Motocross, GP Olanda 2021: Tony Cairoli sfida Herlings e Gajser, si accende la corsa al titolo

Dopo un solo weekend di pausa, il Mondiale Motocross torna protagonista domenica 18 luglio con lo svolgimento del Gran Premio d’Olanda valevole come quarto round iridato della stagione. Si gareggia sulla sabbia di Oss, circuito che entra a far parte del calendario fino al 2024 e che aprirà le porte anche ad un pubblico limitato nel rispetto delle restrizioni Covid.

In MXGP tutti si aspettano il grande exploit del padrone di casa Jeffrey Herlings, vincitore dell’ultimo GP d’Italia a Maggiora e secondo classificato in campionato a -6 dal leader e campione del mondo in carica Tim Gajser. Lo sloveno della Honda non ha brillato particolarmente nell’ultimo appuntamento, limitando comunque i danni e portando a casa punti importanti per conservare la tabella rossa.

In casa Italia c’è grande attesa per Tony Cairoli, autore di un eccellente avvio di stagione in cui è sempre arrivato nella top3 di manche ad eccezione di gara-2 ad Orlyonok, dove ha messo a referto uno zero molto pesante per la sua classifica. Il 35enne siciliano della KTM sta però recuperando progressivamente terreno nelle ultime settimane ed è 4° nel Mondiale a 19 punti dalla vetta, con la possibilità di avvicinarsi ulteriormente a Gajser questo weekend.

Da tenere d’occhio in ottica podio anche il francese Romain Febvre, vincitore di gara-1 a Maggiora con la Kawasaki e protagonista di un buonissimo inizio di campionato come dimostra il suo 3° posto provvisorio in classifica generale a -17 dalla testa. Candidati alle posizioni di vertice anche lo spagnolo Jorge Prado, specialista delle partenze, lo svizzero Jeremy Seewer, l’olandese Glenn Coldenhoff ed il lettone Pauls Jonass.

Foto: MXGP.com

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Atletica: Timothy Cheruiyot alle Olimpiadi in extremis. L’iridato dei 1500 entra al posto di Kamar Etyang

Rugby, British & Irish Lions: recupero record, col Sudafrica ci sarà Alun Wyn Jones