stati un paio di piccoli sbilanciamenti. Doppio avvitamento e mezzo in uscita, con un’incertezza. Achampong se la può giocare con Malewski… Martina Maggio non salirà verosimilmente sul podio.

16.55 FISCHIIIIII. Soltanto 13.200 per Pauline Schaefer, sembrava un esercizio meritevole di qualcosa in più. Soltanto quarto posto per la teutonica. MARTINA MAGGIO TERZA, la medaglia dipende da Ondine Achampong…

16.51 Schaefer è stata eccezionale. Può superare Malewski e balzare al comando prima dell’esercizio finale della britannica Ondine Achampong.

16.48 Heduit ottiene 13.400 ed è seconda. Martina Maggio scivola in terza posizione. Ora la tedesca Pauline Schaefer, ex Campionessa del Mondo e sostenuta dal pubblico di casa.

16.47 Un paio di sbilanciamenti sull’attrezzo per Carolann Heduit, uscita in doppio carpio con grosso errore. Potrebbe e dovrebbe stare davanti a Martina Maggio.

16.45 Infatti Petisco si ferma a 12.400, appena davanti a Giorgia Villa. Martina Maggio seconda dietro a Malewski, ora la francese Carolann Heduit, è una grande specialista.

16.42 Alba Petisco cade in entrata. Malewski resterà al comando, Martina Maggio seconda. E mancano tre atlete…

16.40 La rumena Ana Barbosu cade nelle fasi iniziali dell’esercizio. Era stata la migliore in qualifica, non va oltre 11.566. Malewski sempre al comando, Martina Maggio seconda, Giorgia Villa terza. Ora tocca alla spagnola Alba Petisco.

16.36 Emma Malewski ottiene 13.466 e vola in testa, esercizio solido ma niente di clamoroso. Martina Maggio seconda.

16.33 MARTINA MAGGIO 13.233. Peccato per quell’enorme sbilanciamento sul costale. Senza quell’errore era davvero podio. Ora bisogna incrociare le dita. Tocca a Malewski.

16.31 MARTINA MAGGIO. Peccato per un grosso sbilanciamento. Buona salita sull’attrezzo, superlativa serie acrobatica dietro. Ottimo enjambé cambio, seguito da una ruota senza e da una ribaltata senza perfettamente eseguite. Enorme squilibrio sul salto costale, si è salvata in maniera spettacolare ma costerà tantissimo. Buon doppio carpio in uscita.

16.30 Giorgia Villa ottiene 12.166 (4.9 il D Score). ORA TUTTI CON MARTINA MAGGIO.

16.29 CADUTA DI GIORGIA VILLA. Grosso squilibrio sul salto dietro, cerca di restare sull’attrezzo, ma poi molla.

16.28 Giorgia Villa sull’attrezzo!

16.26 Minuti di riscaldamento all’attrezzo.

16.24 La rotazione alla trave: Giorgia Villa, Martina Maggio, le tedesche Emma Malewski, la rumena Ana Barbosu, la spagnola Alba Petisco, la francese Carolann Heduit, la tedesca Pauline Schaefer, la britannica Ondine Achampong.

16.22 L’Italia si gioca tutto con Martina Maggio, che sostituisce Asia D’Amato, e Giorgia Villa.

16.20 Inizia la presentazione delle finaliste alla trave.

16.18 Suona l’inno tedesco per la gioia del pubblico che gremisce gli spalti dell’OlympiHalle di Monaco. Alice D’Amato abbozza un sorriso e mostra il suo argento.

16.13 Ora la premiazione alle parallele, Alice D’Amato si metterà al collo l’argento.

16.11 Tra poco la finale alla trave con Martina Maggio e Giorgia Villa.

16.10 La tedesca Elisabeth Seitz vince l’oro alle parallele con 14.433. Argento al collo di Alice D’Amato (14.400), bronzo per la francese Lorette Charpy (14.166). Giorgia Villa quarta con 14.100.

