LIVE Nuoto, Olimpiadi Tokyo in DIRETTA: record italiano di Ceccon e della 4×100 stile! Carraro, Panziera, Di Cola e Ballo in semifinale! Pilato squalificata

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

13.57: Si chiude qui la lunga giornata dedicata al nuoto. Grazie per averci seguito e buon pomeriggio. Appuntamento a questa notte alle 3.30

13.56: L’Italia si prende un altro posto in finale e sono già cinque dopo due giorni e ben cinque in semifinale con Panziera nei 100 dorso, Carraro nei 100 rana, Ceccon (con secondo tempo e record italiano) nei 100 dorso, Di Cola e Ballo nei 200 stile libero. Peccato per Sabbioni, fuori per 2 centesimi

13.54: Sono arrivati due primati italiani, prestazioni di altissimo spessore. Gli azzurri se la giocano alla pari con i grandissimi. Speriamo che trovino la condizione giusta domattina (notte in Italia) perchè i segnali arrivati nella prima mattinata di gare (sei peggioramenti su sette) non sono confortanti.

13.53: Altra sessione molto positiva per gli azzurri, quella del mattino con il solo neo dell’eliminazione sanguinolenta in batteria di Benedetta Pilato, squalificata ma sarebbe stata fuori comunque

13.52: In finale Italia, Usa, Australia, Francia, Brasile, Ungheria, Canada e Russia

13.48: Italia in finale con il miglior tempo ma attenzione perchè tante squadre non hanno seguito i big. usa prima nella seconda batteria con 3’11″33, seconda Australia con 3’11″89. Russia in finale per un soffio. Gran Bretagna fuori per 4 centesimi

13.47: usa, Canada, Australia ai 300 metri

13.47: Canada, Gran Bretagna e Olanda a metà gara

13.45: Ai 100 Gran Bretagna, Svizzera e Canada

13.43: Che Italiaaaaaa!!! RECORD ITALIANOOOOOOOOOOOOOOO!!! 3’10″29, Sbriciolato!!! Seconda la Francia in 3’12″35, terzo il Brasile in 3’12″59, quarta la Russia in 3’13″13

13.42: Ai 300 metri tiene Zazzeri, è primo, poi Russia a 1″35 e Francia. 47″29, una scheggia Zazzeri

13.41: Italia, Russia, Francia a metà gara, bene Condorelli con 47″90 lanciato

13.40: 47″46 a un centesimo dal personale Alessandro Miressi che chiude in testa la prima frazione

13.39: C’è l’Italia nella prima batteria della 4×100 stile libero uomini con Miressi, Condorelli, Zazzeri e Frigo

13.38: Queste le finaliste dei 400 stile libero donne: Ledecky, Li, Titmus, Fairweather, McIntosh, Gose, Madden, Tang

13.36: In scioltezza l’australiana Titmus vince con 4’01″66, seconda la neozelandese Fairweather in 4’02″28, terza la statunitense Madden in 4’03″98

13.33: Titmus avanti in 1’58″99 AI 200

13.30: Non una Ledecky brillantissima in acqua. Ha rallentato molto dopo i primi 150 metri. 4’00″45, secondo posto per Li Bingje con un 4’01″57 che preoccupa in prospettiva 800 per Simona Quadarella, record asiatico, terza McIntosch con un buon 4’02″72

13.28: 1’57″66 il passaggio ai 200 per Ledecky che sta dominando la terza batteria

13.26: Hassler del Liechtenstein con 4’06″98 vince la seconda batteria dei 400 stile libero

13.22: Questi i qualificati per la semifinale nei 200 stile libero uomini: Hwang, Scheffer, Dean, Popovici, Scott, Malyutin, Ballo, Neill, Rapsys, Haas, Zirk, Nemeth, Smith, Stjepanovic, Djakovic, Di Cola. Appare uno swim off tra Matsumoto e Martens e quindi potrebbe esserci una rinuncia.

