Ginnastica artistica, Italia agli Europei per i pass olimpici: chi può conquistarli? Ferrari e Maggio in prima fila

L’Italia si presenterà agli Europei 2021 di ginnastica artistica con l’obiettivo di conquistare un pass per le Olimpiadi di Tokyo 2021. La rassegna continentale, in programma a Basilea (Svizzera) dal 21 al 25 aprile, metterà infatti in palio quattro posti per i prossimi Giochi: due biglietti per sesso verranno assegnati attraverso le qualificazioni del concorso generale individuale, in programma mercoledì 21 (donne) e giovedì 22 (uomini). Potranno strapparlo soltanto quegli atleti che non facevano parte delle squadre che si qualificarono alle Olimpiadi attraverso i Mondiali 2018 o i Mondiali 2019.

La nostra Nazionale è particolarmente agguerrita e ha tutte le carte in regola per raggiungere l’obiettivo, quantomeno nel settore femminile. A tentare il colpaccio saranno Vanessa Ferrari e Martina Maggio, che infatti non erano in pedana quando la squadra conquistò la medaglia di bronzo iridata due anni fa (la bresciana era assente a Stoccarda, la brianzola era riserva). La Farfalla di Orzinuovi si presenta con grandi ambizioni, dopo essere ritornata in maniera convincente sul giro completo a cinque anni di distanza dall’ultima volta. La Blond Queen è in buona forma ed è sempre più solida nell’all-around.

Preciamo che il pass non sarà nominale, dunque una delle due ginnaste lo potrà conquistare e lo consegnerà all’Italia. Spetterà poi al DT Enrico Casella decidere chi convocare per Tokyo quando giungerà il momento. Va ricordato che l’Italia ha già qualificato la squadra (4 posti, non nominali) e che sicuramente un altro pass arriverà dalla Coppa del Mondo di specialità (o Lara Mori o Vanessa Ferrari attraverso il corpo libero, in questo caso il posto è nominale e la toscana è in testa alla classifica alla vigilia dell’ultima gara, spostata a giugno).

Giorgia Villa e Alice D’Amato parteciperanno agli Europei, ma non potranno conquistare la qualificazione alle Olimpiadi perché erano parte attiva della formazione azzurra ai Mondiali 2019. Al maschile, invece, l’Italia non è riuscita a portare la squadra ai Giochi e per il momento sono qualificati soltanto Marco Lodadio (argento iridato agli anelli) e Ludovico Edalli (attraverso l’all-around di Stoccarda). Sarà durissima conquistare l’ultimo pass a disposizione attraverso gli Europei: Nicola Bartolini, Stefano Patron e Lorenzo Casali ci proveranno nell’all-around (il sardo è sembrato in ottima forma in Serie A e ha un buon passo), ma la concorrenza sarà davvero durissima. Anche in questo caso l’eventuale posto non sarà nominale e spetterà poi al DT decidere chi portare a Tokyo (uno specialista da finale come ad esempio Carlo Macchini alla sbarra?).

Photo LiveMedia/Filippo Tomasi

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Masters 1000 Montecarlo: Marco Cecchinato dura un set, agli ottavi va David Goffin

Freccia del Brabante donne, Ruth Winder vince al millimetro su Demi Vollering. Terza Elisa Balsamo