Basket, Supercoppa Italiana 2021: Milano è la prima finalista. L’Olimpia supera di misura una Brindisi mai doma

L’Olimpia Milano è la prima finalista della Supercoppa Italiana 2021. La squadra di Ettore Messina ha sconfitto la Happy Casa Brindisi per 72-67 al termine di una semifinale che si è decisa solamente negli ultimi minuti. Milano sembrava essere in pieno controllo all’intervallo, ma Brindisi ha rimontato e sorpassato l’Olimpia nel terzo quarto, regalando un finale di match emozionante.

Konstantinos Mitoglou è il miglior marcatore milanese con 13 punti, ma in doppia cifra chiudono anche Hines (11 punti e votato MVP del match), Shields (11), Melli (11) e Delaney (10). L’Olimpia ha tirato malissimo da tre punti (5/32) e fondamentale è stato anche il 15/16 dalla lunetta. A Brindisi non sono bastati i 16 punti di Nick e Josh Perkins, fondamentali nel terzo e ultimo quarto.

Milano inizia subito con il piede sull’acceleratore e scappa sul +9 (11-2) con l’ottimo impatto di Melli e Datome. Brindisi prova a scuotersi, ma la tripla di Delaney vale il +11 per l’Olimpia (16-5). Vitucci pesca dalla panchina Redivo, già uno dei migliori contro Sassari, e l’argentino scuote la formazione pugliese. I suoi sei punti scuotono la Happy Casa, che chiude il primo quarto sotto 21-15, con Milano che ha dato la sensazione di aver mancato l’allungo decisivo.

Redivo apre il secondo quarto, ma dopo Milano piazza un parziale di 8-0 grazie alla potenza sotto canestro di Mitoglu. Il greco è un fattore e anche Shields contribuisce al break dell’Olimpia, che scappa sul +16 (36-20). Brindisi è in difficoltà e trova poco ritmo in attacco, mentre dall’altra parte la squadra di Messina ha il controllo del match ed è avanti all’intervallo sul +14 (41-27).

Visconti apre il secondo tempo con una tripla dall’angolo, ma Milano replica subito e si mantiene sulla doppia cifra di vantaggio (49-37). Da quel momento, però, si spegne totalmente la luce in attacco per l’Olimpia, che non segna addirittura per cinque minuti. Brindisi, invece, si affida ai due Perkins e la Happy Casa costruisce un clamoroso parziale di 19-0 (56-49), che ribalta completamente l’inerzia della partita. L’ultima firma è una schiacciata di Mitoglu, che interrompe il tracollo milanese, ma Brindisi è avanti 56-51 con un terzo quarto da 29-10.

Milano è 2/21 dall’arco, ma Hall trova una tripla fondamentale allo scadere dei ventiquattro secondi. L’Olimpia inizia l’ultimo quarto con un’altra energia e passa in vantaggio (58-56). Josh e Nick Perkins sono l’anima offensiva di una Brindisi che torna avanti sul +2 (64-62). Le triple di Shields e Delaney ricambiano l’inerzia dell’incontro in un finale comunque punto a punto. Brindisi spreca per due volte la tripla del pareggio, mentre Milano con alcune giocate difensive di Melli ed Hines e con due liberi di Hall chiude il match. Finisce 72-67 per l’Olimpia, che è la prima finalista della Supercoppa Italiana.

IL TABELLINO DELLA PARTITA

HAPPY CASA BRINDISI – AX ARMANI EXCHANGE MILANO 67-72 (15-21, 12-20, 29-10, 11-21)

Brindisi: Visconti 7, Zanelli 3, Redivo 11, Adrian 6, J.Perkins 16, Gaspardo 5, Carter, Guido, N.Perkins 16, Ulaneo, Chappell, Udom 3

Milano: Hall 9, Melli 11, Shields 11, Delaney 10, Hines 11, Moraschini, Ricci, Mitoglou 13, Rodriguez 2, Biligha, Alviti 2, Datome 3

 

Credit Ciamillo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Tennis, Roger Federer: “Non vedo l’ora di tornare in campo, il peggio è ormai alle spalle”

Arrampicata sportiva, Mondiali 2021: secondo posto per Laura Rogora nelle qualifiche del Lead