LIVE Atletica, Olimpiadi Tokyo in DIRETTA: settima la 4×400 azzurra con record italiano e tanti rimpianti

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

15.05: Grazie per averci seguito. Appuntamento a questa notte per la Maratona. Buon pomeriggio!

15.03: Gli ori di oggi: India con Chopra nel giavellotto, Russia, con Lasitskene nell’alto, Norvegia con Ingebrigtsen nei 1500, Olanda con Hassan nei 10.000, Usa nelle due staffette 4×400

15.01: Si chiude con un pizzico di rammarico il programma di gare in pista per l’Italia. L’ingenuità di Edo Scotti è costata forse la medaglia agli azzurri. Peccato, davvero!

14.59: Lasitskene è oro nell’alto per la Russia con 2.04, argento per l’australiana McDermott con 2-02, bronzo per Mahuchikh con  2.00

14.57: Vittoria per gli Stati Uniti con 2’55″70, secondo posto per una grande Olanda che recupoera nel finale e chiude in 2’57″18, terzo posto per il Botswana in 2’57″27, l’Italia nonostante l’errore gravissimo riesce a migliorare il record italiani e chiude al settimo posto con 2’58″81

14.56: Errore clamoroso di Scotti che sbaglia il cambio dopo una grande rimonta

14.55: A metà gara Usa, Botswana, Olanda

14.54: Botswana, Usa, Trinidad ai 100

14.53: Al via nella finale della 4×400 Olanda, Italia, Usa, Giamaica, Polonia, Botswana, Trinidad e Tobago, Belgio

14.52: Ci sono Re, Aceti, Scotti, Sibilio al via della staffetta 4×400. Ultima finale coin italiani in gara di questa indimenticabile edizione dei Giochi Olimpici

14.51: Sbagliano tutte a 2.04. Mahuchikh ha un solo tentativo

14.46: Mahuchikh passa a 2.02 e dunque si sale a 2.04

14.45. Va McDermott!!! Superato 2.02 al secondo tentativo

14.40: Lasitskene supera 2.02 al primo tentativo, un errore per McDermott e Mahuchikh

14.38: Mahuchikh supera 2 metri al secondo tentativo

14.37: Lasitskene supera 2 metri al secondo tentativo

14.35: Gli Stati Uniti vincono la 4×400 femminile con 3’16″85, argento per la Polonia in 3’20″53, record nazionale e terza Giamaica con 3’21″24

14.34: A metà gara Usa, Polonia, Giamaica

14.33: al primo cambio Usa, Polonia, Olanda

14.32: Partite

14.29: Tra poco la finale della 4×400 femminile. Al via Olanda, Canada, Polonia, Giamaica, Cuba, Usa, Belgio e Gran Bretagna

14.28: Errori per Mahuchikh e Lasitskene

14.27: Eliminata anche Cunningham

14.24: Eliminata l’ucraina Levchenko

14.23: McDermott supera i 2 metri al primo tentativo

14.20: Sadullayeva eliminata, Cunningham si tiene un tentativo per i 2 metri

14.18: Mahuchikh!!! Supera 1.98 al terzo tentativo e resta in corsa

14.16: Eliminate Patterson e Vukovic a 1.98, passa l’ultimo tentativo Levchenko

14.11: Lasitskene e Gerashchenko superano 1.98 al secondo tentativo nell’alto

14.09: PRIMO ORO PER L’INDIA NELL’ATLETICA: Chopra vince il giavellotto con 87.58, secondo il ceco Vesely con 85.44, terzo il tedesco Weber con 85″30

14.05: Vesely, Vadlejch e Chopra sul podio nel giavellotto

13.58: McDermott supera 1.98 al primo tentativo

13.57: Il ceco Vadlejch con 86.67 si inserisce al secondo posto provvisorio nel giavellotto

13.55: Lasitskene supera 1.96 al terzo tentativo e resta in corsa

13.51: Dopo quattro rotazioni nel giavellotto Chopra in testa con 87.58, secondo il ceco Vesely con 85.44, terzo il tedesco Weber con 85″30

13.49: Superano 1.96 Gerashchenko, Patterson, Cunningham, Mahuchikh, McDermott, Sadullayeva, Levchenko, Vukovic. Lasitskene spalle al muro: terzo tentativo per lei

13.45: JAKOOOOOOB INGEBRIGTSEEEEEEEN COL PERSONALE E RECORD OLIMPICO VINCE IN 3’28″32, secondo posto per il kenyano Cheruiyot in 3’29″01, terzo posto per il britannico Kerr con 3’29″05. Gara fantastica!!!

