Judo, Christian Parlati e Giovanni Esposito in finale per il bronzo agli Europei! Out agli ottavi Basile

Le eliminatorie della seconda giornata dei Campionati Europei Senior 2021 di judo sono andate in archivio a Lisbona con due azzurri che hanno raggiunto la finale per la medaglia di bronzo. Stiamo parlando di Giovanni Esposito (73 kg) e Christian Parlati (81 kg), protagonisti di un bellissimo cammino che si concluderà più tardi nel Final Block con il match che metterà in palio il terzo gradino del podio continentale.

Parlati si conferma ad alti livelli per il terzo torneo consecutivo, dopo il trionfo di Tashkent ed il secondo posto di Antalya, sfruttando un discreto tabellone (da testa di serie n.5 del seeding) e infliggendo un ippon al moldavo Dorin Gotonoaga e al serbo Zebeda Rekhviashvili. Ai quarti di finale il campione del mondo junior 2018 si è dovuto arrendere al Golden Score con il forte bulgaro Ivaylo Ivanov, riscattandosi però prontamente ai ripescaggi con un prezioso successo per waza-ari dopo 1’12” supplementari con il belga Sami Chouchi. Parlati combatterà con il portoghese Anri Egutidze per provare a conquistare la prima medaglia in un Europeo Senior.

Ottima prestazione anche per Giovanni Esposito, che prova a tenere in vita una piccola fiammella di speranza in ottica pass olimpico (Basile è comunque molto lontano al momento in classifica). Il 23enne partenopeo ha esordito in tabellone battendo per waza-ari il francese Guillaume Chaine e per ippon il tedesco Lukas Vennekold, dovendosi fermare poi ai quarti contro il temibile israeliano Tohar Butbul (n.6 al mondo, prima testa di serie). L’azzurro è stato comunque capace di reagire mentalmente, sconfiggendo per hansoku make il bielorusso Vadzim Shoka ai recuperi e guadagnandosi il pass per la finale 3°/5° posto contro lo svizzero Nils Stump.

Giornata no nei -73 kg per Fabio Basile, reduce dal trionfo nel Grand Slam di Antalya, incapace di raggiungere la finale di Pool dopo aver ceduto il passo allo svizzero Nils Stump agli ottavi di finale. Al primo turno il campione olimpico di Rio 2016 (nei 66 kg) si era imposto per waza-ari sul bulgaro Mark Hristov, prima di pagare dazio con l’elvetico per ippon a 23″ dalla fine dell’incontro. Brutto passo falso nei -81 kg di Antonio Esposito, eliminato dopo appena 55″ per ippon dal padrone di casa lusitano Anri Egutidze.

Foto: IJF

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

MotoGP, Alex Rins: “Sono riuscito ad andare più forte dell’anno scorso, sono soddisfatto”

Pallanuoto femminile, LEN Trophy 2021: SIS Roma battuta in semifinale