WTA Budapest 2021: avanza Danielle Collins, l’Ungheria esulta con Dalma Galfi e Panna Udvardy

Conclusi gli ottavi di finale del torneo WTA di Budapest; sulla terra rossa al coperto del SYMA Sports and Conference Center, la testa di serie numero 2 Danielle Collins segue a distanza la prima della classe Yulia Putintseva, battendo in due set Reka-Luca Jani. La wild card padrona di casa, capace di eliminare Elisabetta Cocciaretto al primo turno, fa resistenza fino al 5-4 in suo favore del primo set; sprecata l’occasione di aver servito per portarsi a casa la prima frazione, la Jani scompare dal campo e la sua avversaria vola in maniera leggiadra verso il successo.

Cadono invece la terza e la sesta favorita del seeding, Bernarda Pera e Aliaksandra Sasnovich; per la statunitense il sorteggio non è stato fortunatissimo avendola messa di fronte ad Anhelina Kalinina, che ha vinto gli ultimi due ITF a cui ha partecipato a Montpellier e Contrexeville. L’ucraina si impossessa piano piano della partita e conquista la dodicesima vittoria degli ultimi 17 giorni. Anche la bielorussa Sasnovich perde terreno dal secondo set in poi, arrendendosi alla padrona di casa Panna Udvardy, numero 204 del tennis mondiale.

Un successo che fa il paio con quello di Dalma Galfi, che ha ragione di Anna Karolina Schmiedlova; dopo aver avuto vita facile nella prima frazione, nella seconda la slovacca ha tentato di far valere le sue ragioni ma ha ceduto nell’undicesimo gioco. L’ungherese conferma così il suo buon momento di forma, con due finali negli ultimi due ITF disputati.

WTA BUDAPEST, RISULTATI 15 LUGLIO

D. Collins b. R-L- Jani 7-5 6-0
A. Kalinina b. B. Pera 7-5 6-3
D. Galfi b. A. K. Schmiedlova 6-2 7-5
P. Udvardy b. A. Sasnovich 7-6 6-2

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Basket, nuovo innesto per l’Umana Reyer Venezia. Ingaggiato Victor Sanders, ex Trento

Tokyo 2020, Jessica Rossi: “Fare la portabandiera soddisfazione inimmaginabile, all’Italia la mia dedica”