Moto3, risultato GP Francia 2021: Sergio Garcia vince su pista umida, Riccardo Rossi conquista il primo podio

E’ stato il GP di Francia delle prime volte quello del quinto round del Mondiale 2021 di Moto3. Sul tracciato di Le Mans, reso decisamente infido dalle condizioni climatiche (asfalto umido), è arrivato il primo successo di Sergio Garcia con il marchio GasGas. Lo spagnolo ha preceduto il ceco Filip Salac (Honda – Rivacold Snipers) di 2″349 e uno splendido Riccardo Rossi (KTM – BOE Owlride) di 5″589.

Una grande prestazione del pilota iberico e una grande prova del centauro italiano, che ha colto il suo primo podio in carriera, realizzando tra l’altro il giro più veloce della gara di 1’50″822 nell’ultima tornata, per rispondere al britannico John McPhee (Honda – Petronas Sprinta Racing) che stava recuperando su di lui. Un podio significativo per il ragazzo del Bel Paese, anche per come è arrivato nel Circus del Motomondiale, ovvero grazie a Fausto Gresini. Risultato quindi che sicuramente è merito del lavoro del Team Manager, prematuramente scomparso in quest’annata così sfortunata a causa del Covid.

Una gara con tante cadute per via di un asfalto particolarmente scivoloso. A farne le spese nelle prime battute sono stati piloti del calibro di Nicolò Antonelli e di Jaume Masiá. Bravo e fortunato il leader del campionato Pedro Acosta, scivolato anch’egli, ma in grado comunque di terminare la sua corsa in ottava posizione, ottenendo punti importanti in classifica generale. Con questo risultato, infatti, Acosta conserva la vetta (103 punti) con 54 lunghezze di margine su Garcia, 56 su Andrea Migno e 57 su Romano Fenati.

In top-10  troviamo il giapponese Ayumu Sasaki (KTM – Red Bull KTM Tech3) a 14″882, lo spagnolo Adrian Fernandez (Husqvarna – Sterilgarda Max Racing Team) a 27″279, l’iberico Xavier Artigas (Honda – Leopard Racing) a 27″408,  il menzionato Pedro Acosta a 29″880, il turco Deniz Oncu (Red Bull KTM Ajo) a 35″098 e il citato Romano Fenati a (Husqvarna – Sterilgarda Max Racing Team) a 36″616.

Per quanto riguarda il resto della truppa italiana, Andrea Migno si è classificato 11° (Rivacold Snipers Team) a 42″347, Stefano Nepa 17° (KTM – BOe Owlride) a 53″568 e Dennis Foggia 18° (Honda – Leopard Racing) a 1’18″995.

CLASSIFICA GP FRANCIA 2021 MOTO3

1 25 11 Sergio GARCIA SPA Gaviota GASGAS Aspar Team GASGAS 42’21.172 130.4
2 20 12 Filip SALAC CZE Rivacold Snipers Team HONDA 42’23.521 130.3 2.349
3 16 54 Riccardo ROSSI ITA BOE Owlride KTM 42’26.761 130.1 5.589
4 13 17 John MCPHEE GBR Petronas Sprinta Racing HONDA 42’28.330 130.0 7.158
5 11 71 Ayumu SASAKI JPN Red Bull KTM Tech 3 KTM 42’36.054 129.6 14.882
6 10 31 Adrian FERNANDEZ SPA Sterilgarda Max Racing Team HUSQVARNA 42’48.451 129.0 27.279
7 9 43 Xavier ARTIGAS SPA Leopard Racing HONDA 42’48.580 129.0 27.408
8 8 37 Pedro ACOSTA SPA Red Bull KTM Ajo KTM 42’51.052 128.9 29.880
9 7 53 Deniz ÖNCÜ TUR Red Bull KTM Tech 3 KTM 42’56.270 128.6 35.098
10 6 55 Romano FENATI ITA Sterilgarda Max Racing Team HUSQVARNA 42’57.788 128.5 36.616
11 5 16 Andrea MIGNO ITA Rivacold Snipers Team HONDA 43’03.519 128.2 42.347
12 4 6 Ryusei YAMANAKA JPN CarXpert PruestelGP KTM 43’03.911 128.2 42.739
13 3 50 Jason DUPASQUIER SWI CarXpert PruestelGP KTM 43’03.928 128.2 42.756
14 2 28 Izan GUEVARA SPA Gaviota GASGAS Aspar Team GASGAS 43’12.063 127.8 50.891
15 1 19 Andi Farid IZDIHAR INA Honda Team Asia HONDA 43’13.925 127.7 52.753
16 73 Maximilian KOFLER AUT CIP Green Power KTM 43’14.226 127.7 53.054
17 82 Stefano NEPA ITA BOE Owlride KTM 43’14.740 127.7 53.568
18 7 Dennis FOGGIA ITA Leopard Racing HONDA 43’40.167 126.5 1’18.995
19 20 Lorenzo FELLON FRA SIC58 Squadra Corse HONDA 43’40.275 126.4 1’19.103
20 40 Darryn BINDER RSA Petronas Sprinta Racing HONDA 44’15.296 124.8 1’54.124
21 27 Kaito TOBA JPN CIP Green Power KTM 42’44.595 123.3 1 lap
22 52 Jeremy ALCOBA SPA Indonesian Racing Gresini Moto3 HONDA 42’35.147 106.1 4 laps

Credit: MotoGP.com Press

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Moto3, Riccardo Rossi: “E una bellissima sensazione arrivare a podio. Finalmente sono riuscito a raggiungere questo obiettivo”

Basket: Kobe Bryant introdotto nella Hall of Fame