WTA Bol 2021, risultati 10 giugno: le semifinali saranno Blinkova-Paolini e Bara-Rus

Va in archivio la quarta giornata di incontri del tabellone principale del torneo WTA 125 di Bol: sulla terra battuta outdoor croata erano due le azzurre impegnate oggi, Martina Trevisan, numero 4, esce di scena, mentre Jasmine Paolini, testa di serie numero 3, superano il turno e domani affronterà le semifinali.

Paolini supera con un duplice 6-1 la slovacca Kristina Kucova, sfruttando cinque delle dodici palle break avute e cancellando tutte le sei occasioni concesse all’avversaria, mentre Trevisan cede alla romena Irina Maria Bara, che vince in rimonta per 2-6 7-5 6-0 facendo segnare il parziale di 84-77 nel conto dei punti vinti.

Gli altri due quarti di finale premiano le prime due teste di serie del tabellone: la numero 1, la russa Anna Blinkova, batte l’austriaca Barbara Haas per 6-4 4-6 7-5 con il totale dei punti vinti che dice 108-103, mentre la numero 2, la neerlandese Arantxa Rus batte la statunitense Claire Liu per 1-6 7-5 6-4 con un totale di 105 punti a 101.

RISULTATI WTA 125 BOL 10 GIUGNO (SINGOLARE)

Anna Blinkova batte Barbara Haas 6-4 4-6 7-5
Jasmine Paolini batte Kristina Kucova 6-1 6-1
Irina Maria Bara batte Martina Trevisan 2-6 7-5 6-0
Arantxa Rus batte Claire Liu 1-6 7-5 6-4

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ginnastica ritmica, Europei 2021: Raffaeli settima a metà gara, Agiurgiuculese in difficoltà

Europei 2021, Roberto Mancini: “Partite da affrontare con spensieratezza. Turchia squadra da rispettare”