13.20: Nei 400 stile libero la kosovara Zeqiri vince la prima batteria in 4’38″02

13.12: Questi i qualificati per la semifinale dei 100 dorso uomini: Kolesnikov, Ceccon, Xu, Larkin, Irie, Ndoye-Brouard, Rylov, Murphy, Gonzalez, Tomac, Guido, Glinta, Cooper, Ulrich, Armstrong, Christou

13.10: Peccato per Sabbioni che non riesce ad andare in semifinale per due centesimi. Vince l’ultima batteria in 53″13, secondo posto per Rylov e Murphy in 53″22,  quarto Glinta in 53″67 squalificato l’ungherese Bohus

13.07: Grande Thomas Ceccon!!! 52″49 RECORD ITALIANOOOOOOOOOOOO!!! Secondo posto in batteria alle spalle di Kolesnikov che chiude in 52″15. Per la finale c’è. Torna su buoni livelli anche Simone Sabbioni che chiude la sua prova in 53″79, sesto

13.04: Tempo di alto profilo per il cinese Xu che vince in 52″70 la quarta batteria davanti a Tomac (Francia) 53″79 e Guido (Brasile) in 53″65

13.02: Il tedesco Ulrich si aggiudica la terza batteria con un già ottimo 53″74 davanti al brasiliano Basseto (53″84) e a Quah di Singapore in 53″94

12.58: Nella seconda batteria dei 100 dorso il polacco Stokowski in 53″99

12.55: Nella prima batteria dei 100 dorso uomini vince Atayev del Turkmenistan

12.54: Piccola consolazione. Benedetta Pilato non sarebbe entrata in finale con il tempo fatto segnare in batteria prima di essere squalificata. Queste le semifinaliste dei 100 rana donne: Schoenmaker, Jacoby, King, Hansson, Carraro, Chiukunova, Hulkko, Efimova, Mc Sharry, Tang, Vasey, Hodges, Mamie, Jefimova, Tetervkova, Elendt

12.52: Molto bene Martina Carraro che chiude terza con 1’05″85. Vince King in 1’05″55, seconda la svedese Hansson in 1’05″66. Carraro in semifinale con il quinto tempo

12.51: Hulkko, King, Hansson. Carraro a 31″06

12.49: Che tempo per la sudafricana Schoemaker che con 1’04″82 che è record olimpico e africano. Secondo posto per Jacoby in 1’05″52, terzo per Mc Sharry in 1’06″39

12.47: Squalificata Benedetta Pilato. Non si capisce bene il motivo ma aveva nuotato nettamente al di sotto delle sue potenzialità la ranista azzurra che avrebbe rischiato di non entrare in semifinale. L’Italia perde una delle sue punte.

12.46: 31″28, passaggio lento per Pilato

12.44: La lituana Tetervkova si aggiudica la terza batteria in 1’06″82. E’ arrivato il momento di Benedetta Pilato

12.41: La slovacca Podmanikova in 1’08″36 vince la seconda batteria dei 100 rana

12.38: Grand Pierre di Haiti vince la prima batteria in 1’14″82

12.37: Tra poco i semifinalisti dei 200 stile libero. Il sistema è ancora in tilt ma i due italiani sono in semifinale

12.33: l’australiano Neill vince l’ultima batteria con 1’45″81, secondo posto per Rapsys con 1’45″84, terzo posto l’estone Zirk. Buona notizia: Ballo e Di Cola in semifinale!

12.30: Problemi al cronometraggio. Quarto Di Cola con il personale: 1’46″67. Ha vinto il brasiliano Scheffer. Per l’azzurro dovrebbe bastare per la semifinale

12.26: Che gara di Stefano Ballo!!! E’ terzo con una grande seconda parte: 1’45″80 a un soffio dal record italiano. Domina il coreano Keon che si impone in 1’44″62, seconda piazza per il britannico Dean, in 1’45″24. Ora Di Cola

12.24: Che spettacolo il rumeno Popovici!!! 1’45″32 per il rumeno che si propone cone grande protagonista a livello assoluto. Secondo Stjepanovic con 1’46″26, terzo il tedesco Heidtmann con 1’46″73

12.21: Il greco Markos si aggiudica la prima batteria dei 200 stile libero con 1’49″16