16.08 Alice D’Amato conquista l’argento continentale dopo il bronzo di tre anni fa. La 19enne genovese è stata bravissima, con il pensiero alla gemella Asia al pronto soccorso, ma purtroppo non è riuscita nell’impresa. Ha vinto Ellie Seitz in casa: le due esibizioni erano molto vicine tra loro, il fattore casalingo potrebbe avere inciso in volata.

16.07 Ha vinto Ellie Seitz: 14.433. Ha battuto Alice D’Amato per 33 millesimi. La veterana tedesca trionfa dopo aver già vinto un bronzo iridiato. ARGENTO PER ALICE D’AMATO.

16.06 Ellie Seitz è stata perfetta. Il pubblico di Monaco è in visibilio. Oggettivamente può attaccare il 14.400 di Alice D’Amato. La giuria aiuterà la padrona di casa?

16.04 Lorette Charpy ottiene 14.166 ed è seconda, scavalca Giorgia Villa. Alice D’Amato resta al comando con 14.400, ora la tedesca Ellie Seitz per chiudere la gara. Si trema.

16.02 Si è infortunata Lorette Charpy! Doppio salto teso in uscita, poi smorfia di dolore e si accascia sul fianco destro. Tre infortuni su 15 esibizioni, non è normale. Qualcosa non va con l’attrezzatura? Troppa intensità di gare condensate in quattro giorni?

16.01 Kinsella 11.666. Ora la francese Lorette Charpy, non ha nelle gambe un 14.4 per superare D’Amato. Forse può rischiare Villa.

16.00 Alice Kinsella si ferma sullo staggio alto e poi CADE IN USCITA! Addio sogni di gloria. ALICE D’AMATO AL COMANDO, GIORGIA VILLA SECONDA: mancano soltanto due atlete: MEDAGLIA SICURA PER L’ITALIA!

15.58 Infatti soltanto 13.066 per Visser, è quinta. Ora la britannica Alice Kinsella, va comunque temuta. La rivale più credibile per le azzurre appare però la tedesca Ellie Seitz, veterana di lungo corso e sostenuta dal pubblico di casa.

15.56 Visser tocca il materassino sotto allo staggio basso. Errore grave per l’olandese, doppio dietro in uscita ma non dovrebbe spaventare Alice e Giorgia.

15.54 DIETROOOO. Fenton 13.633, quarta. Asia D’Amato resta al comando (14.400) davanti a Giorgia Villa (14.100). La prossima a esibirsi sarà l’olandese Naomi Visser, può attaccare le azzurre.

15.52 Discreto esercizio di Georgia-Mae Fenton, ma non è al livello di Alice.

15.50 VOLAAAAAAAAAAA! 14.400 (6.1 la nota di partenza). ALICE D’AMATO AL COMANDOOOOOOOOOOOO! Davanti a Giorgia Villa. Non riesce neanche a esultare, sta pensando alla sua gemella al pronto soccorso dopo l’infortunio al volteggio.

15.49 Shapo e Tkatchev di lusso, Shapo mezzo di spessore, bene sullo staggio alto e le cubitali. Doppio avanti in uscita, diretto. CHE ESERCIZIOOOO! ALICE D’AMATO SHOOOOW! Per Asia, per la sua gemella. Prova di lussoooo! E’ triste in volto, ma ha gareggiato da vera professionista.

15.49 DAVANTIIIII! 14.100 (5.8 il D Score) per Giorgia Villa. L’azzura al comando e incoraggia ALICE D’AMATO, PRONTA A SALIRE.

15.48 OTTIMO ESERCIZIO DI GIORGIA VILLA! Tkatchev di qualità, buon Pak e avvitamento, bello Shapo mezzo, bene la fase in cubitale. Uscita in Tsukahara.

15.46 Eccellente 14.066 (5.9 il D Score) per Kim Bui, che balza al comando. ORA TUTTI CON GIORGIA VILLA.

15.45 Splendido esercizio di Kim Bui. Standing ovation del pubblico. La tedesca è commossa, saluta in maniera vigorosa: chiuderà qui la sua gloriosa carriera a 33 anni, lo farà con una medaglia in casa?

15.43 Pubblico estremamente caloroso per Kim Bui, pronta a salire sull’attrezzo.

15.42 Alice D’Amato si esibirà per seconda, Giorgia Villa per terza. Ci giochiamo tutto all’inizio, poi bisognerà aspettare.

