Seguici su

Pallavolo

Volley, Italia-Giappone 3-1: le pagelle degli azzurri. Giannelli, rientro al top. Zaytsev cresce, Juantorena top scorer

Pubblicato

il

L’Italia torna alla vittoria alle Olimpiadi di Tokyo 2021 dopo la sconfitta rimediata due giorni fa contro la Polonia. La nostra Nazionale di volley maschile ha sconfitto il Giappone per 3-1, palesando un buon gioco incentrato su solidità difensiva e concretezza a muro. Secondo successo per gli azzurri dopo quello all’esordio contro il Canada e passo fondamentale verso la qualificazione ai quarti di finale, con la possibilità di chiudere ancora al primo posto in classifica nella Pool A. Di seguito le pagelle di Italia-Giappone 3-1 alle Olimpiadi.

PAGELLE ITALIA-GIAPPONE OLIMPIADI VOLLEY

SIMONE GIANNELLI: 8. Rientra come se nulla fosse dopo l’assenza forzata contro la Polonia dovuta a un fastidio muscolare, palesando un’ottima condizione fisica e facendo capire di avere risolto i suoi problemi fisici. Impeccabile regia, variegata e concreta, che gli permette di sfruttare non soltanto gli schiacciatori ma anche i centrali. L’Italia ha un uomo in più, cruciale se si vuole fare strada nel torneo.

IVAN ZAYTSEV: 7. In crescita. Il capitano era risultato un po’ appannato nelle prime due uscite e aveva sofferto le critiche ricevute, ma oggi mette in evidenza dei progressi importanti dal punto di vista del gioco e del contributo alla causa: più grintoso, più presente, più tonico. Giannelli comprende che lo Zar ha bisogno di attaccare e alza con continuità, proponendogli dei palloni interessati. In un paio di circostanze si inventa dei numeri da circo, come quelli dei giorni migliori. Chiude con 18 punti a referto.

OSMANY JUANTORENA: 8. Il top scorer della Nazionale, per larghi tratti il pilastro offensivo più convincente ed estremamente solido in ricezione. La Pantera cresce pian piano di condizione in queste Olimpiadi, sta iniziando a carburare: 22 punti e cattiveria agonistica fondamentale contro un avversario mai domo.

ALESSANDRO MICHIELETTO: 7. Dopo le tante difficoltà riscontrate contro la Polonia, il giovane martello riemerge con il suo braccio dinamitardo offrendo colpi pregevoli in diagonale e parallela. Ottimo in fase offensiva (16 punti), stenta invece nell’altro fondamentale dove a tratti è troppo impreciso.

SIMONE ANZANI e GIANLUCA GALASSI: 7,5. L’Italia esce trionfatrice anche grazie ai muri: 8 dei 13 di squadra portano la firma dei centrali (5+3). Ottima scelta alternativa per Giannelli, che li sollecita in primo tempo e loro sbagliano poco o nulla (11 punti a testa).

MASSIMO COLACI: 7. Nishida e Ishikawa sono una spina nel fianco, ma il libero non si schioda di un millimetro. Alcuni recuperi sono stati davvero sontuosi.

JIRI KOVAR e RICCARDO SBERTOLI: S.V. Solo alcuni scambi nel corso dell’intero incontro.

Non entrati: Luca Vettori, Matteo Piano, Daniele Lavia.

Foto: Lapresse

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online