Giro d’Italia 2021, i giovani italiani da seguire. Ganna guida la carica dei talenti azzurri, occhi puntati anche su Aleotti, Covi e Battistella

Saranno quindici i corridori italiani U25 che prenderanno parte all’ormai imminente Giro d’Italia 2021. Il nome di riferimento, tra i giovani azzurri, è ovviamente quello di Filippo Ganna (Ineos), ma ci sono diversi altri ragazzi interessanti da seguire. Tra i partecipanti alla Corsa Rosa, infatti, troviamo diversi talenti che negli ultimi anni hanno brillato nelle categorie giovanili e anche dei corridori che già tra i professionisti hanno dimostrato tutto il loro valore. Merita una menzione, ad esempio, Matteo Moschetti, ruota veloce della Trek-Segafredo che, dopo essere stato vittima di un bruttissimo infortunio l’anno scorso, sta cercando di tornare lo sprinter capace di battere un certo Pascal Ackermann al Trofeo Porreres e al Trofeo Palma.

Parlando di corridori che di recente sono stati rallentati da degli infortuni, al via della Corsa Rosa troveremo anche l’iridato U23 di Harrogate 2019 Samuele Battistella (Astana) e quell’Alessandro Covi (UAE Team Emirates) che, due stagioni fa, accarezzò il podio al Giro d’Italia U23. Tra i giovani che potranno mettersi in mostra nelle frazioni più complicate, inoltre, c’è pure Giovanni Aleotti (Bora-Hansgrohe), il quale, sempre nel 2019, fu addirittura secondo al Tour de l’Avenir, una gara che è considerata la Grande Boucle degli U23.

E’ stato iscritto all’ultimo, ma merita un occhio di riguardo anche Filippo Zana (Bardiani), un ragazzo che due anni fa vinse il prestigioso GP di Capodarco, una delle gare in linea in assoluto più dure della categoria U23. Un altro atleta che troveremo sovente davanti, inoltre, è il tuttofare Stefano Oldani (Lotto Soudal), pupillo di Philippe Gilbert e corridore che sa essere competitivo su ogni terreno.

Per ciò che concerne le cronometro, oltre a Filippo Ganna, dovrebbero fare bene anche Edoardo Affini (Jumbo-Visma) e Matteo Sobrero (Astana). Nelle fughe del mattino, invece, potremmo trovare con costanza due locomotive come Samuele Rivi (EOLO-Kometa) e Samuele Zoccarato (Bardiani), così come il grimpeur Lorenzo Fortunato (Eolo-Kometa). Per le volate di gruppo, attenzione soprattutto a Nicola Venchiarutti (Androni-Sidermec) e Vincenzo Albanese (Eolo-Kometa), mentre Attilio Vivani (Cofidis) sarà chiamato a lanciare gli sprint del fratello Elia.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Beach volley, Continental Cup Baden. Italia sconfitta nella finale del girone dalla Germania. Domani quarto con la Norvegia per le azzurre

Masters1000 Madrid, Garin elimina Medvedev. Ai quarti Berrettini, Nadal, Thiem e Zverev. Fuori Tsitsipas, Rublev e Karatsev