Tokyo 2020: stato d’emergenza nella capitale giapponese. Bach: “Atto dovuto, i Giochi non sono a rischio”

Il primo ministro giapponese Yoshihide Suga ha confermato che Tokyo e altre tre prefetture sono state sottoposte a misure d’emergenza, a meno di tre mesi dall’apertura programmata dei Giochi Olimpici 2020, nel tentativo di frenare l’aumento delle infezioni da COVID-19 durante le vacanze della Golden Week giapponese.

Suga ha anche imposto le misure di emergenza, che includono il divieto ai fan di partecipare a eventi sportivi e impedire a bar e ristoranti di servire alcolici, nelle prefetture occidentali di Osaka, Kyoto e Hyogo. Le restrizioni più severe saranno in vigore almeno fino all’11 maggio, con la Golden Week che si svolgerà dal 29 aprile al 5 maggio. “Implementeremo misure brevi e intense durante la Golden Week, rafforzando le fasi relative ai punti ristoro e interrompendo temporaneamente il flusso di persone“, ha detto Suga. In base alle misure di emergenza, i punti di ristoro saranno invitati a chiudere entro le 20:00, mentre negozi e cinema saranno temporaneamente chiusi. Il governatore di Tokyo Yuriko Koike ha detto che chiederà di chiudere anche le attività più piccole come le palestre. Nippon Professional Baseball ha deciso di tenere tutte le partite nelle zone colpite a porte chiuse fino a quando lo stato di emergenza non si risolverà, il mese prossimo.

La legislazione giapponese non consente i blocchi rigidi che sono stati messi in atto in Europa e in altri Paesi nel tentativo di ridurre il tasso di infezione, ma le aziende che non rispettano le restrizioni potrebbero essere multate. I casi sono aumentati in tutto il Giappone nelle ultime settimane, portando a rinnovate speculazioni sul fatto che le Olimpiadi e le Paralimpiadi di Tokyo 2020 andranno avanti (o meno). Il picco di infezioni ha costretto gli organizzatori a ritardare una decisione sui limiti degli spettatori nelle sedi di Tokyo 2020 fino a giugno, un mese prima della cerimonia di apertura del 23 luglio. Il presidente del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) Thomas Bach ha detto questa settimana lo stato di emergenza non influenzerà i Giochi.

Siamo stati informati che potrebbe essere stato dichiarato un altro stato di emergenza a Tokyo“, ha detto dopo la riunione del consiglio esecutivo del CIO mercoledì (21 aprile). “Comprendiamo che questa sarebbe una misura pro-attiva per le festività della Settimana d’oro con cui il governo mira a prevenire la diffusione del contagioQuesta misura sarebbe in linea con l’approccio molto diligente che vediamo adottato dalle autorità giapponesi“.

Foto: La Presse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ginnastica, Nicola Bartolini: “Devi essere un po’ pazzo: è il mio giorno. È un inizio: sogno le Olimpiadi”

ATP Barcellona 2021, Rafael Nadal raggiunge Stefanos Tsitsipas in Finale: sconfitto in due set Pablo Carreno Busta