LIVE Vuelta a España in DIRETTA: 2° Trentin, 3° Dainese, Bernal guadagna, Aru perde altri 2’20”

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CLASSIFICA GENERALE DELLA VUELTA 2021

LIVE Vuelta a España, tappa di oggi in DIRETTA: c’è il Pico Villuercas, percorso duro. Duello tra Roglic e Mas

LA CRONACA DELLA TAPPA DI OGGI

FINALE CONVULSO E NIENTE VOLATA. ECCO COSA E’ SUCCESSO: BEFFATI TRENTIN E DAINESE

EIKING: “SE ROGLIC DOMANI FA SUL SERIO, SARA’ DIFFICILE TENERE LA MAGLIA ROJA”

VIDEO: GLI HIGHLIGHTS DELLA TAPPA DI OGGI

ORDINE D’ARRIVO

17.50 Termina qui la nostra DIRETTA LIVE della tredicesima tappa della Vuelta a España 2021. Buon proseguimento di serata!

17.49 Fabio Aru ha tagliato il traguardo a 2’20” da Senechal. Anche oggi il sardo, in una tappa pianeggiante, si è staccato: è evidente che i problemi fisici dei giorni scorsi non sono stati superati.

17.48 Ennesima giornata positiva dunque per la Deceuninck ed ennesima occasione persa da parte della Groupama-FDJ e il Team BikeExchange che si sono persi nel finale senza riuscire nell’intento di chiudere il gap con i portacolori del Wolfpack.

17.45 Invariata la classifica generale che vede ancora al comando Odd Christian Eiking:

1 ODD CHRISTIAN EIKING 142 INTERMARCHE – WANTY – GOBERT MATERIAUX 50H 31′ 52” – – –
2 GUILLAUME MARTIN 81 COFIDIS 50H 32′ 50” + 00H 00′ 58” – –
3 PRIMOŽ ROGLIČ 1 JUMBO – VISMA 50H 33′ 48” + 00H 01′ 56” B : 22” –
4 ENRIC MAS 171 MOVISTAR TEAM 50H 34′ 23” + 00H 02′ 31” B : 10” –
5 MIGUEL ANGEL LOPEZ 174 MOVISTAR TEAM 50H 35′ 20” + 00H 03′ 28” B : 4” –
6 JACK HAIG 44 BAHRAIN VICTORIOUS 50H 35′ 47” + 00H 03′ 55” – –
7 EGAN ARLEY BERNAL 131 INEOS GRENADIERS 50H 36′ 33” + 00H 04′ 41” – –
8 ADAM YATES 138 INEOS GRENADIERS 50H 36′ 49” + 00H 04′ 57” – –
9 SEPP KUSS 6 JUMBO – VISMA 50H 36′ 55” + 00H 05′ 03” – –
10 FELIX GROSSSCHARTNER 51 BORA – HANSGROHE 50H 37′ 30” + 00H 05′ 38” – –
11 ALEKSANDR VLASOV 31 ASTANA – PREMIER TECH 50H 38′ 00” + 00H 06′ 08” – –
12 GIULIO CICCONE 211 TREK – SEGAFREDO 50H 38′ 12” + 00H 06′ 20” B : 2” –
13 GINO MÄDER 45 BAHRAIN VICTORIOUS 50H 38′ 46” + 00H 06′ 54” – –
14 LOUIS MEINTJES 141 INTERMARCHE – WANTY – GOBERT MATERIAUX 50H 39′ 03” + 00H 07′ 11” – –
15 DAVID DE LA CRUZ 221 UAE TEAM EMIRATES 50H 39′ 07” + 00H 07′ 15” B : 1” –
16 JUAN PEDRO LOPEZ PEREZ 215 TREK – SEGAFREDO 50H 41′ 55” + 00H 10′ 03” – –
17 JAN POLANC 227 UAE TEAM EMIRATES 50H 45′ 29” + 00H 13′ 37” – –
18 STEVEN KRUIJSWIJK 5 JUMBO – VISMA 50H 47′ 25” + 00H 15′ 33” – –
19 DAMIANO CARUSO 43 BAHRAIN VICTORIOUS 50H 49′ 41” + 00H 17′ 49” B : 15” –
20 RÉMY ROCHAS 88 COFIDIS 50H 53′ 50” + 00H 21′ 58” – –
21 GEOFFREY BOUCHARD 11 AG2R CITROEN TEAM 50H 57′ 40” + 00H 25′ 48” – –
22 RAFAL MAJKA 224 UAE TEAM EMIRATES 50H 59′ 34” + 00H 27′ 42” – –
23 CARLOS VERONA 178 MOVISTAR TEAM 50H 59′ 58” + 00H 28′ 06” B : 6” –
24 MARTIJN TUSVELD 198 TEAM DSM 51H 05′ 49” + 00H 33′ 57” – –
25 FABIO ARU 201 TEAM QHUBEKA NEXTHASH 51H 07′ 24” + 00H 35′ 32” – –