15.40 Alice D’Amato ha appena assistito all’infortunio della gemella Asia, a cui è molto legata. La genovese è la favorita della vigilia, ma non sarà facile a livello emotivo disputare questa finale. Speriamo che abbia la forza e la tenacia per eseguire il suo eccezionale esercizio.

15.38 Questo l’ordine di rotazione: la tedesca Kim Bui, Giorgia Villa, Alice D’Amato, la britannica Georgia-Mae Fenton, l’olandese Naomi Visser, la britannica Alice Kinsella, la francese Lorette Charpy, la tedesca Elisabeth Seitz.

15.36 Le avversarie principali delle azzurre saranno l’olandese Naomi Visser e le tedesche Kim Bui ed Ellie Seitz.

15.35 Vengono presentate le finaliste agli staggi.

15.30 Si è conclusa la cerimonia del podio al volteggio. Tra poco l’atto conclusivo sugli staggi.

15.25 A vincere l’oro al volteggio è stata l’ungherese Zsofia Kovacs (13.933), bronzo alla francese Aline Friess (13.599). Asia D’Amato è in ospedale, sul podio è dovuto salire Enrico Casella.

15.24 Tra poco la finale alle parallele asimmetriche, si sogna in grande con Alcie D’Amato (miglior punteggio di qualifica) e Giorgia Villa.

15.22 Alla trave subentrerà Martina Maggio, che era in top-8 ma non si era qualificata in virtù della regola dei passaporti. Intanto Asia D’Amato è stata portata in ospedale, si parla della frattura del malleolo.

15.21 Asia D’Amato chiude la sua avventura agli Europei con tre medaglie: oro all-around, oro a squadre, argento al volteggio. Secondo alloro internazionale alla tavola dopo l’argento iridato lo scorso anno.

15.20 Asia D’Amato festeggia la medaglia, ma purtroppo paga un infortunio. Si parla di una frattura al malleolo, ma la speranza è che non sia nulla di così grave. Tra poco non la vedremo comunque alla trave.

15.19 ARGENTOOOOOOO! Asia D’Amato conquista la medaglia al volteggio con 13.716!

15.18 Attenzione perché Lisa Vaelen ha ottenuto 14.133 sul primo salto, meglio di Asia.

15.17 MEDAGLIAAAAAAAA! ASIA D’AMATO SUL PODIO AL VOLTEGGIOOOOOOO! Rasmussen si ferma a 13.383. L’azzurra è seconda, manca soltanto la belga Lisa Vaelen.

15.13 L’ungherese Zsofia Kovacs balza in testa con la media di 13.933. Asia D’Amato ora è seconda con 13.716, l’azzurra è vicina a una medaglia. Mancano la danese Ramussen e la belga Vaelen.

15.13 Teso con mezzo avvitamento, perfetto. Kovacs balzerà al comando e ha di fatto messo le mani sulla medaglia d’oro.

15.12 Infatti esce un ottimo 14.200 per Kovacs, un decimo meglio di Asia D’Amato. Ora il secondo salto.

15.11 Il doppio avvitamento dell’ungherese è impeccabile.

15.10 Kovacs pronta per i suoi due salti.

15.07 A Kovacs, Rasmussen e Vaelen sono stati concessi dei minuti di riscaldamento dopo la lunga interruzione.

15.04 Tra poco dovrebbe riprendere la gara, chiaramente tutto il programma subirà un ritardo a causa di questa lunga pausa dovuta all’infortunio di Georgieva.

15.02 Arriva la barella per portare fuori Georgieva. Il suo infortunio è stato decisamente grave. L’ungherese Zsofia Kovacs ha atteso per una ventina di minuti, non sarà semplice riprendere.

15.00 Un piccolo sospiro di sollievo per Asia D’Amato, anche se bisognerà fare tutti gli accertamenti del caso nelle prossime ore. Venerdì inizierà il collegiale a Riccione in vista dei Mondiali di fine ottobre.

14.58 Dovrebbe trattarsi di una distorsione al malleolo, secondo quanto riporta Folco Donati, Presidente della Brixia. Così su due piedi non è un infortunio gravissimo.

