Scherma, Olimpiadi Tokyo: Yiwen Sun conquista l’oro nella spada femminile. Le italiane si fermano ai quarti

La cinese Yiwen Sun ha conquistato la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Tokyo nella spada femminile. L’asiatica ha vinto in finale di un soffio sulla rumena Popescu con il punteggio di 11-10 nel minuto extra. Non bene le azzurre che si sono fermate ai quarti di finale.

E’ stato un ultimo assalto al cardiopalma, con la rumena che è riuscita a trovare la parità a poco meno di 4” dalla fine (10-10). Subito dopo essere rientrate in pedana la cinese ha avuto una ripartenza fulminea lasciando a bocca asciutta Popescu.

Il percorso di Sun è stato quasi perfetto. La più grande difficoltà per la cinese è stata la sfida ai quarti di finale contro Federica Isola sulla quale si è imposta 11-10. Un peccato per l’azzurra che dal canto suo ha disputato una buonissima prestazione ma si è dovuta piegare davanti a quella che sarebbe poi diventata nel giro di pochi minuti campionessa olimpica.

Si è concluso ai quarti anche il viaggio olimpico di Rossella Fiamingo uscita sconfitta dalla sfida contro l’estone Katrina Lehis che nel turno precedente aveva eliminato l’altra azzurra Mara NavarriaLehis dopo aver perso la semifinale contro l’argento Popescu è stata bravissima a conquistare il terzo gradino del podio imponendosi 15-8 sulla russa Murtazaeva.

GIOCHI OLIMPICI TOKYO 2020 – SPADA FEMMINILE – 24 luglio 2021
Finale 1/2
Sun (Chn) b. Popescu (Rom) 11-10

Finale 3/4
Lehis (Est) b. Murtazaeva (Rus) 15-8

Semifinali
Sun (Chn) b. Murtazaeva (Rus) 12-9
Popescu (Rom) b. Lehis (Est) 15-11

Quarti di finale
Murtazaeva (Rus) b. Kong (Hkg) 15-10
Sun (Chn) b. Isola (ITA) 11-10 
Lehis (Est) b. Fiamingo (ITA) 15-7
Popescu (Rom) b. Beljajeva (Est) 15-8

Tabellone da 16

Fiamingo (ITA) b. Jarecka (Pol) 15-13
Isola (ITA) b. Lin (Chn) 15-8
Lehis (Est) b. Navarria (ITA) 1510

Tabellone da 32
Fiamingo (ITA) b, Moellhausen (Bra) 10-9
Isola (ITA) b. Besbes (Tun) 14-12
Navarria (ITA) b. Lichagina (Rus) 15-12

Foto: Bizzi/Federscherma

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
1 Comment
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
OLIMPIONICO
OLIMPIONICO
2 mesi fa

Italiane disastrose ! Dispiace per la Navarria. Vedremo la gara a squadre. La fiamingo ora puo’ consolarsi con il gossip.

Nuoto, Olimpiadi Tokyo: Nicolò Martinenghi in scioltezza nelle semifinali dei 100 rana, bene Poggio

Nuoto, Olimpiadi Tokyo: Razzetti, Detti e Cusinato nelle Finali! L’Italia comincia bene