Taekwondo, Europei 2021: i convocati dell’Italia ai raggi X

La Nazionale italiana di taekwondo è pronta a tornare all’opera con gli Europei 2021, in programma a Sofia (Bulgaria) da giovedì 8 a domenica 11 aprile. Tutti gli appassionati sono pronti a godersi il grande ritorno del taekwondo sui più grandi palcoscenici internazionali e l’Italia parte con la speranza di conquistare diverse medaglie. Andiamo a scoprire i convocati azzurri per la quattro giorni bulgara.

Al Grand Hotel Millennium di Sofia il programma prenderà piede giovedì 8 aprile con le categorie più leggere, per poi andare avanti ogni giorno fino domenica 11 aprile, quando si assegneranno le medaglie delle categorie più pesanti. Il torneo continentale sarà un gustosissimo antipasto della rassegna olimpica, in programma tra luglio e agosto a Tokyo, e si disputerà nello stesso impianto che tra il 7 e il 9 maggio metterà in palio i pass per i Giochi nipponici.

Saranno quattordici gli azzurri in gara pronti a rimettersi in gioco e sfidare gli altri 362 atleti provenienti da tutto il Vecchio Continente. Per il maschile, il più atteso è sicuramente il campione in carica e numero 3 del ranking olimpico Vito Dell’Aquila (-58 kg); occhi puntati anche su Simone Alessio (-80 kg), bronzo nel 2019 e attualmente diciottesimo nel ranking di categoria, mentre può fare bene anche Roberto Botta (-87 kg), che nella scorsa edizione a Bari ottenne una sorprendente medaglia di bronzo.

Nel femminile, invece, le principali speranze sono riposte sulla n.25 del ranking olimpico Daniela Rotolo (-67 kg), sulla venticinquenne d’origini messicane Paulina Armeria Vecchi (-62 kg) e sulla promettente classe 2000 Martina Corelli (-49 kg). Di seguito l’elenco completo degli azzurri in gara.

EUROPEI TAEKWONDO 2021, I CONVOCATI DELL’ITALIA

Martina Corelli, -49 kg
Sarah Al Halwani, -53 kg
Giada Al Halwani, -57 kg
Paulina Armeria Vecchi, -62 kg
Daniela Rotolo, -67 kg
Natalia D’Angelo, -73 kg
Maristella Smiraglia, +73 kg
Vito Dell’Aquila, -58 kg
Simone Crescenzi, -63 kg
Gabriele Caulo, -68 kg
Samuele Baliva, -74 kg
Simone Alessio, -80 kg
Roberto Botta, -87 kg
Matteo Marjanovic, +87 kg

Foto: FITA

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

MotoGP, Franco Morbidelli: “A Portimao voglio ripartire da zero. Se non andasse bene sarebbe preoccupante”

MotoGP, Carlo Pernat e il consiglio a Valentino Rossi: “Pensaci bene, Vale!”