Tiro con l’arco, Federico Musolesi in finale per il 3° posto al Grand Prix di Antalya. Out prima dei quarti gli altri italiani

Il Grand Prix Antalya 2021 di tiro con l’arco è entrato definitivamente nel vivo con la giornata più succosa ed importante del programma, in cui si sono svolti tutti gli incontri dai sedicesimi alle semifinali di tutti i tabelloni individuali a eliminazione diretta. L’Italia, protagonista nelle gare di ricurvo, verrà rappresentata però domani da un solo atleta nella giornata riservata alle finali.

Bellissimo percorso nel tabellone maschile per il 22enne azzurro Federico Musolesi, costretto ad affrontare nella giornata di ieri entrambi i turni eliminatori, che si è aggiudicato stamane per 6-2 il derby italiano ai sedicesimi con Alessandro Paoli (terzo nel ranking round) prima di avere la meglio anche sullo spagnolo Daniel Castro (10-8 allo shoot-off) e sul russo Aldar Tsybikzhapov (7-3). Il cammino del bolognese classe 1998 si è poi interrotto in semifinale a cospetto di Nicholas D’Amour, rappresentante delle Isole Vergini, ma domani potrà giocarsi la finale per il 3° posto contro il lussemburghese Jeff Henckels.

Bilancio odierno di una vittoria e una sconfitta per Marco Galiazzo, uscito di scena agli ottavi con il lussemburghese Jeff Henckels (2-6) dopo aver regolato per 6-4 lo sloveno Ziga Ravnikar. Out all’esordio purtroppo Mauro Nespoli, n.2 del seeding (al rientro dopo 15 giorni di stop causa Covid), sconfitto 3-7 ai sedicesimi dal tedesco Moritz Wieser dopo aver saltato con un bye nella giornata di ieri i primi due turni eliminatori. Disco rosso in mattinata ai sedicesimi anche per il veterano Michele Frangilli, battuto abbastanza nettamente (2-6) dal temibile russo Aldar Tsybikzhapov.

In campo femminile le azzurre impegnate non sono riuscite a brillare particolarmente, uscendo di scena in blocco prima dei quarti di finale. Grande delusione soprattutto per Tatiana Andreoli, terza nel ranking round e qualificata di diritto per i sedicesimi, che ha sconfitto la francese Laurena Villard 6-2 per poi pagare dazio agli ottavi con la rumena Madalina Amaistroaie. Una vittoria e un k.o. di giornata anche per Chiara Rebagliati, autrice comunque di un torneo positivo nel tabellone finale. Fuori gioco ai sedicesimi invece Elena Tonetta, che nulla ha potuto contro l’ostica tedesca Michelle Kroppen.

Foto: World Archery

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Atletica Leggera, Diamond League: posticipato il meeting di Oslo causa covid-19

Atletica, Roma Sprint Festival: Edoardo Scotti sfida Vladimir Aceti. Fari puntati anche su Gloria Hooper