12.17: Ottavo tempo per Margherita Panziera. Queste le qualificate alle semifinali dei 100 dorso donne: McKeown, Smith, Masse, Dawson, Seebohm, White, Toussaint, Panziera, Peng, Kameneva, Ruck, Gorbenko, Fesikova, Wild, De Waard, Konishi

12.16: L’australiana McKeown mette su un altro bel carico migliorando il record olimpico con 57″88, seconda la britannica Dawson con 58″69, terza l’australiana Seebohm con 58″86

12.13: La statunitense Regan Smith migliora ulteriormente il record olimpico con uno stratosferico 57″96, secondo posto per l’altra statunitense White con 59″06, terza Toussaint con 59″21. Panziera è già in semifinale perchè ha il quinto tempo e ne mancano otto

12.10: Dominio della canadese Masse che fa segnare il nuovo record olimpico con 58″17, buona gara per Panziera che con 59″74 è seconda davanti alla canadese Ruck con 58″89 e mette in ghiaccio il posto in semifinale

12.08: La finlandese Jallow vince la terza batteria in 1’00″06 davanti a Gastaldello in 1’00″69, terza l’irlandese Hill in 1’00″86. Ora Panziera

12.06: La moldava Salcutan si aggiudica la seconda batteria dei 100 dorso con 1’01″76

12.03: Nella prima batteria dei 100 dorso donne Katai dello Zimbabwe ha la meglio con il crono di 1’02″73

12.00: Si parte fra poco con la prima batteria dei 100 dorso donne

11.58: L’Italia punta in alto, invece, nella staffetta 4×100 stile libero uomini, con Frigo, Zazzeri, Condorelli e Miressi al via.

11.57: Non ci saranno azzurre al via nei 400 stile libero donne, dopo la rinuncia della campionessa europea Simona Quadarella ma si preannuncia grande battaglia tra Titmus e Ledecky.

11.55: Ci saranno Thomas Ceccon, primatista italiano, e Simone Sabbioni al via dei 100 dorso uomini con l’obiettivo di centrare la semifinale.

11.53: Attesa per il debutto olimpico di Benedetta Pilato e per la gara di Martina Carraro nei 100 rana femminili.

11.51: Ci saranno Stefano Di Cola e Stefano Ballo in cerca di un posto in semifinale nei 200 stile libero

11.49: Questa mattina prove generali per Margherita Panziera nei 100 dorso, specialità di cui è argento europeo ma che serviranno per preparare gli attesi 200 dorso.

11.47: In ogni caso l’Italia ha già conquistato quattro posti finale e quetsa mattina cercherà di conquistare il quinto con la staffetta 4×100 stile libero

11.44: C’è un pizzico di amarezza per quanto visto in mattinata. In particolare la finale dei 400 stile libero uomini ha lasciato con l’amaro in bocca perchè vinta su tempi ampiamente alla portata del miglior Detti ma quello visto a Tokyo ma si potrebbe dire per tutta la stagione non è stato il miglior Detti

11.41: Buongiorno agli amici di OA Sport e bentornati alla diretta live della seconda giornata di gare del nuoto ai Giochi olimpici 2021 di Tokyo

5.00: L’appuntamento è per le 12 quando entrano in gara alcuni azzurri che potrebbero fare molto bene a Tokyo. Grazie per averci seguito e buona notte A più tardi

4.56: Si chiude con un minimo di amaro in bocca la prima sessione notturna. Sei azzurri su sette si sono peggiorati rispetto a ieri ma l’amarezza riguarda soprattutto il mancato podio di Detti che aveva veramente una grande occasione ma ha nuotato sui livelli suoi di questa stagione, mai decollata realmente per il livornese.

