LIVE Atletica, Europei a squadre 2021 in DIRETTA: Italia seconda a un passo dalla vittoria

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CRONACA DELLA COPPA EUROPA

LE DICHIARAZIONI DI LA TORRE E MEI

16.24 La DIRETTA LIVE degli Europei a squadre 2021 di atletica in quel di Chorzow (Polonia) finisce qui. Grazie per averci seguito e rimanete su OA Sport per analisi e commenti su questa due giorni. Un cordiale saluto e buon proseguimento di giornata!

16.22 Italia che chiude con otto vittorie totali: mai la nostra nazionale aveva ottenuto un bottino simile in questo torneo continentale.

16.20 Una bella due giorni per l’Italia che ottiene il primo podio della storia in questa competizione. E chissà cosa sarebbe potuto succedere in caso di presenza di Gianmarco Tamberi…

16.18 Veramente una prova splendida dei nostri ragazzi che permettono all’Italia di conquistare il secondo posto in questo Europeo a squadre. I padroni di casa della Polonia vincono la Coppa Europa.

16.17 L’ITALIA CHIUDE ALLA GRANDE! VITTORIA NELLA 4X400! RECORD EUROPEO STAGIONALE PER QUESTA STAFFETTA!

16.14 Super Alessandro Sibilio! L’Italia è prima a metà gara!

16.11 Al via l’ultima gara della due giorni degli Europei a squadre di atletica: per l’Italia nella 4×400 maschile ci sono Davide Re, Alessandro Sibilio, Edoardo Scotti e Vladimir Aceti.

16.06 Dopo questa staffetta, l’Italia è terza appaiata alla Gran Bretagna in seconda posizione, a tre punti e mezzo dalla Polonia. Mancano due gare a referto: il lancio col giavellotto femminile e la staffetta 4×400 maschile.

16.04 Terzo posto per l’Italia nella staffetta 4×400 femminile! 3:29.05 per le azzurre che cedono a Polonia e Gran Bretagna. Il podio per la formazione italiana sembra essere davvero ad un passo.

15.59 Attenzione, colpo di scena: estromessa la Francia dalla staffetta a causa di una partenza falsa. Giudici inflessibili in questo frangente.

15.55 Chiude in quinta posizione Zahra Bani nel lancio col giavellotto. Fra poco al via la 4×400 femminile, penultima gara di giornata.

15.53 Al termine del salto triplo l’Italia è addirittura seconda con un punto di vantaggio sulla Gran Bretagna e un punto e mezzo di ritardo dalla Polonia, leader della classifica.

15.51 Quarto posto per Tobia Bocchi che chiude con un altro nullo al quarto salto. Vince il tedesco Max Heb che anticipa a sorpresa il portoghese Pedro Pichardo.

15.48 Italia quindi adesso terza ad appena un punto dalla Gran Bretagna seconda e a quattro punti e mezzo dalla Polonia prima.

15.45 Yassin Bouih quarto! Gli ultimi trenta metri sono fatali all’azzurro che è crollato proprio nel rettilineo finale quando era secondo.

15.40 Nullo per Tobia Bocchi al terzo tentativo: l’azzurro, essendo quarto, potrà disimpegnarsi in una quarta ed ultima prova.

15.35 In partenza i 3000 metri maschili: Yassin Bouih rappresenta la squadra italiana.

15.33 Comincia la gara del lancio del giavellotto: per l’Italia c’è Zahra Bani.

15.31 Tobia Bocchi si migliora di 20 centimetri: quarta posizione per lui con la misura di 16.62 raggiunta.

15.29 Dopo questo meraviglioso successo, l’Italia si porta ad appena due punti dalla seconda posizione della Gran Bretagna, con un vantaggio di ben sei punti sulla Germania quarta.

15.27 GAIA SABBATINI!! ULTIMI 200 METRI DA URLO!! CHE SPRINT! SETTIMA VITTORIA ITALIANA! 4:14.87 il tempo della giovane azzurra che continua il suo processo di crescita. Prima volta di sempre per l’Italia con almeno sette vittorie in Coppa Europa.

15.22 16.42 la misura di Tobia Bocchi al primo tentativo nel salto triplo. Quinta posizione per l’azzurro attualmente.

15.20 Al via anche i 1500 metri femminili con Gaia Sabbatini ai nastri di partenza. L’azzurra vuole confermare le buone prove di Ostrava e Gateshead.

15.15 Sta cominciando il salto triplo maschile: Tobia Bocchi va a caccia di un risultato di spessore.

15.13 Il getto del peso permette alla Germania di ricucire sull’Italia: pari punti a 149.5, a quattro punti e mezzo dalla Gran Bretagna. In questo momento sarebbe comunque terza l’Italia per un maggior numero di podi.

