NASCAR, Alex Bowman conquista Dover. Poker per Hendrick Motorsport nella Monster Mile

Alex Bowman conquista il secondo acuto del 2021 nella NASCAR Cup Series. Il pilota Chevrolet conquista il primo successo in carriera a Dover, il quarto in carriera. Un finale perfetto riporta il #48 a vincere nella ‘Monster Mile’ a cinque anni dall’83° ed ultimo acuto del sette volte campione Jimmie Johnson. Il giorno di oggi è in un certo senso storico visto che è dal 2005 che nella NASCAR Cup Series una squadra non riusciva a monopolizzare le prime quattro posizioni all’arrivo.

Hendrick Motorsport ha dominato la scena senza rivali pe quasi tutti i 400 giri previsti. Dopo una piccola parentesi del Joe Gibbs Racing con Martin Truex Jr #19, autore della pole, Kyle Larson ha preso il controllo della situazione. 

Il californiano dell’Hendrick Motorsport #5 ha iniziato a dettare il passo ed ha messo in bacheca con margine entrambe le Stage. Alle spalle dell’ex alfiere del Chip Ganassi Racing sono arrivati i teammate che hanno iniziato controllato insieme alla Camaro #5 la corsa. Alex Bowman #48, Chase Elliott #9 e William Byron #24 ed il già citato Larson hanno iniziato a darsi battaglia per il primo posto negli ultimi 100 passaggi.

Una caution nella fase conclusiva ha rimescolato la situazione con tutte le auto dell’Hendrick Motorsport che hanno deciso di non fermarsi per cambiare le gomme, una scelta non condivisa con il resto del gruppo. La scelta ha pagato e le quattro Chevy hanno gestito la situazione fino all’arrivo.

Ad avere la meglio è stato Bowman che nel finale è stato perfetto. Secondo posto per Larson che ha dominato per più di 200 passaggi prima di arrendersi al teammate. Terzo posto per Elliott davanti a Bowman e Kevin Harvick (Haas #4).

Prossimo appuntamento settimana prossima al COTA per la prima volta nella storia della Cup Series.

Classifica NASCAR Cup Series a Dover

1 #48 Alex Bowman +15 LEADER
2 #5 Kyle Larson +2 +01.614
3 #9 Chase Elliott +5 +02.467
4 #24 William Byron −1 +07.465
5 #4 Kevin Harvick +0 +09.051
6 #22 Joey Logano +3 +10.085
7 #8 Tyler Reddick +5 +11.502
8 #99 Daniel Suarez +16 +12.362
9 #11 Denny Hamlin −7 +12.767
10 #41 Cole Custer +20 +15.286
11 #23 Bubba Wallace +11 +15.288
12 #12 Ryan Blaney −5 +16.507
13 #1 Kurt Busch +15 +17.446
14 #3 Austin Dillon +0 +18.794
15 #42 Ross Chastain +4 +19.197
16 #2 Brad Keselowski −1 +19.444
17 #17 Chris Buescher −7 +19.907
18 #37 * Ryan Preece +7 +22.237
19 #19 Martin Truex Jr. −18 1 LAP
20 #47 Ricky Stenhouse Jr. +0 2 LAPS

 

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

ELMS, 4 Ore Red Bull Ring: Bis di Kubica con WRT, tripletta Ferrari in GTE

DIRETTA MotoGP, GP Francia LIVE: Valentino Rossi promuove l’assetto. Bagnaia: “Ho pregato per la pioggia”