4.54: Che finale di giornata. Finalmente un riscontro cronometrico all’altezza di una finale olimpica. E’ il prezzo da pagare alle richieste della munifica Tv statunitense ma qui lo sport in generale perde. Le prestazioni al mattino non sono all’altezza di quelle dell’orario canonico. Si è visto oggi, si sapeva e ne abbiamo avuto conferma

4.52: RECORD DEL MONDOOOOOOOOOOOOO AUSTRALIAAAAAAAAAAAAAAAA!!! 3’29″69, secondo posto per il Canada con 3’32″78, terzo posto per gli Stati Uniti in 3’32″81

4.51: L’Australia è nettamente avanti, poi Canada e Svezia. Record del mondo a richio

4.50: A metà gara Australia, Svezia, Gran Bretagna

4.49: Ai 100 Svezia, Australia, Danimarca. Tre nazionali sotto allo split del record del mondo

4.47: A bordo vasca le protagoniste della 4×100 stile libero. Ecco le Nazionali al via: Danimarca, Usa, Canada, Australia, Olanda, Gran Bretagna, Cina, Svezia

4.45: Questi i finalisti dei 100 rana uomini: Peaty, Kammjinga, Martinenghi, Yan, Andrew, Wilby, Shymanovich, Wilson

4.44: Adam Peaty chiude in 57″63 e vince la seconda batteria, Martinenghi in finale con il terzo tempo. Yan secondo con 58″72, terzo Andrew in 58″99

4.42: Questi i protagonisti della seconda semifinale: Sidlauskas (Ltu), Shymanovich (Blr), Yan (Chn), Peaty (Gbr), Andrew (Usa), Wilson 8Usa), Matzerath (Ger), Chupkov (Rus)

4.38: RECORD ITALIANOOOOOOOOOOOOOOO!!! Martinenghi fa 58″28 e si qualifica per la finale chiudendo al secondo posto! Kamminga vince con 58″19 ma non è lontanissimo dall’azzurro. Purtroppo Poggio chiude con 59″91, peggiorandosi rispetto a ieri, è ultimo ed eliminato. Terzo posto per Wilby in 59″00

4.37: Ai 50 Kamminga, Martinenghi, Lima

4.34: Al via nella prima semifinale dei 100 rana i due azzurri, Martinenghi e Poggio. Questi i partenti: Schwingenschlogl (Ger), Poggio (Ita), Wilby (Gbr), Kamminga (Ned), Martinenghi (Ita), Lima (Bra), Mura (Jpn), Prigoda (Rus)

4.30: Dopo la premiazione ci saranno i 100 rana uomini, ultima possibilità per regalare un sorriso agli appassionati azzurri, dopo una sessione oggettivamente deludente

4.21: Trionfo per il Giappone con Ohashi che si va a prendere l’oro con 4’32″08, secondo posto per gli Stati uniti con Weyant in 4’32″76, terza piazza per la statunitense Flickinger con 4’34″90, Hosszu giù dal podio, clamoroso. Cusinato ottava in 4’40″65

4.19: Se ne va Ohashi con la rana, seconda Weyant, Hosszu, Cusinato ultima

4.17: La gara si fa nella parte alta della piscina: Flickinger, Ohashi, Hosszu. 2’11″77 il passaggio, Cusinato ultima

4.16: Flickinger, Hosszu, Ohashi ai 100, Cusinato settima

4.15: Partite

4.10: Dopo la premiazione dei 400 misti uomini, tra poco tocca ai 400 misti donne: Hosszu (Hun), Flickinger (Usa), Ohashi (Jpn), Weyant (Usa), Willmott (Gbr), Belmonte (Esp), Mihalyvari-Farkas (Hun), Cusinato (Ita)

4.00: Un Detti che ha provato a gareggiare come sa ma che non ha avuto, come per tutta la stagione, il rush finale giusto. Se fosse stato lui, quello vero, l’avrebbe vinta questa gara. Era l’occasione olimpica della carriera e non l’ha sfruttata, inutile girarci attorno

3.58: Incredibile oro per il tunisino Hafnaoui con 3’43″36, secondo posto per l’australiano McLoughlin con 3’43″52, terza piazza per lo statunitense Smith che chiude in 3’43″94. Solo sesto Gabriele Detti con 3’44″88. Grande delusione per l’Italia. Erano tempi fattibilissimi. Grande sorpresa, la prima di questa Olimpiade

