Lorenzo Fortunato vince a Cima Grappa: “Sono forte sulle salite lunghe, questa è la quarta settimana del Giro d’Italia”

Lorenzo Fortunato si è reso protagonista di una bellissima azione finale sul Cima Grappa, salita conclusiva della seconda tappa della Adriatica Ionica. Il 25enne ha trionfato al termine di un’ascesa di 19 km all’8,1% di pendenza media, grazie a una spettacolare stoccata nell’ultimo chilometro, e ha così conquistato un nuovo successo a un mese di distanza dal memorabile sigillo sullo Zoncolan al Giro d’Italia. L’alfiere della Eolo Kometa si è anche portato in testa alla classifica generale e ha ipotecato il successo finale, visto che domani è prevista la non impossibile Ferrara-Comacchio.

Il 25enne ha espresso tutta la sua soddisfazione dopo l’arrivo ai microfoni di Tuttobiciweb: “Sono veramente felice, so di essere forte sulle salite lunghe, non ho il fuorigiri ma so che tenendo il mio passo posso fare molto bene. Mi sono gestito bene, avevo tenuto un pizzico di gas per l’ultimo chilometro, forse sono stato l’unico a farlo, e sono riuscito in una bella rimonta sul ragazzo dell’Astana, tutta di 54 sulla corona anteriore. Per me questa è un po’ come fosse la quarta settimana del Giro d’Italia, non ho perso la concentrazione e mi sono tenuto tonico. Al Giro sono riuscito a restare spesso coi migliori, quindi sapevo che oggi avrei potuto lottare per la vittoria. Così è stato e questo mi rende orgoglioso“.

Il bolognese ha poi proseguito: “Domani con la grande squadra che ho sono sicuro di potermi difendere bene sullo sterrato, a maggior ragione perché corro vicino alle strade di casa. Penso a difendere la maglia di leader e solo poi comincerò a concentrarmi sul Campionato Italiano di Imola. Vivo con molta tranquillità questo periodo, sono sempre lo stesso ragazzo di prima. Non è cambiato nulla rispetto a quando non ero nessuno, faccio le stesse identiche cose. Poi certo, non mi aspettavo di vivere una stagione del genere!“.

Foto LiveMedia/Luca Tedeschi

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Adriatica Ionica Race 2021 Lorenzo Fortunato

ultimo aggiornamento: 16-06-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Davide Rebellin infinito! A quasi 50 anni è 10° sulla Cima Grappa alla Adriatica Ionica: voglia di un ragazzino

Volley, Nations League: Italia-Olanda 3-1, Michieletto e Pinali vincono la sfida con Abdel-Aziz