MotoGP, Valentino Rossi: “Arrivare 20° non mi piace. Correrò con le macchine, mi piacciono le GT3”

Valentino Rossi si è reso protagonista di un pessimo venerdì al Sachsenring, dove sono andate in scena le prove libere del GP di Germania 2021, ottava tappa del Mondiale MotoGP. Il Dottore ha faticato ancora una volta, come gli è sempre capitato nel corso di questa stagione avara di soddisfazioni: penultimo posto nella classifica combinata dei tempi, grazie a 1:21.968 siglato nella FP2 (a 1.278 di ritardo da Miguel Oliveira). Penultimo nel turno pomeridiano, terzultimo nella sessione mattutina: peggio di così non poteva andare per il nove volte Campione del Mondo, incapace di trovare il bandolo della matassa e decisamente troppo lontano dai vertici e anche dal compagno di squadra Franco Morbidelli.

L’alfiere della Yamaha Petronas è reduce dalla caduta di Barcellona e ha dichiarato che durante la pausa estiva penserà sul suo futuro. Il numero 46 potrebbe decidere di ritirarsi al termine di questa stagione, oppure proseguire addirittura per un’altra annata con l’opzione del suo Team VR46 decisamente allettante. Per il momento, però, Valentino Rossi sta faticando troppo con la Yamaha Petronas e andare avanti così non è certo il sogno del centauro di Tavullia. La sua analisi al termine dei 90 minuti di prove avuti a disposizione, è parsa decisamente chiara e ha palesato tutto il suo sconforto.

VIDEO MotoGP, Valentino Rossi: “Sul giro secco e sul passo siamo tutti vicini, devo migliorare nel t-4”

È stata una giornata difficile perchè faceva molto caldo. Questo pomeriggio ho provato gomme hard sia all’anteriore che al posteriore e nella seconda uscita il mio passo non era male, giravo in 1:22 basso. Purtroppo sono caduto alla curva 1 e questo mi ha fatto perdere feeling, anche perché sono dovuto salire sulla seconda moto. È un peccato, anche perchè poi nel time-attack ho commesso un errore nell’ultima parte del circuito. Tutti sono molto veloci e vicini. Dobbiamo lavorare per migliorare il T3 e domani vedremo”.

Il Dottore ha proseguito: “Lo scorsa stagione è stata caratterizzata dal Covid e quest’anno è invece più regolare. Ho deciso di continuare a correre perché pensavo di poter far bene, lottare per posizioni di vertice o per il podio. Purtroppo quest’anno non stiamo andando bene a livello di risultati e sicuramente non mi piace arrivare sedicesimo o ventesimo”.

Valentino Rossi ha parlato anche del suo futuro: “Quando smetterò con la MotoGP, correrò con le quattro ruote. Mi piacciono molto i Rally, ho fatto alcune gare, ma sono troppo impegnativi. Preferisco correre in circuito, ho avuto esperienze con la GT3, è una categoria interessante perché ci sono molte case importanti come Ferrari, Porsche, Bentley, Aston Martin. Correrò con questo tipo di macchine ma non so in quale categoria“.

Foto: MotoGP.com Press

Dichiarazioni da MotoGrandPrix

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

MotoGP, Italia sempre peggio. Bagnaia e Morbidelli in ombra da qualche gara, Valentino Rossi in un tunnel. E i rookie…

F1, Charles Leclerc: “Monaco e Baku un caso, la Ferrari è tornata alla realtà”