3.57: McLoughlin, Hafnaoui mdavanti, Detti prova a rimontare ai 300

3.58: A metà gara McLaughlin, Hafnaoui, Winnington, Detti sempre ultimo

3.53: Partenza veloce: Winnington, Smith, Hafnaoui. Detti è ultimo

3.52: Seconda finale di giornata a Tokyo con i 400 stile libero uomini. c’è Gabriele Detti: Mitchell 8Usa), McLoughlin (Aus), Detti 8Ita), Muhlleitner (Ger), Auboeck (Aut), Winnington (Aus), Smith (Usa), Hafnaoui (Tun)

3.51: Queste le finaliste dei 100 farfalla donne: Zhang, Wattel, McKeown, Sjoestroem, Huske, MacNeil, Hansson, Shkurdai

3.49: Crolla Elena Di Liddo nella seconda parte dopo una prima parte soddisfacente. Niente da fare per la finale con 57″60: coraggiosa l’azzurra. Vince la cinese Zhang con 55″89, secondo posto per Sjoestroem in 56″40, terzo posto per la canadese MacNeil in 56″62

3.48: Ai 50 Zhang, Ntountounaki, Sjoestroem

3.46: C’è Elena Di Liddo nella seconda semifinale dei 100 farfalla. Ci prova ma è durissima per la finale. Queste le protagoniste: Ntountounaki (Gre), Di Liddo (Ita), MacNeil (Can), Zhang (Chn), Sjoestroem (Swe), Shlkurdai (Blr), Savard (Can), Chimrova (Rus)

3.44: Ultimo posto per Ilaria Bianchi che esce di scena con il tempo di 58″07. Vince a sorpresa la francese Wattel con 56″16 davanti a McKeown in 56″33 e Huske in 56″21

3.40: Queste le protagoniste della prima semifinale dei 100 farfalla donne con le due azzurre al via: Surkova (Rus), Curzan (Usa), Hansson (Swe), McKeon (Aus), Huske (Usa), Wattel (Fra), Bianchi (Ita), Throssell (Aus)

3.37: Doppietta per gli Stati Uniti con Kalisz che vince in 4’09″91, argento per Litherland in 4’10″28, bronzo per l’australiano Smith in 4’10″98, Razzetti è ottavo in 4’11″32. Con il tempo di ieri Razzetti sarebbe stato secondo ma si gareggia al mattino, non va dimenticato e queste sono le controindicazioni

3.36: Se ne va Kalisz, risale Razzetti ma non abbastanza. Kalisz, Calreburt, Smith

3.35: Clareburt, LKalisz, Smith, Razzetti ultimo, oltre un secondo dietro rispetto alla batteria

3.34: Coraggioso Razzetti! Ai 100 Marchand, Kalisz, Razzetti. Ora frazione di pura sofferenza nel dorso per l’azzurro

3.32: Atleti pronti alla partenza

3.29: Ecco i protagonisti della finale dei 400 misti, prima gara in programma questa notte: Marchand (Fra), Razzetti (Ita), Kalisz (Usa), Smith (Aus), Clareburt (Aus), Verraszto (Hun), Litherland (Usa), Litchfield (Gbr)

3.28: L’ultima finale di giornata sarà quella della 4×100 stile libero donne senza l’Italia che non era proprio iscritta

3.27: A seguire le semifinali dei 100 rana uomini con Nicolò Martinenghi e Federico Poggio che puntano alla finale

3.26: Nei 400 misti donne al via Ilaria Cusinato, galvanizzata dalla conquista della prima finale olimpica in carriera. Anche lei sulla carta non è da medaglia: può gareggiare a cuor leggero.

3.25: Nei 400 misti donne al via Ilaria Cusinato, galvanizzata dalla conquista della prima finale olimpica in carriera. Anche lei sulla carta non è da medaglia: può gareggiare a cuor leggero.

3.23: A seguire Gabriele Detti nei 400 stile libero: bronzo uscente a Rio e in vasca con il terzo tempo di qualificazione in una gara dove può accadere di tutto. Non è il miglior Detti ma potrebbe trovare la zampata del campione.