17.42 Ottima prova da parte di Bernal che ha guadagnato 5″ di vantaggio rispetto agli altri big della generale senza farsi fregare dai buchi creatisi nel finale di tappa.

17.40 Ed ecco la top ten odierna:

1 SÉNÉCHAL Florian Deceuninck – Quick Step 100 80 4:58:23
2 TRENTIN Matteo UAE-Team Emirates 40 50 ,,
3 DAINESE Alberto Team DSM 20 35 0:02
4 MEZGEC Luka Team BikeExchange 12 25 0:03
5 DEWULF Stan AG2R Citroën Team 4 18 ,,
6 ALLEGAERT Piet Cofidis, Solutions Crédits 15 ,,
7 EINHORN Itamar Israel Start-Up Nation 12 ,,
8 SOTO Antonio Jesús Euskaltel – Euskadi 10 ,,
9 OLIVEIRA Rui UAE-Team Emirates 8 ,,
10 BERNAL Egan INEOS Grenadiers 6 0:06

17.38 Gran peccato invece per l’ennesimo piazzamento di Trentin. Medesimo discorso per Dainese, terzo di giornata.

17.37 Terza vittoria in carriera per il francese della Deceuninck-Quick Step e prima in una grande corsa a tappe. Anche oggi la formazione belga è stata impeccabile trovando subito un’alternativa vincente in sostituzione di uno sfortunato Fabio Jakobsen rimasto vittima di una foratura.

17.36 E VINCE FLORIAN SENECHAL!!!! BATTUTO MATTEO TRENTIN!

17.35 PARTE LA VOLATA!

17.34 SI STACCA JAKOBSEN! LA DECEUNINCK NON SE NE È ACCORTA! MOLTO BENE TRENTIN E MODOLO!

17.33 Deceuninck-Quick Step a tutta! Gruppo spezzato!

17.32 Attenzione al vento che rischia di allungare di molto il gruppo formando dei buchi!

17.31 4 chilometri alla conclusione!

17.30 Gruppo molto allargato e grande difficoltà nel prendere le posizioni.

17.28 Arriva la Groupama-FDJ di Arnaud Démare.

17.25 Arriva anche l’Intermarché-Wanty Gobert della maglia roja Odd Christian Eiking e del velocista della formazione Riccardo Minali.

17.23 Forcing del Team DSM per Alberto Dainese!

17.20 Nessuna volata allo sprint intermedio di Don Benito. Punteggio pieno per la maglia verde Fabio Jakobsen.

17.18 Risale il Team BikeExchange di Michael Matthews.

17.15 Già dal traguardo volante di Don Benito si comprenderà meglio la condizione attuale dei contendenti allo sprint odierno.

