Seguici su

Basket

Basket femminile, le migliori italiane della 17^ giornata di A1. Matilde Villa decisiva, brilla anche Spreafico. Sugli scudi Trucco, Miccoli ed Elena Bestagno

Pubblicato

il

Si sono giocate solo due partite nella domenica di basket femminile per la diciassettesima giornata di Serie A1, con diverse sfide rimandate a causa delle numerose positività riscontrare all’interno dei gruppi squadra. Costa Masnaga ha battuto Sesto San Giovanni per 76-74 grazie ad un buzz-beater di Matilde Villa, mentre nell’altro match Lucca prevale su Broni per 60-51. Anche in questo turno si sono contraddistinte le ragazze italiane per le ottime prestazioni fornite. Andiamo quindi a riepilogare le migliori azzurre di questa giornata di basket rosa.

Laura Sperafico (Limonta Costa Masnaga): la guardia classe 1991 ha sfornato una performance pazzesca, mettendo a segno ben 31 punti e aggiornando così il season-high (20 punti contro Lucca alla tredicesima giornata). Percentuali perfette da due (5/5) e dai liberi (6/6), insieme ad un 5/15 dall’arco (33%) che le valgono un 27 di valutazione. C’è anche la sua firma nel successo interno contro Sesto San Giovanni, continuando così un buon rendimento stagionale fin qui (16.6 punti di media in 15 partite giocate).

Matilde Villa (Limonta Costa Masnaga): la giovane stella azzurra possiamo definirla la match-winner della sfida contro l’Allianz Geas: è suo, infatti, il buzz-beater a fil di sirena che fa esplodere il pubblico di Costa Masnaga per il 76-74 finale con cui le padrone di casa si aggiudicano il derby lombardo. La play classe 2004 segna 17 punti in 39’ sul parquet, frutto di un 7/17 dal pitturato (41%) e 3 liberi su 3 segnati. Il tutto arricchito da 6 assist distribuiti alle compagne. La sorella di Eleonora continua a stupire sempre di più, giocando da veterana nonostante i 17 anni compiuti da poco.

Basket femminile, Serie A1: Spreafico e Villa lanciano il Costa Masnaga, vince anche Lucca in un turno caratterizzato dai rinvii

Valeria Trucco (Allianz Geas Sesto San Giovanni): sono 19 i punti messi a referto dall’ala classe 1999, che però non sono bastati ad evitare la sconfitta alle lombarde contro Costa Masnaga. L’ex Ragusa ha ritoccato il suo season-high, risultando molto precisa dall’arco (5/8, 62%) e raccogliendo 8 rimbalzi (tutti difensivi). Valeria ha dimostrato di essere molto efficace su entrambi i lati del campo, segnando da tutte le posizioni ma rivelandosi poi molto abile nel catturare palloni sotto il proprio canestro per far ripartire velocemente il gioco.

Maria Miccoli (Gesam Gas e Luce Le Mura Lucca): miglior realizzatrice delle toscane insieme a Wiese con 13 punti, con Lucca che esce vittoriosa dal match interno contro Broni (60-51). La guardia classe 1995 chiude con una doppia doppia grazie appunto ai 13 punti segnati e ai 10 rimbalzi raccolti (4 offensivi e 6 difensivi). Infallibile dal pitturato (4/4) e dalla lunetta (1/1), meno precisa invece dall’arco (1/6). Buona prestazione quella fornita dalla capitana delle toscane, che si conferma sugli standard stagionali.

Elena Bestagno (Costruzioni Italia Broni): la cugina di Martina (che milita nella Reyer Venezia) chiude la sfida persa contro Lucca mettendo a referto 11 punti. Solo un tiro tentato da tre (fallito), con 4/8 da due e 3/4 ai liberi per la play di esperienza del 1991. Discreto l’apporto a rimbalzo dell’ex Vigarano Mainarda e San Martino di Lupari (5 difensivi), ma sfiora la doppia cifra alla voce palle perse (8).

Credit: Ciamillo

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online