15.11 Magro il bottino del getto del peso femminile: Chiara Rosa chiude con un deludente 16.36 in sesta posizione.

15.09 Il salto in alto femminile regala all’Italia un vantaggio di cinque punti sulla Germania e un ritardo di soli tre punti rispetto alla Gran Bretagna.

15.06 Dopo i 200 metri maschili, l’Italia si è issata in terza posizione con tre punti di vantaggio sulla Germania quarta e quattro di svantaggio nei confronti della Gran Bretagna seconda.

15.05 Si ferma la corsa di Alessia Trost: la friulana chiude seconda con il record stagionale outdoor a 1.91.

15.04 FAUSTO DESALU DA URLO! DOMINATI I 200 METRI! 20.48 il suo tempo! Preceduto lo spagnolo Jesus Gomez.

15.02 In partenza i 200 metri maschili: impegnato per l’Italia Fausto Desalu.

15.00 Alessia Trost ci proverà a 1.96: la polacca Licwinko ha superato gli 1.94, mettendo pressione all’azzurra.

14.58 Alessia Trost sbaglia al primo tentativo agli 1.94! La friulana ci riproverà ed ha chance di superare questa quota.

14.57 Italia che adesso ritrova la terza posizione: 134 punti contro i 133 della Germania quarta.

14.55 DALIA KADDARI SECONDA E RECORD EUROPEO STAGIONALE UNDER 23! Prova stupenda dell’atleta sarda che fa segnare un ottimo 22.89, inchinandosi solo alla scozzese Beth Dobbin.

14.53 Al via i 200 metri femminili con Dalia Kaddari in pista per rappresentare la squadra italiana.

14.51 Non inizia bene Chiara Rosa nel getto del peso: 16.15 con l’attrezzo che è un po’ scappato via alla veterana azzurra.

14.48 ALESSIA TROST MIGLIORA LO STAGIONALE! La pordenonese supera la misura degli 1.91 e sfora il tabù degli 1.88 che la caratterizzava in questo 2021.

14.46 Dal salto in alto femminile arrivano buone notizie per l’Italia: la spagnola Claudia Conte viene eliminata per seconda e chiude la sua gara in sesta piazza, di conseguenza la nostra nazionale recupererà punti su quella iberica.

14.43 Al termine del lancio del disco maschile, l’Italia rimane quarta ad un punto dalla Spagna terza.

14.41 Continua il percorso netto di Alessia Trost! L’altista di Pordenone si issa fino agli 1.88, primato stagionale all’aperto per lei.

14.39 Con le ultime ufficialità dei finali di salto con l’asta e 5000 metri, l’Italia è in quarta posizione a 124 punti, due in meno della Spagna terza e tre in meno della Gran Bretagna seconda.

14.35 L’Italia è adesso quarta ad un punto dalla Gran Bretagna terza: la formazione azzurra ha chance concrete di podio.

14.33 NADIA BATTOCLETTI VINCE I 5000 METRI FEMMINILI! Prima vittoria italiana di questa seconda giornata: tempo buonissimo di 15:46.95,

14.30 Bene Alessia Trost! Superata la misura di 1.85: adesso la friulana vuole eguagliare il primato stagionale a 1.88.

14.27 Si è migliorato Giovanni Faloci al secondo tentativo: l’azzurro consolida la quarta posizione con la misura di 58.51.

14.25 Ancora piuttosto interlocutoria ed incerta la gara dei 5000 femminili. Nessuna atleta ancora vuole esporsi.

14.23 Va su bene Alessia Trost! La friulana ha fatto gli 1.81 al primo tentativo.

14.20 Giovanni Faloci comincia con un 57.53 la gara del lancio del disco. Quarta posizione per il 35enne azzurro.

14.17 Stanno per cominciare i 5000 metri femminili con Nadia Battocletti a rappresentare l’Italia in questa specialità.

14.15 Inizia bene Alessia Trost che non sbaglia al primo tentativo a 1.75.

14.14 Alessia Trost ha deciso di saltare la misura iniziale di 1.68, optando per entrare in scena a 1.75.

14.12 Nel frattempo stanno iniziando le finali del salto in alto femminile e del lancio del disco maschile.

14.10 Dopo i 3000 siepi la Spagna ha allungato al terzo posto della classifica generale: quattro punti di vantaggio su Germania ed Italia che sono appaiate a 113 punti.

14.08 Niente da fare per Matteo Capello! Il torinese chiude quarto al debutto con la misura di 5.40. Buona gara per l’azzurro.

14.05 Ottima terza posizione per Osama Zoghlami nei 3000 siepi! 8:40.41 il suo tempo. Vittoria per lo spagnolo Fernando Carro.