3.22: Si prosegue con le semifinali dei 100 farfalla donne. Per l’Italia in vasca ci sono Elena Di Liddo e Ilaria Bianchi a caccia di una difficile finale

3.21: Si inizia con Alberto Razzetti che sarà in finale nei 400 misti, gara che fino a due mesi fa aveva quasi snobbato e che gli ha regalato l’argento europeo a Budapest. Ha una seconda parte micidiale. Se riesce a limitare i danni a dorso può provare il colpaccio ma sulla carta non è da medaglia.

3.18: In programma oggi due sessioni di gare con tante gare emozionanti e con tanti azzurri in piscina, dopo una prima giornata molto soddisfacente per la squadra italiana.

3.15: Buongiorno agli amici di OA Sport e benvenuti alla diretta live della seconda giornata di gare del nuoto alle Olimpiadi di Tokyo.

Calendario Nuoto Olimpiadi TokyoI favoriti gara per garaLe favorite gara per garaIl ranking del 2021 (top-10) gara per garaCronaca della prima giornata di gare Calendario, orari, Tv e streaming del nuoto a Tokyo 2021Il pagellone della prima giornata 

Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE della seconda giornata di gare del nuoto alle Olimpiadi di Tokyo. Nel Tokyo Aquatics Centre assisteremo a due sessioni di gare con tante gare emozionanti e con tanti azzurri in piscina, dopo una prima giornata molto soddisfacente per la squadra italiana.

Si inizia alle 3.30 italiane con la sessione di finali e semifinali. Saranno tre gli azzurri a caccia del podio. C’è Gabriele Detti nei 400 stile libero: bronzo uscente a Rio e in vasca con il terzo tempo di qualificazione in una gara dove può accadere di tutto. Non è il miglior Detti ma potrebbe trovare la zampata del campione. Lui sa come si fa a salire sui podi più importanti. Chi sta imparando in fretta è Alberto Razzetti che sarà in finale nei 400 misti, gara che fino a due mesi fa aveva quasi snobbato e che gli ha regalato l’argento europeo a Budapest. Ha una seconda parte micidiale. Se riesce a limitare i danni a dorso può provare il colpaccio ma sulla carta non è da medaglia. Nei 400 misti donne al via Ilaria Cusinato, galvanizzata dalla conquista della prima finale olimpica in carriera. Anche lei sulla carta non è da medaglia: può gareggiare a cuor leggero.

Non c’è la squadra azzurra solo nella 4×100 stile libero donne. In programma anche le semifinali dei 100 rana con uno spumeggiante Nicolò Martinenghi e Federico Poggio e dei 100 farfalla donne con Elena Di Liddo e Ilaria Bianchi a caccia di una difficile finale ma già esserci con tempi di tutto rispetto è un grande risultato per loro.

Alle 12 sarà il momento della seconda sessione di batterie. Prove generali per Margherita Panziera nei 100 dorso, specialità di cui è argento europeo ma che serviranno per preparare gli attesi 200 dorso. Ci saranno Stefano Di Cola e Stefano Ballo in cerca di un posto in semifinale nei 200 stile libero uomini. Attesa per il debutto olimpico di Benedetta Pilato e per la gara di Martina Carraro nei 100 rana femminili. Ci saranno Thomas Ceccon, primatista italiano, e Simone Sabbioni al via dei 100 dorso uomini con l’obiettivo di centrare la semifinale. non ci saranno azzurre al via nei 400 stile libero donne, dopo la rinuncia della campionessa europea Simona Quadarella ma si preannuncia grande battaglia tra Titmus e Ledecky. L’Italia punta in alto, invece, nella staffetta 4×100 stile libero uomini, con Frigo, Zazzeri, Condorelli e Miressi al via.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE della seconda giornata di gare del nuoto alle Olimpiadi di Tokyo: cronaca in tempo reale e aggiornamenti costanti. Si comincia alle ore 3.30 italiane, le 10.30 locali e si prosegue alle 12.00 italiane, le 19.00 giapponesi. Buon divertimento!

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Scherma, Olimpiadi Tokyo 2020: Santarelli beffato da Reizlin nella finale per il bronzo

Nuoto, 4×100 sl da sogno! In finale con il miglior tempo e il record italiano!