17.12 Velocità piuttosto alta in corsa.

17.09 Attenzione comunque al finale di tappa cittadino che presenta diverse rotonde e difficoltà nel gestire al meglio la carreggiata. Inoltre la strada tenderà leggermente all’insù.

17.07 Ricordiamo che al chilometro 192,5 è presente il traguardo volante di Don Benito, località da cui prenderà il via la tappa di domani.

17.04 Movistar, Israel e Cofidis tra le formazioni più attive in testa al plotone.

17.01 Ripresi i fuggitivi! GRUPPO COMPATTO!

16.58 Ricordiamo i loro nomi: Diego Rubio (Burgos-BH), Alvaro Cuadros (Caja Rural-Seguros RGA) e Luis Angel Mate (Euskaltel-Euskadi).

16.55 31 km al traguardo e soltanto 20″ di vantaggio per i fuggitivi.

16.52 Deceuninck-Quick Step e Groupama-FDJ in testa al gruppo in favore di Fabio Jakobsen e Arnaud Démare.

16.49 Intanto prosegue il continuo tira e molla tra i fuggitivi e il gruppo.

16.46 Ma abbiamo anche Michael Matthews (Team BikeExchange), l’azzurro Riccardo Minali (Intermarché-Wanty Gobert), Jon Aberasturi (Caja Rural), Piet Allegaert (Cofidis) e Martin Lars (Bora-hansgrohe).

16.43 Da citare poi il giovane Jordi Meeus (Bora-hansgrohe), rivelazione delle volate di questa Vuelta, ma soprattutto Arnaud Démare (Groupama-FDJ), da cui ci si attende un veloce riscatto dopo due piazzamenti allo sprint.

16.41 Proprio qui, a rendergli dura la vita, ci ha pensato l’azzurro Alberto Dainese (Team DSM), che quest’oggi sarà la punta di Casa Italia.

16.38 Il favorito d’obbligo tra i velocisti rimasti in gruppo è sicuramente Fabio Jakobsen (Deceuninck-Quick Step), andato già a segno in occasione dell’ottava tappa.

16.35 Andiamo dunque a vedere i favoriti del giorno.

16.32 Risalgono nuovamente le formazioni dei velocisti del gruppo.

16.29 Il margine di vantaggio dei fuggitivi è salito nuovamente ad 1′.

16.26 Pericolo scongiurato per Ciccone e Bernal. Il gruppo dei big è ritornato compatto.

16.25 Anche il vantaggio dei tre battistrada è sceso in maniera decisa. Il gap è di soli 24″.

16.24 TREK-SEGAFREDO E INEOS CERCANO DI CHIUDERE IL GAP TRA I DUE GRUPPI!

16.21 RESTANO DIETRO CICCONE E BERNAL!

16.19 VENTAGLI! Il gruppo rischia di spezzarsi in due tronconi!

16.16 AG2R Citroen in testa al gruppo.

16.13 Ricordiamo i nomi dei tre fuggitivi: Diego Rubio (Burgos-BH), Alvaro Cuadros (Caja Rural-Seguros RGA) e Luis Angel Mate (Euskaltel-Euskadi).

16.10 Fortissima andatura in gruppo.

16.07 67 km al traguardo e 1’10” di vantaggio per la fuga.

16.04 Ai corridori non resta altro che superare 100 metri di dislivello.

16.01 Arriva anche la Cofidis nella parte alta del gruppo.

15.58 Ricordiamo che gli ultimi 35 chilometri sono totalmente pianeggianti.

15.54 Il vantaggio dei tre fuggitivi è sceso ancora una volta ad un solo minuto.

15.51 Giornata davvero calda in corsa.

15.48 Deceuninck-Quick Step in testa al gruppo in favore di Fabio Jakobsen, che risulta essere l’uomo da battere della tappa odierna.

15.45 Ci troviamo a 77 chilometri dal traguardo.

15.42 Ricordiamo i loro nomi: Diego Rubio (Burgos-BH), Alvaro Cuadros (Caja Rural-Seguros RGA) e Luis Angel Mate (Euskaltel-Euskadi).

