NASCAR, Chase Elliott ringrazia la pioggia e vince al COTA

Pioggia, incidenti e tanti colpi di scena hanno condizionato la prima prova della storia della NASCAR Cup Series al COTA. Chase Elliott #9, campione in carica e maestro dei road course, firma il primo acuto stagionale in Texas, il quinto nelle ultime sei corse disputate sugli stradali. Il portacolori dell’Hendrick Motorsport si è ritrovato al comando allo scattare della bandiera rossa che ha chiuso anticipatamente la prova a 14 giri dalla fine per via del maltempo.

Con l’incertezza della pioggia, la competizione si è aperta sotto il controllo di Austin Cindric. Il #33 di Penske, regolarmente iscritto all’Xfinity Series,  ha sfruttato l’abilità sugli stradali per avvantaggiarsi sulla concorrenza. Con il passare dei minuti la pioggia è puntualmente arrivata in Texas e tutti i piloti hanno iniziato ad entrare in pit lane per montare le gomme da bagnato.

Dopo le soste ed una neutralizzazione, la corsa è ripartita sotto l’insegna di Joey Logano. Il teammate di Cindric, il primo a decidere dei montare le rain, ha conquistato la Stage 1 con un piccolo gap su Michael McDowell (Front Row Motorsports #34) e Kurt Busch (Chip Ganassi Racing #1). Le condizioni meteo sono peggiorate e nella Stage 2 abbiamo assistito a due brutti incidenti nel lungo rettilineo che porta all’ultimo tratto della pista.

Dopo il ritiro di Christopher Bell (Gibbs #20) e di Kevin Harvick (Haas #4) un nuovo crash si è verificato per la mancanza di visibilità nella medesima. McDowell è stato tamponato da Martin Truex Jr (Gibbs #19) che a sua volta è stato violentemente colpito da Cole Custer (Haas #41) che non è riuscito ad evitare il campione 2017 della serie.

Una bandiera rossa ha interrotto la competizione che è ripresa nelle mani di Ross Chastain (Ganassi #42), bravo nel quarto restart a beffare all’interno Logano e Kyle Busch (Gibbs #18).  La situazione è cambiata nuovamente negli ultimi passaggi della Stage 2 con Kyle Busch che ha intrapreso una bella lotta per il ‘playoffs point’ con Cindric, secondo al traguardo volante alle spalle del due volte campione della serie.

L’ultima fase è stata controllata in gran parte dal #18 che ha dominato la situazione fino alla metà della Stage quando, una strategia alternativa, ha permesso all’Hendrick Motorsport di prendere le prime due posizioni della classifica con Chase Elliott #9 e Kyle Larson #5.

Il meteo è peggiorato e la direzione gara ha sospeso la competizione con la speranza di poter ripartire al più presto, una missione non riuscita. Il campione in carica vince per la prima volta in questo campionato davanti a Larson, Logano, Chastain ed  Allmendinger.

Prossimo round tra 7 giorni al Charlotte Motor Speedway per la Coca-Cola 600, una delle sfide più importanti del campionato. 

Classifica finale NASCAR Cup Series COTA

1 #9 Chase Elliott +7 LEADER
2 #5 Kyle Larson +0 +15.656
3 #22 Joey Logano +3 +27.331
4 #42 Ross Chastain +16 +33.696
5 #16 * AJ Allmendinger(i) +2 +47.118
6 #14 Chase Briscoe # +21 +52.740
7 #34 Michael McDowell +16 +54.488
8 #48 Alex Bowman +4 +56.859
9 #8 Tyler Reddick −8 +58.889
10 #18 Kyle Busch −6 +61.557
11 #24 William Byron −6 +63.370
12 #3 Austin Dillon +4 +75.418
13 #17 Chris Buescher +15 +75.880
14 #11 Denny Hamlin +5 +83.545
15 #37 * Ryan Preece +21 +84.849
16 #43 Erik Jones +13 +86.265
17 #12 Ryan Blaney −8 +88.864
18 #38 Anthony Alfredo # +19 +91.221
19 #2 Brad Keselowski +5 +02.037
20 #7 Corey LaJoie +5 +06.867

 

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE F1, GP Monaco in DIRETTA: perché Leclerc non è partito. 2° Sainz: “La Ferrari deve essere fiera dei progressi”

Superbike, GP Portogallo 2021: programma, orari, tv, streaming. Calendario Estoril 28-30 maggio