14.55 La competizione è ferma, stanno soccorrendo Georgieva sul materassino.

14.53 Asia D’Amato al comando con 13.716 davanti a Friess (13.599) e Gadirova (13.433). Mancano tre atlete, la medaglia è vicina per la genovese ma c’è apprensione per il suo infortunio.

14.52 Georgieva 12.733, ma non potrà proseguire la gara. La stanno soccorrendo direttamente sul materassino, l’infortunio è più grave di quello di Asia D’Amato.

14.50 Bruttissima caduta di Georgieva sul primo salto. Deve essere soccorsa dal proprio allenatore, anche lei uscirà a spalle. Asia D’Amato resterà al comando.

14.49 A questo punto Asia D’Amato potrebbe anche vincere la medaglia nonostante l’infortunio. Mancano quattro atlete: l’ungherese Zsofia Kovacs si è imposta in qualifica e sembra poter fare meglio dell’azzurra, ma la bulgara Valentina Georgieva, la danese Camille Rasmussen e la belga Lisa Vaelen sembrano inferiori.

14.49 DIETROOOOOO! Gadirova solo 12.800 sul secondo salto, media di 13.433 ed è terza. ASIA D’AMATO ANCORA AL COMANDO!

14.48 Asia D’Amato è dolorante, forse lascerà il palazzetto in barella. Intanto aspettiamo il punteggio di Gadirova.

14.46 Jessica Gadirova ottiene 14.066 per il suo doppio avvitamento. Asia D’Amato è circondata dallo staff della Nazionale, la speranza è che l’infortunio non sia grave.

14.44 Il salto è comunque valido, effettivamente aveva salutato la giuria prima di toccarsi la caviglia e accasciarsi. MEDIA DI 13.716, è al comando! Ora tocca alla britannica Jessica Gadirova.

14.43 Asia D’Amato viene portata fuori a braccio da Enrico Casella. L’azzurra piange di dolore. Il dolore è alla caviglia destra, ha forzato l’arto in atterraggio. La speranza è che non sia nulla di grave.

14.42 NOOOOOOOOOO! Asia D’Amato arriva un po’ scarsa sul secondo salto, poi va in avanti verso la tavola. Si tocca la caviglia destra e si accascia a terra. Soccorsa da Salvatore Scintu e Monica Bergamelli, arriva anche Enrico Casella.

14.41 SIIIIIIIII! 14.100! ANDIAMOOOO! Ora il secondo salto di Asia D’Amato.

14.40 SUPERBO DOPPIO AVVITAMENTO! Ottima esecuzione, bel volo, ottimo atterraggio con leggero saltello dietro.

14.39 Lie chiude con la media di 13.016, Friess al comando con 13.599. ORA TOCCA AD ASIA D’AMATO.

14.38 Lie ottiene 13.333 sul primo salto. Altro errore sul secondo, esce dal materassino con il piede destro sullo Tsukahara con un avvitamento. Non sarà un fattore per le medaglie.

14.37 Lie esce dal materassino con un piede, lateralmente. Doppio avvitamento scarso.

14.36 Friess totalizza un 13.233 e chiude con la media di 13.599. Punteggio battibile da parte di Asia D’Amato. Ora l’israeliana Lie, che vinse il bronzo due anni fa (ma c’erano una marea di assenze causa pandemia).

14.35 Eccellente Tsukahara, ma si tratta di un elemento molto semplice per la francese, il valore di partenza è basso.

14.34 Primo salto impreciso per Friess, ma comunque porta a casa un 13.966 (5.4) di spessore.

14.32 Si incomincia con la francese Aline Friess. Asia D’Amato si esibirà per terza, dopo l’israeliana Lihie Raz.

14.29 Si sta per completare il riscaldamento all’attrezzo.

14.27 Kovacs e Gadirova fanno paura, ma Asia D’Amato non ha nulla da invidiare all’ungherese e alla britannica.

14.25 Cinque minuti all’inizio della finale al volteggio, le ginnaste stanno per entrare in campo gara.

14.21 Asia D’Amato avrà bisogno del suo migliore doppio avvitamento e poi di un secondo salto ben eseguito. La concorrenza non è insuperabile ma è comunque ostica, dopo l’argento ai Mondiali 2021 sogna il gradino più alto del podio e il terzo oro in questi Europei.