13.43: Va fortissimo il kenyano Cheuiyot, tiene Ingebrigtsen

13.40: CLAMOROSO. Nel giavellotto il dominatore della specialità Vetter è fuori dai tre lanci di finale. Chopra, Vesely, Weber, Nadeem, Vadlejch, JKatkavets, Etelatalo, Mardare avanzano ai lanci di finale

13.38: In arrivo un 1500 di altissimo livello. Questi i partenti: Cheruiyot (Ken), Fontes (Esp), Kipsang (Ken), Grethen (Lux), Heyward (Gbr), Ingebrigtsen (Nor), Hoare (Aus), Kerr (Gar), McSweyn (Aus), Mechaal (Esp), Wightman (Gbr), Hocker (Usa), Rozmys (Pol)

13.35: Nell’alto Gerashchenko e Pattwerson superano 1.96 al primo tentativo

13.26. Chopra allunga in testa nel giavellotto con 87.58, secondo posto per il tedesco Weber con 85.30, terzo posto per Vadlejch con 83.98

13.25: Tutte e 11 in gara nell’alto

13.18: A seguire Obiri, Niyonsaba, Cheptai, Hironaka, Klosterhalfen

13.17: Volata imperiosa per la olandese Hassan che vince con il crono di 29’55″32, secondo posto per la rappresentante del Bahrein Gezahegne in 29’56″18, terzo posto per l’etiope Gidey in 30’01″72

13.16: Ultimo giro! Gedey davanti, inseguono le altre due

13.14: Gidey ancora a fare l’andatura quando manca un km, poi Hassan e Gezahegne

13.11: Mancano due km alla fine: davanti ci sono Gidey, Hassan, Gezahegne

13.10: Restano in tre davanti: Gidey, Hassan, Gezahegne. Si è staccata Obiri

13.09: Gerashchenko e McDermott superano 1.93 al primo tentativo

13.07: Grande lancio nel giavellotto dell’indiano Chopra con 87.03, secondo Weber con 85.30, terzo Mardare con 81.16

13.05: Quattro davanti al km. 6: Gidey, Obiri, Hassan, Gezahegne

13.03: Eliminata la Nilsson a 1.89 nell’alto

13.02: Sei al comando nei 10 mila con Gidey che sta imprimendo un ritmo forsennato: Gidey, Obiri, Hassan, Gezahegne, Cheptai, Can

13.00: Gidey sta alzando il ritmo e resta davanti un gruppetto di nove atlete

12.59: Al quarto km Gidey passa in testa in 12’10″4

12.55: Al secondo km sempre Hironaka a fare la andatura in 6’04″4

12.54: Gerashchenko, Jungfleisch, Levchenko, McDermott, Paterson, Vukovic, Demioreva superano 1.89 al primo tentativo

12.52: La giapponese Hironaka al comando dopo il primo km

12.50 Problema fisico per l’etiope Gebreselama c he si ferma a bordo pista

12.48: Tutte le atlete superano 1.84 al primo tentativo tranne Demireva che lo supera al secondo. Lake non gareggia

12.44: Al via la finale dei 10 mila metri donne con Buscomb (Nel), Can (Tur), Gemechu (Eth), Gezahegne (Brn), Scott (Rsa), Sisson (Usa), Obiri (Ken), Niyonsaba (Bdi), Ando (Jpn), Cheptai (Ken), Judd (Gbr), Monson (Usa), McColgan (Gbr), Tesfu (Eri), Hassan (Ned), Chelangat (Uga), Gebreselama (Eth), Krumins (Ned), Teferi (Isr), Hironaka (Jpn), Klosterhalfen (Ger), Niiya (Jpn), Schweizer (Usa), Lahti (Swe), Chelangat (Ken), Seccafien (Can), Gidey (Eth), Grovdal (Nor), Bahta (Swe)

12.36: Questi i protagonisti della finale del giavellotto femminile: Mardare (Mda), Chopra (Ind), Amb (Swe), Novac (Rou), Vesely (Cze), Weber (Ger), Etelatalo (Fin), Vetter (Ger), Nadeem (Pak), Mialeshka (Blr), Vadlejch (Cze), Katkavets (Blr)

12.34: tutto pronto per il salto in alto femminile con Demireva (Bus), Jungfleisch (Ger), Gerashchenko (Uhr), McDermott (Aus), Levchenko (Ukr), Nilsson (Swe), Patterson (Swe), Vukovic (Mne), Lasitskene (Rus), Sadullayeva (Uza), Cunningham (Usa), Lake (Gbr), Mahuchikh (Ukr), Licwinko (Pol)

12.30: Niente azzurre anche nella finale dei 10.000 che la olandese Hassan vorrebbe trasformare in territorio di caccia, dopo il bronzo di ieri nei 1500.

