Seguici su

Artistica

Ginnastica, Europei 2022: l’Italia juniores festeggia 5 medaglie di specialità. Pieratti trionfa alle parallele

Pubblicato

il

L’Italia chiude in bellezza gli Europei juniores di ginnastica artistica, conquistando cinque medaglie nelle Finali di Specialità andate in scena all’OlympiaHalle di Monaco (Germania). Nuove gioie per le ragazze del DT Enrico Casella dopo il successo nella gara a squadre riservata alle under 16. Martina Pieratti ha trionfato alle parallele asimmetriche, sfornando un eccellente esercizio valutato con il punteggio di 13.433 (5.6 la nota di partenza). L’atleta della Ginastica Romana ha bissato la vittoria di un mesetto fa agli EYOF, riuscendo a battere di misura la tedesca Helen Kevric (13.400) e Viola Pierazzini (13.166, 5.3 il D Score).

La 15enne toscana, che due giorni fa si era messa al collo uno splendido bronzo nel concorso generale individuale, si è replicata su un attrezzo a lei particolarmente gradito e successivamente si è tinta d’argento al corpo libero: 13.200, ad appena 33 millesimi dalla rumena Amalia Puflea e davanti all’altra rumena Sabrina Maneca-Voine (12.966). La pavese Arianna Grillo conquista un meraviglioso argento alla trave (12.666) dove ha letteralmente dominato l’ucraina Anna Lashchevska (13.200), mentre Martina Pieratti termina in quinta posizione (11.933) a mezzo decimo dal bronzo di Amalia Puflea (12.400).

Eccellente bronzo per July Marano al volteggio: l’atleta della Ginnastica Civitavecchia chiude con la media di 13.033, regola la spagnola Laia Font di appena 17 millesimi e si mette alle spalle della rumena Sabrina Maneca-Voinea (13.250) e della francese Ming van Eijken (13.066). Arianna Grillo quinta al quadrato (12.600).

Photo LiveMedia/Filippo Tomasi

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online