14.19 Questo l’ordine di rotazione al volteggio: la francese Aline Friess, l’israeliana Lihie Raz, Asia D’Amato, la britannica Jessica Gadirova, la bulgara Valentina Georgieva, l’ungherese Zsofia Kovacs, la danese Camille Rasmussen, la belga Lisa Vaelen.

14.17 Asia D’Amato si esibirà per terza al volteggio.

14.15 Tra quindici minuti inizierà la finale al volteggio. Questo il resto del programma: parallele alle 15.17, trave alle 16.05, corpo libero alle 16.53.

14.14 Asia D’Amato si presenta con il terzo punteggio di accredito (13.683), ma nel turno preliminare non aveva strabiliato sul doppio avvitamento (13.766) e il secondo salto non era stato curato a dovere poiché si stava pensando al concorso generale (poi vinto). La genovese, argento agli ultimi Mondiali, può fare decisamente meglio e ha tutte le carte in regola per attaccare l’ungherese Zsofia Kovacs (13.816) e la britannica Jessica Gadirova (13.699). Attenzione a non sottovalutare la francese Aline Friess e la belga Lisa Vaelen.

14.12 L’Italia è reduce dal trionfo nella gara a squadre e dal sigillo di Asia D’Amato nell’all-around (con Martina Maggio terza). Si inseguono nuove medaglia in questa giornata conclusiva, non è vietato sognare un en-plein, anche se la missione si preannuncia decisamente complicata.

14.10 Alice D’Amato è la grande favorita della vigilia alle parallele asimmetriche, dove vedremo anche Giorgia Villa. Martina Maggio si presenterà con il miglior punteggio al corpo libero, al quadrato ci sarà anche l’esordiente Angela Andreoli. Alla trave può succedere di tutto, Asia D’Amato e Giorgia Villa hanno i mezzi per provarci.

14.08 Ad aprire il pomeriggio sarà l’atto conclusivo al volteggio. L’Italia sogna in grande con Asia D’Amato, argento iridato in carica alla tavola. La genovese, trionfatrice nel concorso generale individuale, insegue un nuovo colpaccio.

14.06 Oggi si conclude la rassegna continentale all’OlympiaHalle di Monco con le quattro gare sui singoli attrezzi. Si incomincia alle ore 14.30.

14.05 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE delle Finali di Specialità degli Europei 2022 di ginnastica artistica.

La presentazione delle finaliLe italiane in gara e il programma

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE delle Finali di Specialità agli Europei 2022 di ginnastica artistica. La rassegna continentale si conclude all’OlympiaHalle di Monaco (Germania) con gli atti conclusivi sui singoli attrezzi. Si preannuncia grande spettacolo in terra teutonica, l’Italia vuole chiudere in bellezza dopo aver vinto il concorso generale e la finale a squadre. Le Fate hanno tutte le carte in regola per fare incetta di medaglie.

Ad aprire le danze sarà Asia D’Amato al volteggio: argento iridato in carica e pronta a fare saltare il banco. Alle ore 15.17 toccherà ad Alice D’Amato e Giorgia Villa alle parallele asimmetriche, la genovese si presenta con il miglior punteggio e sembra avere una marcia in più rispetto alle avversarie, mentre la bergamasca ha i mezzi per puntare al podio. Alle ore 16.05 si passerà alla trave con Giorgia Villa e Asia D’Amato che cercheranno di stupire nella consueta gara lotteria. Chiusura al corpo libero con Martina Maggio (miglior accredito) e Angela Andreoli, al primo atto conclusivo da senior.

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE delle Finali di Specialità agli Europei 2022 di ginnastica artistica: cronaca in tempo reale, minuto dopo minuto, esercizio dopo esercizio, punteggio dopo punteggio, per non perdersi davvero nulla. Si inizia alle ore 14.30. Buon divertimento a tutti.

Photo LiveMedia/Filippo Tomasi

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online