12.25: Ora la premiazione della 4×100 maschile. Tra poco l’inno di Mameli per la quinta volta allo stadio Olimpico di Tokyo

12.20: Non ci saranno purtroppo italiane al via nel salto in alto femminile che ha nella ucraina Mahuchikh la grande favorita.

12.15: Buon pomeriggio agli amici di OA Sport e bentornati alla diretta live dell’ultima sessione di gare in pista dell’atletica leggera a Tokyo 2021

IL PROGRAMMA E GLI ORARI DELLE FINALI DI OGGI

1.37: Doppietta Kenya nella maratona femminile. Bronzo per gli Usa. Grazie per averci seguito e appuntamento alle 11.50 per l’ultima sessione dell’atletica in pista a Tokyo

1.36: Giovanna Epis chiude 32ma a 7’49” dalla vetta.

Atletica, Jacobs e Tortu sotto i 9″ nella 4×100! I tempi delle frazioni lanciate: Italia oro alle Olimpiadi

1.33: Dereje, Mazuronak quarta e quinta. A seguire  seguire Dereje e Mazuronak, Elmore e Diver

1.30: argento per la kenyana Kosgei in 2h27’36, terza la statunitense Seidel 

1.28: LA KENYANA JEPCHIRCHIR VINCE LA MARATONA IN 2h27’20”

1.27: Rettilineo finale per Jepchirchir!!!

1.24: A meno di sorprese in in negativo la fuga di Jepchirchir andrà in fondo, a seguire Kosgei e Seidel che si è allontanata nuovamente dalle kenyane

1.22: Jepchirchir piazza l’azione e stacca Kosgei che si fa avvicinare da Seidel

1.21: 2h19’59” ai 40 km per le due kenyane che hanno abbassato il ritmo a tal punto che Seidel si sta avvicinando

1.17: Jepchirchir e Kosgei sono davanti, la seconda kenyana resiste e non si fa staccare

1.15: Jepchirchir sembra riuscire a staccare Kosgei che prova a resistere al secondo posto. Seidel è terza con. margine al momento

1.13: Se ne vanno le due kenyane! Jepchirchir e Kosgei, Seidel al terzo posto, Salpeter più indietro, in difficoltà, costretta a fermarsi. Che crollo!

1.12: Dereje sembra aver ritrovato lo smalto giusto per andare a recuperare chi si staccherà dal gruppo di testa

1.07: Si stacca anche Chumba cal gruppo di testa. Restano in quattro

1.03: Al km 35 sempre passaggio in 2h 02″58, cinque in testa: Jepchirchir, Kosgei, Seidel, Salpeter, Chumba

1.00. Sono in cinque davanti quando si avvicina il km 34: Jepchirchir, Kosgei, Seidel, Salpeter, Chumba

0.57: Al km 33 la scrematura del gruppo di testa: si stacca la tedesca Kejeta, l’etiope Dereje e Ichiyama

0.55: Si ferma Chepnegetich

0.52: Epis è 31ma a 2’48” dalla testa

0.51: Si stacca anche la namibiana Johannes. Restano in otto davanti: Jepchirchir, Dereje, Kosgei, Seidel, Ichiyama, Kejeta, Salpeter, Chumba

0.47: si stacca anche Kipyego. Al km 30 passaggio in 1’46″04. Davanti Jepchirchir, Dereje, Kosgei, Seidel, Ichiyama, Johannes, Kejeta, Salpeter, Chumba

0.45: Notizia abbastanza clamorosa! La kenyana Chepngetich, campionessa del mondo di Doha 2019, si stacca dal gruppo di testa

0.39: Si stacca dal gruppo di testa la bielorussa Mazuronak

0.38: Situazione cristallizzata ai 26 km. In testa Jepchirchir, Chepngetich, Dereje, Kosgei, Seidel, Ichiyama, Johannes, Kipyego, Kejeta, Salpeter, Chumba, Mazuronak

0.28: Dopo 1h e 27′ gruppo allargato in testa. La statunitense Seidel al comando

0.22: Dopo un’ora e 22 minuti sono in dodici al comando

0.16: 1h 15’14” il passaggio a metà gara. Passa prima la kenyana Chepngetich

0.12: 1h 11’27” ai primi 20 km per la israeliana Salpeter, poi Jepchirchir, Chepngetich, Dereje, Kosgei, Seidel, Ichiyama, Johannes, Kipyego. Epis è 41ma a 1’07”