15.39 1’55” di vantaggio per i fuggitivi.

15.36 39 km/h è la media oraria affrontata sinora.

15.32 Il gap tra i fuggitivi e il gruppo è davvero limitato.

15.28 I favoriti per il successo odierno sono Fabio Jakobsen, Alberto Dainese e Arnaud Demare.

15.24 Il gruppo, ovviamente, vuole evitare di andare a riprendere i fuggitivi troppo presto.

15.20 Ricordiamo i nomi dei tre fuggitivi: Diego Rubio (Burgos-BH), Alvaro Cuadros (Caja Rural-Seguros RGA) e Luis Angel Mate (Euskaltel-Euskadi).

15.15 Siamo entrati negli ultimi 100 chilometri.

15.10 Deceuninck-Quick Step, DSM e Groupama-FDJ lavorano in testa al gruppo.

15.05 E’ risalito a 2’30” il vantaggio dei battistrada.

15.01 Mancano 110 chilometri all’arrivo.

14.57 1’35” il vantaggio dei fuggitivi sul plotone.

14.52 La situazione, ovviamente, resta stabile.

14.47 Fa molto caldo anche oggi, ci sono ben 32 gradi.

14.41 1’50” il vantaggio dei tre fuggitivi.

14.36 Ricordiamo i nomi dei tre fuggitivi: Diego Rubio (Burgos-BH), Alvaro Cuadros (Caja Rural-Seguros RGA) e Luis Angel Mate (Euskaltel-Euskadi).

14.30 Mancano 130 chilometri al traguardo.

14.25 La situazione resta invariata.

14.19 Scende a 2’05” il vantaggio dei fuggitivi.

14.12 Ricordiamo i nomi dei tre fuggitivi: Diego Rubio (Burgos-BH), Alvaro Cuadros (Caja Rural-Seguros RGA) e Luis Angel Mate (Euskaltel-Euskadi).

14.08 I corridori stanno andando a una media di 40 km/h.

14.03 Mancano 146 chilometri all’arrivo.

13.56 Due anni fa esatti, Fabio Jakobsen vinse la sua prima tappa alla Vuelta.

13.52 Anche la Lotto Soudal ha messo degli uomini a lavorare per chiudere sulla fuga.

13.47 Ricordiamo i nomi dei tre fuggitivi: Diego Rubio (Burgos-BH), Alvaro Cuadros (Caja Rural-Seguros RGA) e Luis Angel Mate (Euskaltel-Euskadi).

13.42 Percorsi i primi 38 chilometri della tappa, sarà un pomeriggio molto lungo.

13.36 2’15”, ora il distacco del gruppo

13.30 Mancano 170 chilometri al traguardo.

13.25 Il gruppo va a meno di 37 km/h.

13.21 Ricordiamo i nomi dei tre fuggitivi: Diego Rubio (Burgos-BH), Alvaro Cuadros (Caja Rural-Seguros RGA) e Luis Angel Mate (Euskaltel-Euskadi).

13.14 Due minuti, al momento, il vantaggio dei fuggitivi.

13.08 Il gruppo va anche piano, d’altronde gli attaccanti non preoccupano.

13.02 Ci aspettano quasi duecento chilometri privi di grosse emozioni, dato che il percorso non presenta difficoltà dal punto di vista altimetrico.

12.57 A dettare il ritmo in gruppo la Deceuninck-Quick Step.

12.53 2’23” andata via definitivamente la fuga.

12.50 Sale oltre il minuto il margine: il gruppo sembra rallentare.

12.45 Incrementano ancora il gap i tre al comando: può essere andata via già la fuga di giornata.

12.40 Subito una trentina di secondi di margine, potrebbe essere l’attacco giusto.

12.38 Si avvantaggiano tre uomini: Diego Rubio (Burgos-BH), Alvaro Cuadros (Caja Rural-Seguros RGA) e Luis Angel Mate (Euskaltel-Euskadi).

