Baseball, Europei 2021: Italia in semifinale con assolo nell’ottavo inning. Croazia orgogliosa, ma battuta

L’Italia si qualifica per la semifinale degli Europei di baseball in corso di svolgimento a Torino, Avigliana e Settimo Torinese. Ed è in particolare in quest’ultima città che gli azzurri di Mike Piazza battono la Croazia con il punteggio di 8-5, al termine di un confronto con qualche difficoltà in più rispetto alle previsioni. Il merito va anche ai croati, che dimostrano come l’aver tenuto fuori dalle migliori otto la Germania non sia un caso. Da rilevare, ma in negativo, l’arbitraggio, protagonista di numerosi importanti svarioni su un fronte e sull’altro.

L’inizio di partita è subito positivo per gli azzurri, con Liberatore che manda a casa Pizzano per l’1-0 azzurro con le basi piene. Risponde nel terzo inning Herrera, anche se sull’effettivo essere fuori del fuoricampo qualche dubbio rimane, e non sarà l’ultimo della partita. Succede, infatti, che nella parte bassa da battuta al centro di Mineo nasca l’eliminazione di Ferrini, ma l’arbitro di seconda base non vede la palla toccare terra prima che sia catturata dalla difesa croata, il che genera le proteste di tutti, da Piazza e Dan Bonanno in giù.

Il quarto inning vede di nuovo riempirsi le basi, ed è in questo caso Mercuri a trovare la volata di sacrificio che fa andare a segno Liberatore. Un errore difensivo di Gojkovic, che manca una facile presa, fa sì che Celli ringrazi e dica 3-1. Il 4-1 è di Epifano, con Ferrini che batte a sinistra, arriva salvo in prima e obbliga gli avversari a eliminare Noel Gonzalez su scelta difesa.

Con i due partenti, Brolo Gouvea da una parte e Diaz dall’altra, già rilevati (per l’uno entreranno Horvatic e Tadic, per l’altro Andretta, Crepaldi, Bocchi e Bassani), Herrera trova nella quinta ripresa un bel doppio che spedisce Gojkovic a segnare il 4-2, poi arriva un altro errore arbitrale, questa volta contro il team croato, che nega allo stesso Herrera il 4-3 quando era arrivato a toccare per primo a casa base.

Anche nel sesto inning l’Italia rischia grosso su Krsolovic, che per poco non segna il 4-3, ma lo spettacolo vero gli azzurri lo regalano nell’ottavo. Pizzano trova il fuoricampo che mette finalmente della distanza tra le due squadre, dati i 3 RBI e il conseguente 7-2. Friscia, tanto per cambiare, decide che le tribune non bastano, e il suo solo homer se ne va in un luogo imprecisato tra strada e parcheggio.

L’ultima ripresa, con Bassani al lancio, vede una Croazia davvero orgogliosa, che riesce a trovare tre punti, di cui due su volate di sacrificio e uno su palla mancata da Celli. Gli azzurri riescono a mandare in porto senza grandi patemi il quarto di finale e, pur in una giornata leggermente meno ispirata di quelle del girone, danno l’appuntamento a domani sera contro Israele o Repubblica Ceca.

Foto: LiveMedia/Claudio Benedetto – LivePhotoSport.it

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Ginnastica artistica, Mondiali 2021: i convocati dell’Italia. Maresca anticipa i nomi, c’è Lodadio

Sonny Colbrelli 2° alla Coppa Sabatini: “Oggi Valgren era più forte”