0.08: Gruppo di una quindicina in testa quando ci avviciniamo ai 20 km

0.02: Prima vittima eccellente del caldo, è l’etiope Yimer che è costretta a fermarsi

23.59: Si è di nuovo alzato il ritmo del gruppo di testa che si screma ulteriormente

23.55: Ci sono circa 35 atlete davanti, il ritmo è un po’ calato

23.52: Si abbassa un po’ il ritmo e da dietro rientrano alcune atlete, Epis è nel secondo gruppetto

23.48: Il gruppo si assottiglia al 15mo km, si staccano alcune delle migliori . Restano in 18davanti

23.35: 36’16” ai primi 10 km con Jepchirchir in testa ma le migliori sono tutte davanti

23.40: Epis si stacca di qualche metro dal gruppo di testa ma il ritmo non è elevatissimo. Il fattore caldo sta consigliando prudenza

23.34: Gruppo che si allunga e si vede qualche scena divertente in fondo al gruppo, tipo la polacca Nadolska che ha una borsa della spesa con bibite e ghiaccio

23.25: Dopo sette km gruppo delle migliori compatto.,, tutte le favorite davanti

23.16: Il gruppo va a riprendere Maeda e si alza il ritmo in testa

23.12: La giapponese Maeda prende qualche metro di vantaggio

23.10: Piccola azione di Bayartsogt che prende un piccolo vantaggio

23.05: Si staccano le prime atlete, dopo poco più di un km

23.01: Partite!

22.59: Atlete pronte a prendere il via, tra le partenti in testa al gruppo anche la giapponese Ichyama. C’è Dereje, la kenyana Kosgei

22.52: Sono 88 le atlete in partenza

22.49: Africa sempre favorita: Kenya con Ruth Chepngetch, Peres Jepchirchir e Brigid Kosgei; Etiopia con Roza Dereje, Birhane Dibaba, Tigist Girma.

22.46: Oggettivamente limitate le possibilità di inserirsi nella lotta per le posizioni che contano per l’unica azzurra in gara, Giovanna Epis.

22.44: Il programma odierno inizia con la maratona femminile, destinata a regalare grande spettacolo

22.40: Buonasera e benvenuti alla diretta live della penultima giornata di gare dell’atletica lettera alle Olimpiadi di Tokyo

Date, Orari, Programma, Streaming e Tv dell’atletica ai Giochi Olimpici di Tokyo 2021 – La vittoria della 4×100 azzurraLa cronaca della vittoria di Antonella Palmisano Le favorite gara per garaI favoriti gara per gara – 

Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE della nona giornata di gare dell’atletica leggera alle Olimpiadi di Tokyo. L’1 e il 6 agosto sono date che resteranno scolpite nella storia dello sport italiano grazie ai protagonisti dell’atletica azzurra che hanno fatto incetta di ori. Oggi si conclude il programma dei Giochi in pista e resterà da assegnare soltanto l’ultimo titolo della Maratona maschile.

Si parte questa sera alle 23 italiane (le 6 ora di Tokyo) con la Maratona femminile. Oggettivamente limitate le possibilità di inserirsi nella lotta per le posizioni che contano per l’unica azzurra in gara, Giovanna Epis. Africa sempre favorita: Kenya con Ruth Chepngetch, Peres Jepchirchir e Brigid Kosgei; Etiopia con Roza Dereje, Birhane Dibaba, Tigist Girma.

Alle 11.50 scatta una attesissima ultima sessione di finali allo Stadio olimpico con solo finali! Non ci saranno purtroppo italiane al via nel salto in alto femminile che ha nella ucraina Mahuchikh la grande favorita. Niente azzurre anche nella finale dei 10.000 che la olandese Hassan vorrebbe trasformare in territorio di caccia, dopo il bronzo di ieri nei 1500. Si assegnano anche i titoli del giavellotto maschile e dei 1500 uomini con il norvegese Ingebrigtsen che cercherà di beffare il contingente africano. Si chiude con le due staffette 4×400: in quella maschile al via l’Italia con Sibilio, Aceti, Scotti e Re.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE integrale della della nona giornata di gare dell’atletica leggera alle Olimpiadi di Tokyo. Si comincia stasera alle 23 per poi proseguire domattina alle 11.50 ora italiana. Buon divertimento e buoni Giochi Olimpici a tutti!

Foto Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Ginnastica ritmica, Farfalle terze in qualifica: “In gara col C.U.A.”. Italia per una medaglia alle Olimpiadi

LIVE MotoGP, GP Stiria 2021 in DIRETTA: Martin in pole davanti a Bagnaia e Quartararo, 17° Valentino Rossi