14.02 Altro errore per Capello! Adesso l’azzurro si ritrova con le spalle al muro all’ultimo tentativo. In ogni caso per il piemontese la gara è ottima, considerando che questo atleta era al debutto.

14.00 Errore per Capello al primo tentativo ai 5.55. Si tratta del primo errore della gara sin qua immacolata del piemontese.

13.57 Cominciano i 3000 siepi maschili con l’Italia che viene rappresentata da Osama Zoghlami. Le condizioni atmosferiche stanno migliorando: è uscito il sole su Chorzow.

13.54 Dopo 25 eventi dei 40 in programma, l’Italia rimane quarta, superando la Germania, ma venendo scavalcata dalla Spagna. Adesso la formazione azzurra si trova ad un punto dal podio.

13.52 Chiude in quarta posizione la gara del salto in lungo femminile l’azzurra Laura Strati con la misura di 6.38.

13.50 Nel salto con l’asta maschile la situazione si fa interessante per i colori italiani: Capello continua il suo percorso netto a 5.40, mentre il francese Lavillenie viene eliminato per primo, fermandosi a 5.20.

13.47 Simone Barontini prova a fare gara in proprio, ma cala alla distanza e arriva in quarta posizione con il suo primato stagionale: 1:47.12.

13.44 In partenza gli 800 metri maschili con impegnato per l’Italia Simone Barontini.

13.42 Dopo il lancio del martello, l’Italia si porta ad appena mezzo punto dal podio occupato dalla Germania, ma da dietro tuona la Spagna che è ad appena un punto dalla squadra azzurra.

13.40 Grazie a Luminosa Bogliolo, l’Italia si conferma in quarta posizione ad appena un punto e mezzo dal terzo posto occupato dalla Germania.

13.38 Seconda posizione per Luminosa Bogliolo! 13.05 per la ligure che era partita male, ma è riuscita a rifarsi sotto alla polacca Skrzyszowska.

13.36 In partenza i 100 ostacoli femminili con all’opera Luminosa Bogliolo per l’Italia, dopo il terzo posto in Diamond League a Gateshead.

13.34 72.25 il terzo ed ultimo tentativo di Simone Falloni che chiude in quinta posizione il lancio del martello, consegnando tre punti all’Italia.

13.31 Nel salto in lungo femminile la partenza è buona per Laura Strati: 6.23 e terza posizione provvisoria per l’italiana.

13.28 Bravissimo Matteo Capello! L’italiano non sbaglia neanche ai 5.20 e riesce a superare questa quota al primo colpo.

13.26 Simone Falloni non decolla nel lancio del martello: l’azzurro è sesto con la misura di 72.04 dopo due tentativi.

13.24 Con questo risultato l’Italia rimane in quarta posizione con 91 punti, a 3,5 lunghezze dalla Germania terza.

13.22 Asier Martinez vince i 110 a ostacoli maschili con l’ottimo tempo di 13.43. Quarta posizione per Lorenzo Perini che fa segnare un buon 13.71. Buona seconda parte di gara per l’azzurro.

13.20 Ammonito anche Lorenzo Perini per questi movimenti. Vedremo se adesso si riuscirà a partire.

13.19 Nel salto con l’asta ha iniziato nel migliore dei modi Matteo Capello che ha passato la misura dei 5.00 e si è assicurato un punteggio valido.

13.18 Attenzione: altra falsa partenza. Stavolta rischia Lorenzo Perini che ha mosso la testa e ha fatto registrare un tempo di reazione molto, probabilmente troppo rapido.

13.16 Movimenti continui in partenza da parte di David King: cartellino giallo per lui e gara che deve ripartire.

13.13 Stanno per cominciare i 110 ostacoli maschili con la presenza di Lorenzo Perini a rappresentare la formazione azzurra.

13.11 E’ stata interrotta invece la gara del salto con l’asta maschile: lo spagnolo Isidro Leyva ha completamente perso l’impugnatura in fase di salita ed ha comunicato che al momento non ci sono le condizioni per saltare.

13.08 Già ottimo il 76.90 del polacco Fajdek nel lancio del martello maschile, viste le complicate condizioni in cui si disimpegnano gli italiani.

13.05 Sono appena cominciate le gare del salto con l’asta e del lancio del martello: per l’Italia ci sono Matteo Capello e Simone Falloni.

13.02 Condizioni atmosferiche complicate a Chorzow: pioggia e temperature tutt’altro che elevate.

13.00 19 eventi oggi in programma dopo i 21 andati in scena nella giornata di ieri: si decide definitivamente la classifica di questo Europeo a squadre.

12.57 Occhi puntati in questa giornata in casa Italia per Alessia Trost (salto in alto), Laura Strati (salto in lungo), Luminosa Bogliolo (100 ostacoli), Fausto Desalu (200 metri) e alle staffette 4×400.

