Golf, Christine Wolf e Sam Horsfield al comando dello Scandinavian Mixed 2021 dopo un giro

In Svezia, al Vallda Golf and Country Club di Göteborg, si è aperto oggi uno dei tornei più singolari (se non unici) del calendario del grande golf, lo Scandinavian Mixed 2021. L’European Tour e il Ladies European Tour si sono infatti congiunti per dar vita a un evento misto tra uomini e donne con classifica comune, un torneo dunque futuristico che getta le basi per quella che potrebbe essere anche una svolta per la disciplina da seguire nei prossimi anni per aumentare lo spettacolo e ridurre i costi di organizzazione.

L’evento ospitato niente poco di meno che da Henrik Stenson e Annika Sörenstam stessi, ha fin da subito regalato grandissime emozioni visto che al comando dopo le prime 18 buche si trovano appaiati proprio un rappresentante per entrambi i sessi. All’inglese Sam Horsfield infatti si è affiancata anche l’austriaca Christine Wolf, con entrambi gli atleti in grado di portare a casa un’eccellente carta da 64 colpi sul percorso par 72 svedese, e dunque assestarsi sull’8 sotto al par.

La trentaduenne tirolese è stata l’unica donna a fare davvero la differenza oggi, infatti a seguire con il -7 troviamo un quartetto formato da tutti rappresentanti maschili: si tratta degli inglesi Steven Brown e Ashley Chesters, dello spagnolo Pep Angles e del finlandese Kalle Samooja, uno dei grandi favoriti per questo evento privo di vere star. Chiudono la top-10 con lo score di -6 il sudafricano Darren Fichardt, lo scozzese Oliver Farr, il dilettante padrone di casa Vincent Norrman e la seconda delle donne, l’inglese Felicity Johnson.

Giornata non superlativa invece per i nostri portacolori. Francesco Laporta si è difeso con un buon -3 e si trova in 40esima posizione, mentre sono fuori dal taglio virtuale di domani gli altri. Lorenzo Gagli ha chiuso 79esimo a -1, appena dietro anche a Henrik Stenson (-2), mentre Renato Paratore è affiancato all’altra ospitante Annika Sörenstam dopo un opaco giro in +1 che lo relega in 111esima piazza. Molto negativa invece la prestazione dell’unica azzurra presente in Svezia, Lucrezia Colombotto Rosso, che si chiama di fatto già fuori dal weekend dopo un pesante +6 (153esima su 156 partenti).

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Europei 2021, Roberto Mancini: “Partite da affrontare con spensieratezza. Turchia squadra da rispettare”

IndyCar, Romain Grosjean debutta sugli ovali il prossimo agosto