Atletica, Roma Sprint Festival: Edoardo Scotti sfida Vladimir Aceti. Fari puntati anche su Gloria Hooper

Prenderà il via venerdì 16 aprile allo stadio dei Marmi ospita la prima edizione del Roma Sprint Festival. Il meeting riservato ai velocisti, che avrà tra i protagonisti molti degli staffettisti azzurri, che testeranno le loro condizione di forma a due settimane dalle World Relays di Chorzow il 1° e il 2 maggio.

Esordio stagionale all’aperto per Edoardo Scotti, il quale ha annunciato che sarà impegnato nella doppia prova dei 150 e dei 300 metri. A sfidarlo il campione italiano indoor dei 400 metri  Vladimir Aceti. In pista anche Davide Manenti,  Federico Cattaneo e Roberto Rigali.

In campo femminile fari puntati, nei 100 metri, sulla campionessa italiana Zaynab Dosso e su Gloria Hooper alla prima uscita stagionale del 2021, a misurarsi con loro anche Chiara Melon. Nei 150 e 300 metri grande attesa per quello che sapranno fare Ayomide Folorunso e Rebecca Borga.

Questo meeting è già un successo di squadra – le parole dell’organizzatore Andrea Amato – abbiamo lavorato con entusiasmo, potendo contare sulla grande esperienza di Fabio Martelli, presidente del Comitato Regionale FIDAL Lazio, e sull’attivo supporto dell’Atletica Roma Acquacetosa. Speriamo sia la prima di tante edizioni, Roma non vede l’ora di accogliere gli atleti“.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tiro con l’arco, Federico Musolesi in finale per il 3° posto al Grand Prix di Antalya. Out prima dei quarti gli altri italiani

MotoGP, Francesco Bagnaia: “Sono qui anche grazie a Valentino Rossi e all’Academy. Il team ufficiale è il massimo”