Seguici su

Senza categoria

Atletica, Campionati Italiani 2021: Fortunato e Colombi trionfano nella 10 km di marcia. Aceti e Re in finale nei 400 metri

Pubblicato

il

Si è appena conclusa la prima giornata dei Campionati Italiani di atletica leggera in corso di svolgimento a Rovereto. Solo due i titoli assegnati oggi quelli della 10 km di marcia. In campo maschile ha trionfato Francesco Fortunato che ha chiuso la sua prova in 40’02” conquistando il proprio decimo titolo assoluto. Una grande iniezione di fiducia nel percorso di avvicinamento alle Olimpiadi di Tokyo. In seconda piazza chiude Gianluca Picchiottino a 15” dal vincitore mentre in terza piazza per Federico Tontodonati con 25” di ritardo.

Nella gara femminile è un assolo di Nicole Colombi che saluta le avversarie dopo pochi chilometri di corsa e si invola verso il trionfo tagliando il traguardo in 45’36”. Alle sue spalle Federica Curiazzi che ferma il cronometro sul tempo di 46’10”, a chiudere il podio la terza piazza di Lidia Barcella (47’37”).

Il programma odierno prevedeva anche metà delle gare per le prove multiple. Nel decathlon al termine delle prime cinque prove comanda Andrea Cerrato con 3707 punti, seguito da Simona Zandarco con 3648 punti e Lorenzo Modugno in terza piazza con 3584 punti.

Per quanto concerne l’eptathlon, in testa dopo le prime quattro prove la campionessa italiana del pentathlon indoor   del Marta Giaele Giovannini con 3304 punti davanti a Lucia Quaglieri e Sofia Barbe’ Cornalba con lo stesso score di 3056 punti.

Giornata di batterie per quanto concerne i 400 metri sia al maschile che al femminile. Tra gli uomini spicca la prova di Vladimir Aceti che ha fermato il cronometro in 46”31, precedendo nella terza delle tre batterie il tricolore juniores Lorenzo Benati (46”69). Avanzano in finale anche Brayan Lopez e Davide Re con lo stesso tempo (46”50), Edoardo Scotti (47”08) Riccardo Meli ( 47”20), Giuseppe Leonardi (46”96) e il nigeriano che gareggia da equiparato Osaremen Ozigbo (47”36). 

La campionessa tricolore in carica Alice Mangione è la migliore nelle batterie dei 400 al femminile con il tempo di 53”04.  Entrano direttamente in finale vincendo la propria batteria anche Petra Nardelli (53”48), Raphaela Lukudo (53”72) e Anna Polinari (53”95). A completare il quadro della finale sono i tempi di ripescaggio di Alexandra Troiani (53”61), Mariabenedicta Chigbolu (53”74), Virginia Troiani (53”88) ed Eloisa Coiro (54”06).

Foto: Fidal/Colombo

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online