ATP Eastbourne 2021: Lorenzo Sonego al via nel 250 inglese che precede Wimbledon

Dal 2009, anticipando di poco una realtà che sarebbe diventata sempre più frequente, Eastbourne è diventato un combined. Ospita infatti sia l’ATP 250 che per la prima volta ha visto vincere un italiano (Andreas Seppi) in un torneo su erba che il WTA 500 nel quale solo Raffaella Reggi, nel 1989, si spinse fino all’ultimo atto per perdere poi da Martina Navratilova.

Per quanto riguarda il tabellone maschile, è presente al via un unico italiano, Lorenzo Sonego, numero 3 del seeding e in questo caso destinatario di un bye. Per lui esordio con l’australiano John Millman o il britannico Jay Clarke, wild card sia qui che a Wimbledon. In questo quarto di tabellone c’è il kazako Alexander Bublik, cliente complicato un po’ ovunque.

Il tabellone lo comanda il francese Gael Monfils, il cui percorso è solo apparentemente agevolato dallo scontro con un qualificato al secondo turno, visto che il fattore adattamento all’erba da partite precedenti qui, più ancora che altrove, può giocare un ruolo fondamentale. Il tabellone è stato modificato a causa dei forfait di Gasquet e Basilashvili, che daranno luogo all’ingresso di due lucky loser.

Impegnato nelle qualificazioni Andreas Seppi, che, come si diceva, festeggia i 10 anni da quel successo che fu il primo per un italiano sull’erba. Accadde contro il serbo Janko Tipsarevic, che al termine di una serie di scene da actor studio di livello men che alto optò per il ritiro quando l’altoatesino era già sul 5-3 nel terzo set.

ATP 250 EASTBOURNE: IL TABELLONE

Monfils (FRA) (1)-Bye
Qualificato-Qualificato
Qualificato-Nishioka (JPN)
Ruusuvuori (FIN)-Ramos-Vinolas (ESP) (7)

Sonego (ITA) (3)-Bye
Millman-Clarke (WC)
Tsonga (FRA)-Gerasimov (BLR)
Qualificato-Bublik (KAZ) (8)

Norrie (GBR) (9)-Popyrin (AUS)
Qualificato-Djere (SRB)
Fucsovics (HUN)-Bedene (SLO)
Bye-Opelka (USA) (5)

Davidovich Fokina (ESP) (6)-Qualificato
Ward (GBR) (WC)-Pospisil (CAN)
Tiafoe (USA)-Broady (WC)
Bye-de Minaur (AUS) (2)

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Boxe, Europei Under 22 2021: tre vittorie azzurre su sei nei quarti di finale con Iozia, Malanga e Patrick Cappai

Volley femminile, Nations League: Italia-Belgio 2-3, le azzurre sconfitte al quinto set