12.35 Subito attacchi sin dal via in gruppo.

12.32 Immagini dal villaggio di partenza:

12.29 SI PARTE! SCATTA LA QUATTORDICESIMA TAPPA!

12.27 Due ritiri oggi: quello di Fraile e quello di Schachmann.

12.24 In Maglia Rossa sempre Odd Christian Eiking (Intermarché-Wanty-Gobert Matériaux), il norvegese anche quest’oggi potrebbe mantenere senza patemi il simbolo del primato.

12.21 Il chilometro 0 verrà raggiunto alle 12.32.

12.18 I corridori stanno per prendere il via dalla zona di partenza: 7,2 chilometri di trasferimento prima del via.

12.14 Tornano in scena dunque i velocisti: oggi sarà quasi sicuramente volata, una delle ultime opportunità per gli sprinter in questa Vuelta.

12.11 Con i suoi 203,7 chilometri, la frazione odierna, che non presenta alcun tipo di grande difficoltà altimetrica dall’inizio alla fine del tracciato.

12.08 Buongiorno a tutti e benvenuti alla nostra DIRETTA LIVE della tredicesima tappa della Vuelta a España 2021.

La presentazione della tappa odiernaLa cronaca della dodicesima frazioneIl bis di Magnus Cort NielsenLe pagelle Tutte le classifiche 

Buongiorno a tutti e benvenuti alla nostra DIRETTA LIVE della tredicesima tappa della Vuelta a España 2021. Largo ai velocisti nella Belmez-Villanueva de la Serena. Con i suoi 203,7 chilometri, la frazione odierna, che non presenta alcun tipo di grande difficoltà altimetrica dall’inizio alla fine del tracciato, se non un continuo saliscendi privo di insidie e una parte conclusiva totalmente pianeggiante, dovrebbe concludersi con un più che scontato finale in volata. Ma attenzione al caldo.

Come detto in precedenza, la frazione odierna sarà una ghiotta occasione per gli sprinter. Vi saranno alcuni saliscendi in questa afosa zona dell’Extremadura, ma nulla di classificabile come GPM. Tra l’altro gli ultimi 35 chilometri sono totalmente pianeggianti. Inoltre al chilometro 192,5 è presente il traguardo volante di Don Benito, località da cui prenderà il via la tappa di domani. I chilometri conclusivi sono completamente in pianura e perfetti per organizzare al meglio una volata di gruppo.

Il favorito d’obbligo tra i velocisti rimasti in gruppo è sicuramente Fabio Jakobsen (Deceuninck-Quick Step), andato già a segno in occasione dell’ottava tappa. Proprio qui, a rendergli dura la vita, ci ha pensato l’azzurro Alberto Dainese (Team DSM), che quest’oggi sarà la punta di Casa Italia.

Da citare poi il giovane Jordi Meeus (Bora-hansgrohe), rivelazione delle volate di questa Vuelta, ma soprattutto Arnaud Démare (Groupama-FDJ), da cui ci si attende un veloce riscatto dopo due piazzamenti allo sprint. Ma abbiamo anche Michael Matthews (Team BikeExchange), ma anche l’azzurro Riccardo Minali (Intermarché-Wanty Gobert), Jon Aberasturi (Caja Rural), Piet Allegaert (Cofidis) e Martin Lars (Bora-hansgrohe).

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE della tredicesima tappa della Vuelta a España 2021 dalle ore 12.00. Buon divertimento!

Foto: © Team DSM | Patrick Brunt | Keep Challenging

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Mountain bike, Mondiali 2021: le favorite della gara Elite femminile. Ferrand Prevot contro tutte. Neff e Frei le prime antagoniste

Vuelta a España 2021, Alberto Dainese: “Ho dato tutto tutto quello che potevo, sono arrivato terzo”