12.53 L’Italia sta pagando senza dubbio lo zero del salto in alto a causa del forfait in extremis di capitan Gianmarco Tamberi, oltre alle defezioni pesanti di due punte di diamante come Larissa Iapichino e Marcell Jacobs.

12.50 Questa la classifica al termine della prima giornata:

  1. Gran Bretagna 95 punti
  2. Polonia 94.50 punti
  3. Germania 93.50 punti
  4. Italia 87 punti

12.46 Questi saranno gli italiani in gara quest’oggi:

13.00     Salto con l’asta (maschile): Matteo Capello

13.04     Lancio del martello (maschile): Simone Falloni

13.13     110 metri ostacoli: Lorenzo Perini

13.19     Salto in lungo (femminile): Laura Strati

13.36     100 metri ostacoli: Luminosa Bogliolo

13.44     800 metri (maschile): Simone Barontini

13.55     3000 siepi (maschile): Osama Zoghlami

14.08     Salto in alto (femminile): Alessia Trost

14.11     Lancio del disco (maschile): Giovanni Faloci

14.15     5000 metri (femminile): Nadia Battocletti

14.43     Getto del peso (femminile): Chiara Rosa

14.48     200 metri (femminile): Dalia Kaddari

14.58     200 metri (maschile): Eseosa Desalu

15.17     Salto triplo (maschile): Tobia Bocchi

15.22     1500 metri (femminile): Gaia Sabbatini

15.33     Tiro del giavellotto (femminile): Zahra Bani

15.36     3000 metri (maschile): Yassin Bouih

15.53     4×400 (femminile): Italia

16.05     4×400 (maschile): Italia

12.43 Nell’ex Coppa Europa, l’Italia va a caccia di un podio che non è mai arrivato nella storia della competizione. Non sarà semplice raggiungere la terza piazza dopo il finale incolore della prima giornata.

12.40 Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE della seconda giornata degli Europei a squadre di atletica 2021 in corso a Chorzow (Polonia).

La cronaca della prima giornata

Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE della seconda giornata degli Europei a squadre di atletica 2021 a Chorzow (Polonia).

Dopo una buona prima giornata conclusa dall’Italia in quarta posizione a otto punti dal primato, gli azzurri ambiscono al podio, mai raggiunto negli Europei a squadre e neppure nella vecchia Coppa Europa. Sta incidendo indubbiamente l’assenza di capitan Gianmarco Tamberi che non è presente a causa di un infortunio in extremis. Oltre al marchigiano, l’Italia non può contare su altre due stelle del calibro di Marcell Jacobs e Larissa Iapichino.

Il programma comincerà alle ore 13.00 con Matteo Cristoforo Capello impegnato nel salto con l’asta. Si proseguirà poi con Simone Falloni nel lancio del martello (ore 13.04), Lorenzo Perini nei 110 ostacoli (13.13), Laura Strati nel salto in lungo femminile (13.19), Luminosa Bogliolo nei 100 ostacoli (13.36). Successivamente saranno impegnati Simone Barontini negli 800 metri maschili (ore 13.44), Osama Zoghlami nei 3000 siepi (13.55), Alessia Trost nel salto in alto (14.08).

Giovanni Faloci si disimpegnerà nel lancio del disco (14.11), Nadia Battocletti nei 5000 metri (14.16), Chiara Rosa nel getto del peso (ore 14.45), Fausto Desalu a caccia di un grande tempo nei 200 maschili (14.49), Gloria Hooper nei 200 al femminile (14.59). Tobia Bocchi cerca conferme nel salto triplo dopo un buon Europeo indoor (ore 15.15), Gaia Sabbatini nei 1500 femminili dopo la buona uscita in Diamond League (ore 15.22), Zahra Bani nel lancio del giavellotto (15.33), Yassin Bouih nei 3000 maschili (15.36). Il programma si chiuderà con la 4×400 femminile e la 4×400 maschile (ore 15.53 e 16.05).

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE della seconda ed ultima giornata degli Europei a squadre di atletica 2021 che si svolgono nel weekend del 29-30 maggio a Chorzow (Polonia). Le gare cominceranno alle ore 13.00, noi ci collegheremo intorno alle 12.40 per introdurre al meglio questo evento. Buon divertimento!

Foto: FIDAL COLOMBO/FIDAL

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

LIVE Barcellona-Anadolu Efes 81-86, Finale Eurolega basket in DIRETTA: i turchi sono Campioni d’Europa! Micic regala la prima agli uomini di Ataman

Atletica, Coppa Europa. La Torre: “Italia seconda e più consapevole del suo talento, usciamo dallo spirito di Tafazzi”